Piaggio: obiettivo mercato asiatico

venerdì 28 gennaio 2011 12:06:28
Il presidente della Piaggio, Roberto Colaninno (foto), insieme con il direttore strategie e sviluppo prodotto Davide Scotti e il direttore della divisione veicoli commerciali Franco Fenoglio ha illustrato la strategia e il lavoro fatto negli anni dall'azienda in occasione della presentazione della nuova linea Porter che ha avuto luogo ieri a Montecarlo.
“La nuova gamma di veicoli commerciali Piaggio Porter è il risultato di un lavoro iniziato nel 2006, quando abbiamo deciso di non fermarci all’assemblaggio, ma di produrre nella nostra azienda un motore tutto nuovo con la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. E’ il frutto di una scelta strategica che ci fa approcciare ai veicoli commerciali in modo più aggressivo, espandendoci in Asia partendo dall’India, Paese in cui abbiamo registrato un incremento del 14% nel 2010, con 210000 veicoli venduti. La nuova linea Porter - continua Colaninno - è stata pensata rispettando tre criteri fondamentali: prezzo, riduzione dei consumi e sostenibilità ambientale. La progettazione della nuova famiglia di motori è interamente italiana mentre la produzione avviene in India a Baramanti, con componentistica indiana, consentendoci di avere un prodotto di alta qualità e innovazione ad un prezzo contenuto. L’attenzione ai costi è per Piaggio uno dei principi fondamentali, che ci ha permesso di crescere e di affrontare la crisi economica in atto con una certa tranquillità".
Il presidente ha spiegato poi che la Piaggio è entrata sul mercato del Vietnam e della Cina, dove si intravedono grosse capacità di crescita. La Cina ha milioni di abitanti nelle campagne e tutti hanno l’esigenza di portare i loro prodotti dalla campagna alla città, un mercato quindi dalle grandi potenzialità.
I nuovi modelli di Porter e Porter Maxxi montano due nuovissime motorizzazioni Euro 5: il bicilindrico turbodiesel P120 d 1200cc, capostipite della nuova famiglia di motori Diesel Piaggio e l’unità 4 cilindri MultiTech a benzina da 1300cc, che equipaggia anche le versioni Bi-fluel Ecopower(benzina+ GPL e Grenn-Power(benzina+metano). I due motori si distinguono per efficienza e prestazioni, a fronte di ingombri ridotti e massimo rispetto per l’ambiente con consumi che scendono fino a 5 litri per 100 km per il Diesel P120. C’è inoltre una versione rinnovata di Porter Eletric Power, il veicolo commerciale 100% elettrico a emissioni zero.
Anche i livelli di sicurezza e comfort sono stati migliorati grazie all’introduzione dell’impianto frenante con ABS ed EBD, ruote da 13” (su Porter) e i nuovi cristali atermici.
La combinazione dei nuovi motori e di una vasta gamma di allestimenti fa dei nuovi Porter una linea in grado di soddisfare qualsiasi necessità specifica con prezzi che vanno da 11600 Euro per i Porter; da 14540 euro per Porter Maxxi e da 22890 euro per i Piaggio Electric Power.
Rossella Smiraglia 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Gruppo Piaggio: in India arriva l'Ape completamente elettrica con tecnologia battery swap

Presentata oggi a New Delhi la nuova Ape E-City del Gruppo Piaggio (PIA.MI), la versione full-electric dell’iconico tre-ruote Piaggio, che rappresenta l’ingresso del Gruppo nel mercato...

EuroApe 2018, festa per i 70 del tre ruote

EuroApe2018, l’edizione che festeggia i 70 del tre ruote. Un grande successo di pubblico per il raduno dedicato ad Ape Piaggio, organizzato da Ape Club d’Italia in collaborazione con...

Piaggio, è ufficiale l'accordo con Foton per i veicoli commerciali

La notizia era nell'aria da qualche mese, ripresa dalla stampa specializzata e dai portali di settore come Infomotori, ma ora è finalmente arrivata la firma definitiva che lega la Piaggio alla...