Mercato auto: Anfia, ottobre stabile con 0,2% in meno rispetto allo stesso mese del 2019

lunedì 2 novembre 2020 18:37:40

A ottobre il mercato italiano dell’auto totalizza 156.978 immatricolazioni, ovvero lo 0,2% in meno rispetto allo stesso mese del 2019. Il consuntivo dei primi dieci mesi del 2020 conta, quindi, 1.123.194 immatricolazioni, in calo del 30,9% rispetto ai volumi dello stesso periodo del 2019. Passando all’analisi del mercato per alimentazione, ad ottobre prosegue il calo delle alimentazioni tradizionali, mentre continua ad essere positivo il mercato delle auto elettrificate.
Lo dicono i dati di oggi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Le vetture diesel nel mese di ottobre si riducono del 14% e rappresentano il 30,5% del mercato, mentre nei primi 10 mesi del 2020 le immatricolazioni sono il 42% in meno rispetto a quelle dello stesso periodo del 2019 e la loro quota è del 34%, quasi 7 punti in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Le auto a benzina calano del 31% nel mese e del 39% nel cumulato, e rappresentano il 32% del mercato di ottobre ed il 39% del totale immatricolato nei primi 10 mesi 2020. Le immatricolazioni delle vetture ad alimentazione alternativa raddoppiano anche nel mese di ottobre (+105%), raggiungendo una quota del 38%, mentre, da inizio 2020, rappresentano il 26,8% del totale, 11 punti percentuali in più dello stesso periodo del 2019, e registrano una crescita del 20%.

Le auto GPL crescono del 7% nel mese e diminuiscono del 35% nel cumulato, raggiungendo una quota del 6,7%, sia ad ottobre che nei primi dieci mesi del 2020. ancora in calo, a ottobre, le autovetture a metano: -45%, con una quota sul totale mercato dell’1,6%. Nei primi dieci mesi del 2020, il calo di mercato è del 17%, con una quota del 2,3%.

Continua a crescere, invece, il segmento delle autovetture ibride ed elettriche, +233% a ottobre e +93% da inizio 2020. Tra queste, le ibride mild e full aumentano ad ottobre del 228%, con una quota di mercato del 25%, mentre nei primi dieci mesi del 2020 crescono dell’82%, con una quota del 15% (era del 6% nello stesso periodo del 2019). Le ricaricabili vendute a ottobre 2020 sono il 264% in più rispetto a ottobre 2019, grazie alle forti variazioni positive sia delle autovetture elettriche (+202% e 1,8% di quota) che, soprattutto, delle ibride plug-in (+334% e 2,3% di quota).

Elettriche e plug-in insieme rappresentano il 4% dell’immatricolato nell’ultimo mese e il 3% da inizio anno. Nel cumulato dei primi dieci mesi del 2020, le elettriche e le ibride ricaricabili aumentano del 169% rispetto allo stesso periodo del 2019. La versione ibrida della Panda si conferma, anche ad ottobre, il modello più venduto tra tutte le vetture ibride. Bene anche le versioni ibride della Lancia Ypsilon e della Fiat 500, rispettivamente al 3° e al 4° posto. Jeep Compass e Jeep Renegade si confermano i modelli ibridi plug-in più venduti nel mese di ottobre.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Mercato auto in rosso: l'allarme lanciato da Anfia, Unrae e Federauto

Finito l'effetto incentivi, il mercato dell’auto torna in rosso. Lo confermano Anfia, Unrae e Federauto, che in comunicato congiunto  - numeri alla mano – chiedono nuovi interventi a...

Audi: in arrivo SQ5, il nuovo suv ibrido super sportivo

La gamma Q della casa dei quattro anelli si arricchisce con l’arrivo della terza generazione di Audi SQ5.   Il nuovo suv coupé super sportivo della casa tedesca, nelle...

Auto elettriche: i dealer credono (con cautela) nella svolta

Le concessionarie italiane sono avviate stabilmente verso un processo di “elettrificazione”: oggi 2 dealer su 3 offrono nel proprio salone la possibilità di acquistare veicoli...