Trasporti: firmato al Mise un decreto sull'uso del biometano

lunedì 5 marzo 2018 10:41:18

Promuovere l’uso del biometano nel settore dei trasporti e agevolare le imprese a forte consumo di gas naturale. Lo prevedono i decreti firmati recentemente al ministero dello Sviluppo Economico. Il ministro ha inoltre firmato la lettera di richiesta di parere al Consiglio di Stato sul decreto di istituzione dell’Elenco dei soggetti abilitati alla vendita di energia elettrica come previsto dalla legge sulla concorrenza. Inoltre è stata avviata la procedura di concertazione con il ministero dell’Ambiente del decreto correttivo sui “Certificati bianchi” e per l’incentivazione delle rinnovabili elettriche (Fer1).

Il decreto interministeriale per la promozione dell’uso del biometano e degli altri biocarburanti avanzati nel settore dei trasporti era particolarmente atteso sia dal settore agricolo che da quello che si occupa della gestione del ciclo dei rifiuti. Con il decreto l’Italia, già all’avanguardia in Europa, si pone l’obiettivo del 10% al 2020 del consumo di energie rinnovabili nel settore dei trasporti, al cui interno è stato fissato il sub target nazionale per il biometano avanzato e gli altri biocarburanti avanzati, pari allo 0,9% al 2020 e all’1,5% a partire dal 2022. 

Il provvedimento è in linea con quanto previsto dalle Direttive UE sulla promozione dell’energia da fonte rinnovabile e dalla cosiddetta direttiva “ILUC”, e di fatto anticipa quanto si sta decidendo a Bruxelles nella discussione sulla nuova proposta di direttiva sulle rinnovabili.

Il meccanismo previsto nel decreto non incide in alcun modo sulle bollette del gas né dell’elettricità: infatti viene finanziato esclusivamente dai “soggetti obbligati” (operatori economici che vendono benzina e gasolio, e che quindi hanno da tempo l’obbligo di immetterne una parte sotto forma di biocarburanti, che quindi è oggi già incluso nel prezzo finale alla pompa). E’ inoltre previsto che si sostituiscano biocarburanti per lo più di importazione (biodiesel) con biometano prodotto sul territorio nazionale, promuovendo la filiera nazionale, aiutando il ciclo dei rifiuti (FORSU) e gli agricoltori nazionali.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Norme

Altri articoli della stessa categoria

Pacchetto Mobilità Ue: Conftrasporto, passi avanti per l'autotrasporto

giovedì 4 aprile 2019 16:56:01
Per l'autotrasporto norme chiare sulla retribuzione dei conducenti e sui periodi di riposo, un limite di tre giorni per i trasporti di 'cabotaggio' e...

Controllo a distanza dei lavoratori: le registrazioni possono essere utilizzate in caso di episodi sospetti

martedì 2 aprile 2019 16:32:07
Una recente pronuncia del Tribunale di Roma ha messo nuovamento in primo piano il tema del controllo a distanza dell’attività dei lavoratori:...

Patenti verso la completa digitalizzazione: semplificate le norme per i certificati medici

venerdì 22 marzo 2019 09:50:35
Prosegue l’azione di semplificazione e digitalizzazione delle procedure amministrative del Mit. Il Consiglio dei Ministri di ieri ha infatti approvato il...

Trasferimento azienda e controllo a distanza dei lavoratori: ecco i chiarimenti dell'Ispettorato del Lavoro

venerdì 8 marzo 2019 15:12:19
In caso di trasferimento d'azienda o ramo di essa, non sono necessari un nuovo accordo sindacale o una nuova autorizzazione in tema di controlli a distanza...

Zona Economica Speciale Interregionale Jonica: iniziato il percorso per l'istituzione

giovedì 31 gennaio 2019 11:32:26
"E’ stato proficuo l’incontro svoltosi questa mattina, a Roma, con il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, per la definizione, nel dettaglio, del...