Sezione: Regole

Covid-19: ecco quali sono gli spostamenti consentiti durante le festività natalizie

CONDIVIDI

martedì 22 dicembre 2020

Durante le festività natalizie - dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 - saranno attuate nuove disposizioni per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19.
In materia di spostamenti, il testo prevede l'applicazione di diverse restrizioni per i giorni festivi, prefestivi e feriali. Ecco una sintesi dell'associazione Anita.

Nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 (24,
25, 26, 27, 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio 2021), sull’intero territorio nazionale, si applicano le misure previste dal DPCM 3 dicembre 2020 per le cosiddette “zone rosse”, cioè le aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto.

Nei giorni feriali compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 (28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021), sull’intero territorio nazionale, si applicano le misure
previste dal DPCM 3 dicembre 2020 per le cosiddette “zone arancioni”, cioè le aree caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto, ma sono
consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Durante i giorni compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata, ubicata nella medesima regione, una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 05:00 e le ore 22:00, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

La violazione delle disposizioni è punita con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000. Se il mancato rispetto delle misure avviene mediante l'utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo.

Il decreto, infine, prevede lo stanziamento di contributi a fondo perduto (nel limite massimo di 455 milioni di euro per l’anno 2020 e di 190 milioni di euro per l’anno 2021) da
destinare all’attività dei servizi di ristorazione con codici ATECO riportati nell’allegato 1 del
decreto. Il contributo spetta esclusivamente ai soggetti che hanno già beneficiato del contributo a fondo perduto del decreto Rilancio (DL n. 34 del 19.05.2020) e che lo riceveranno in egual ammontare.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Marebonus, determinato il contributo per la seconda annualità. Il Mit eroga le risorse agli armatori

Stabilito l’importo per la seconda annualità del contributo per l’intermodalità marittima Marebonus: per il periodo compreso tra dicembre 2018 e dicembre 2019, il contributo...

Osservatorio Contract Logistics: logistica sanitaria centrale durante l'emergenza Covid-19

Che l’emergenza sanitaria da Covid-19 abbia messo in evidenza il ruolo essenziale dei trasporti e della logistica per il sostentamento del Paese è risaputo. Ci sono specifici compart...

Covid-19, crociere: pronti alla ripartenza ma...

Dopo lo stop di dicembre, il Dpcm del 14 gennaio 2021 sulle misure di contenimento del contagio da Covid-19 (ne avevamo parlato qui) ha dato nuovamente via libera alle crociere. Il decreto, in vigore...

Auto: l'emergenza Covid-19 sta accelerando il processo di vendita online

Se è vero che, in generale, l’e-commerce è esponenzialmente cresciuto negli ultimi anni, è pur vero che per le spese importanti ci sia ancora un po’ di resistenza ad...

Covid-19: le principali novità per gli spostamenti fino al 5 marzo

Il Dpcm del 14 gennaio, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, ha introdotto nuove misure per fronteggiare l’emergenza Covid-19, prevedendo anche diverse limitazioni agli spostamenti. Come anche...

Covid-19: Poste Italiane consegna i vaccini Moderna con mezzi speciali SDA

I furgoni del corriere di Poste Italiane, SDA, hanno portato a destinazione le prime 47mila dosi di vaccino Moderna. Mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, sono partiti ieri era...

Camion: il MIT sospende i divieti di circolazione per i prossimi tre fine settimana

Una nuova deroga al calendario 2021 dei divieti di circolazione per i mezzi pesanti si unisce a quella già prevista all'inizio del mese (ne avevamo parlato qui). Con un apposito decreto...

Covid-19: 5 milioni di euro per gli autotrasportatori che operano in Sardegna

Arrivano fondi per le aziende di autotrasporto operanti in Sardegna che hanno subito perdite a seguito del blocco della movimentazione delle merci e provvedimenti di contenimento del Covid-19. La...