Ford completa la gamma Kuga Hybrid: per il suv arriva la motorizzazione full-hybrid

mercoledì 18 novembre 2020 13:37:27

Ford amplia la gamma Kuga con l’introduzione della motorizzazione full-hybrid, in grado di offrire oltre 1.000 km di guida in modalità ibrida ed elettrica tra un rifornimento e l’altro, senza la necessità di utilizzare una fonte di alimentazione esterna per ricaricare la batteria.

La batteria da 1,1 kWh di Kuga Hybrid si ricarica automaticamente sia grazie al motore a benzina con ciclo Atkinson da 2.5 sia utilizzando la ricarica rigenerativa durante la marcia o recuperando l’energia altrimenti dispersa della frenata. L’energia immagazzinata alimenta il motore elettrico per migliorare le performance, l’efficienza nei consumi di carburante o fornendo una guida in modalità completamente elettrica. Kuga Hybrid passa automaticamente da una configurazione all’altra in base allo scenario di guida.

Kuga Hybrid è anche la prima della gamma a combinare un propulsore elettrificato con la tecnologia Ford Intelligent All-Wheel Drive che misura il modo in cui le ruote dell’auto aderiscono alla superficie stradale e può regolare l’erogazione della coppia tra gli assali per una maggiore aderenza per un’esperienza di guida ottimizzata. Entrambe le varianti a trazione anteriore e integrale migliorano i driving dynamics da 190 CV utilizzando una funzione del cambio (simulazione cambio marcia) con ripartizione della potenza. La tecnologia è progettata per emulare i cambi di marcia di una trasmissione automatica convenzionale per garantire un maggiore coinvolgimento del conducente.

“Ciascuno dei nostri modelli elettrificati Kuga offre una serie unica di vantaggi – ha dichiarato Roelant de Waard, vicepresidente Marketing, Sales & Service, Ford of Europe –. Per la nostra Kuga Hybrid, che include efficienza nei consumi e un’autonomia in grado di farla competere con la versione diesel, offriamo l’Intelligent All-Wheel Drive e la semplicità di una ricarica senza cavi, abbinati alla serenità di una guida in modalità esclusivamente elettrica. Ford si impegna a offrire un’ampia scelta di modelli elettrificati in modo che ogni cliente possa trovare la soluzione perfetta che si adatti alle proprie esigenze. Nessun modello lo dimostra meglio di Nuova Kuga”.

La produzione di Kuga Hybrid, uno dei 17 modelli elettrificati Ford che saranno lanciati in Europa entro la fine del prossimo anno, è ora in corso presso lo stabilimento di Valencia, in Spagna, così come gli avanzati pacchi batterie agli ioni di litio, prodotti nella nuova area dell’impianto realizzata a seguito di un investimento di 24 milioni di euro, per supportare la strategia di elettrificazione di Ford in Europa.

Kuga Hybrid completa la gamma del modello Ford più elettrificato di sempre, unendosi alle motorizzazioni Plug-In ed EcoBlue Hybrid, insieme ai tradizionali motori benzina e diesel per la più ampia scelta possibile.

“Abbiamo ascoltato attentamente i nostri clienti per assicurarci che Kuga Hybrid potesse diventare una scelta davvero interessante – ha spiegato Glen Goold, chief program engineer di Kuga –. La funzione di simulazione cambio marcia rende il SUV più coinvolgente da guidare con la familiarità dei tradizionali cambi di marcia, oltre al vantaggio aggiuntivo di limitare il rumore del motore”.

È disponibile una gamma avanzata di tecnologie di assistenza alla guida, progettate per offrire maggiore sicurezza al volante e fornire un supporto alla concentrazione mentre si è in movimento, tra cui l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, Speed Sign Recognition e Lane Centering per affrontare senza stress e traffico cittadino e autostradale. L’Active Park Assist Upgrade consente manovre di parcheggio completamente automatizzate con la semplice pressione di un pulsante.

Inoltre fa il suo debutto su Kuga il Lane-Keeping System con Blind Spot Assist, che combina il Blind Spot Information System (BLIS) e il Lane-Keeping System. Se il conducente segnala un cambio di corsia o il sistema di controllo rileva un cambio di corsia con l’avvicinamento di un veicolo nell’angolo cieco che potrebbe portare a una potenziale collisione, il sistema applica un controsterzo per avvertire il guidatore e scoraggiare lo spostamento.

Debutta su Kuga, anche la tecnologia Intersection Assist che utilizza la telecamera anteriore del veicolo, combinata con un radar, per monitorare potenziali collisioni con veicoli in arrivo nell’opposto senso di marcia. La tecnologia agisce automaticamente sui freni, quando si viaggia a una velocità massima di 30 km/h, per aiutare a prevenire o mitigare gli effetti di incidenti negli scenari in cui un conducente stia svoltando sulla traiettoria di un veicolo in avvicinamento, come comunemente accade agli incroci o alle piccole rotatorie.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Sostenibilita': trasporto pubblico Treviso, in arrivo i primi bus ibridi di Mom

Entrano oggi in servizio, nelle linee urbane di Treviso, i primi mezzi MOM ad alimentazione ibrida. Si tratta dei primi due Mercedes Citaro Hybrid 6D appartenenti alla categoria degli ibridi leggeri....

Logistica: Sic Europe investe 2 milioni di euro per una flotta sempre più green

Prosegue l’impegno di Sic Europe Europe, società che opera nel campo della logistica integrata, per l’implementazione di un servizio efficiente e all’insegna della...

Ford Otosan: da IFC prestito di 150mln per lo sviluppo dell'automotive in Turchia

Ford Otosan, produttore di automobili con sede a Istanbul, ha ricevuto un prestito di 150 milioni di dollari da parte di The International Finance Corporation (IFC).Secondo l'annuncio fatto dall'IF...