Coronavirus, Mit: prorogate al 3 maggio misure riduzione mobilità delle persone

martedì 14 aprile 2020 12:39:47

Prorogate fino al 3 maggio le misure di riduzione della mobilità delle persone sul territorio italiano e del trasporto dei passeggeri attraverso i diversi vettori e armatori.

Lo stabilisce un nuovo provvedimento siglato di concerto dalla Ministra De Micheli e dal Ministro Speranza, per contrastare la diffusione del Covid-19.

Trasporto aereo

Assicurati esclusivamente i servizi minimi essenziali. L'operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera e Roma Ciampino per i soli voli di stato, trasporti organi, canadair e servizi emergenziali.

Negli aeroporti di aviazione generale e nelle aree di atterraggio sono consentiti esclusivamente i voli motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero effettuati per motivi di salute.

Il trasporto aereo di viaggiatori da e verso la Sicilia è assicurato, solamente per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola, esclusivamente presso gli aeroporti di Palermo e Catania mediante due voli A/R Roma-Catania e due voli A/R Roma-Palermo.

Il trasporto aereo di viaggiatori da e verso la Sardegna è assicurato esclusivamente presso l'aeroporto di Cagliari per dimostrate ed improrogabili esigenze, previa autorizzazione del Presidente della Regione.

Trasporto ferroviario dei passeggeri

Garantiti i servizi minimi essenziali sia per le attività a mercato che per quelle svolte in base a contratti di servizio per la lunga percorrenza stipulati da Trenitalia con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con almeno una coppia di collegamento su ogni direttrice.

Per i servizi Intercity, Trenitalia potrà d'intesa con le amministrazioni vigilanti valutare ulteriori rimodulazioni in funzione delle ridotte esigenze di mobilità.

Nessuna limitazione è prevista per il servizio di trasporto merci e per i servizi a carattere emergenziale.

Anche per quanto riguarda i servizi auomobilitstici interregionali, sono assicurati soltanto i servizi minimi essenziali.

Trasporto marittimo dei viaggiatori

Confermate le limitazioni dei collegamenti con le due isole principali, Sicilia e Sardegna.

Gli spostamenti via mare per i passeggeri da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa sono assicurati mediante alcune corse giornaliere di andata e ritorno.

Mentre continua a essere assicurato esclusivamente il trasporto delle merci possibilmente su unità di carico isolate non accompagnate. 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Simet Bus riparte: 10 nuove tratte in tutta Italia

Simet Bus riparte e attiva 10 nuove linee in tutta Italia: Acri, Bisignano, Amendolara, Villa Piana, Policoro, Bergamo e Brescia, Firenze, Pisa e Genova. “A fronte delle ultime dichiarazioni di...

Trasporto pubblico: approvate le linee guida del Mit, mezzi pieni non oltre l'80%

Approvate in Conferenza Unificata le “Linee guida” del trasporto pubblico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con le misure organizzative per il contenimento della...

GNV Allegra e Rhapsody, ottengono la notazione Biosafe Ship dal RINA per prevenire i contagi a bordo

Le navi GNV Allegra e Rhapsody, impiegate sulle rotte   di collegamento con la Sardegna, sono le prime due navi al mondo a ottenere la notazione addizionale di classe “Biosafe...