Taranto, sciopero porti: venerdi 18 confermato fermo nazionale dopo la morte dell'operaio

CONDIVIDI

giovedì 17 maggio 2018

Dopo l'incidente mortale di un operaio, Angelo Fuggiano, avvenuto al porto di Taranto - l'uomo era legato ad un'azienda appaltatrice alla manutenzione delle gru - i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uil hanno confermato il fermo nazionale di domani venerdi 18 maggio.
 
I sindacati lanciano l'allarme: “Siamo addolorati per questa ennesima morte in un porto italiano di un lavoratore di 28 anni, mentre era intento alla manutenzione di una gru sulla banchina Ilva di Taranto. Domani alle ore 17,30 abbiamo proclamato il fermo contemporaneo in tutti i porti con suono delle sirene per 5 minuti".

“Il nostro compito - scrivono i sindacati - non è certo quello di fare la conta dei lavoratori caduti sul lavoro! Chiediamo che il Parlamento e i Ministeri competenti si interessino ed intervengano subito in tale stato di cose, approvando la normativa già scritta di aggiornamento dei DL 271 e 272 e riportando le Autorità di Sistema Portuale ad agire nell’interesse generale della sicurezza sul lavoro e dello sviluppo delle attività portuali e marittime. Chiediamo altresì - concludono Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti - che l’Ispettorato del Lavoro sia messo nelle condizioni difare tutti i controlli necessari sui luoghi di lavoro. Alla famiglia dellavoratore tutta la nostra commossa vicinanza”.

Tag: porto di taranto, ilva

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Via in Puglia alla sperimentazione del trasporto ferroviario di nuova generazione

“L’Italia guarda al futuro e si pone all’avanguardia nello sviluppo tecnologico applicato alla mobilità sostenibile, garantendo il massimo della sicurezza. L’accordo...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...

Porto di Taranto: via al bando di gara per l’elettrificazione delle banchine

Elettrificare le banchine in modo da ridurre la dipendenza da fonti di approvvigionamento tradizionali (fossili) e diminuire l'impatto ambientale, carbon footprint, nel settore dei trasporti, in...

Porto di Taranto: il traffico merci torna positivo ad aprile

Dopo un primo trimestre negativo, torna a registrare valori positivi il traffico merci nel porto di Taranto. Il mese di aprile infatti si è chiuso con +51,8% rispetto allo stesso mese del...

Accessibilità e semplificazioni in area ZES: Intesa tra Autorità portuale del Mar Ionio e Commissario Straordinario del Governo

Individuare tecnologie digitali, semplificazioni operative e procedurali a favore degli operatori e delle imprese che beneficeranno dell’istituto della ZES, favorendo l'accessibilità...

Porto di Taranto, operaio muore schiacciato. Sindacati: rimettere al centro la parola sicurezza

Stamattina si è verificato un incidente mortale sul lavoro al quarto sporgente-Lato Ponente del porto di Taranto. Un operaio è stato schiacciato e ucciso da un grosso telaio in...

Porto di Taranto: inaugurata nuova banchina di Levante

Il Porto di Taranto si arricchisce di un nuovo, importate asset infrastrutturale con cui lo scalo pugliese punta a consolidare il proprio ruolo di destinazione crocieristica emergente del...

Bellanova a Taranto, inaugurate due nuove opere infrastrutturali

Al porto di Taranto sono state inaugurate due nuove importanti opere infrastrutturali alla presenza della viceministra alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova.Presso il...