Ravenna: la BEI finanzia il progetto dell'hub portuale

CONDIVIDI

lunedì 23 dicembre 2013

E' stato sottoscritto il contratto di prestito fra la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l’Autorità portuale di Ravenna per la concessione allo scalo ravennate di una prima tranche di 30 milioni di euro relativa al progetto "Hub portuale di Ravenna". Lo precisa una nota della stessa Autorità.
La BEI, che fornisce finanziamenti a specifici progetti di investimento cui vengono riconosciute caratteristiche di strategicità e rilievo europeo, ha dedicato la propria attenzione allo studio di questo progetto e - continua la nota -, dopo una approfondita e completa istruttoria, comprensiva di una “Site visit” da parte dei suoi ispettori, al fine della verifica e della validazione, ha deliberato un finanziamento di scopo, sino a 120 milioni di euro per tale progetto.
“L’iter complesso ed articolato affrontato dall’Autorità Portuale per il progetto dell’Hub Portuale di Ravenna ci pone nella assoluta convinzione che la certificazione di una Due Diligence, svolta con rigore e severità da soggetti indipendenti ed autorevoli quali la BEI – dichiara il Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna, Galliano Di Marco – dovrebbe essere richiesta con sistematicità da questo Governo e dal CIPE per la dimostrazione dell’efficacia e l’oggettivazione dei ritorni sul territorio di ogni progetto finanziato da risorse pubbliche, di qualsiasi entità essi siano. Solo così è possibile garantire il corretto utilizzo delle sempre più scarse risorse pubbliche e  avere la certezza che le regole siano uguali per tutti e da tutti vengano egualmente rispettate”.
La firma del contratto con la BEI giunge a pochi giorni dalla decisione della Commissione Europea di concedere all’Autorità portuale un contributo finanziario di 2.197.000 euro (50% del budget complessivo di progetto ritenuto ammissibile, pari a 4.394.000 euro), nell’ambito della Annual Call delle Reti TEN-T per l’anno 2012, per la progettazione definitiva dell’Hub portuale (Progetto denominato “Ravenna Port Hub: final detailed design and supporting technical analyses”).

Tag: porto di ravenna

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Ravenna: presentato il Bilancio di Sostenibilità

Descrivere l’organizzazione dell’Autorità Portuale e la sua Governance, ponendo attenzione alla valutazione dell’impatto e del contributo dell’Autorità Portuale...

Porto di Ravenna: merci in calo ad aprile ma volumi positivi nel primo quadrimestre 2022

Nonostante il calo a due cifre registrato nel mese di aprile, rimane positivo il risultato delle merci movimentate nel porto di Ravenna nei primi quattro mesi del 2022, ma iniziano a farsi sentire le...

Digitalizzazione delle procedure doganali: un convegno promosso dal porto di Ravenna

"Il sistema presentato oggi, con il quale si compie un ulteriore passo avanti in questa direzione, ci permette di affermare che nel porto di Ravenna si sta davvero attuando nelle procedure doganali...

Il porto di Ravenna si candida ad accogliere nave rigassificatrice

“Al largo del porto di Ravenna è già presente un terminale marino pronto per il trasporto a terra del gas e l’immissione nella rete nazionale di...

Porto di Ravenna: da aprile operativo il nuovo Terminal Crociere

Sarà operativo dal prossimo mese di aprile il nuovo Terminal Crociere di Porto Corsini a Ravenna. Il progetto di realizzazione prevede l’integrazione del Terminal con il nuovo Parco...

Porto di Ravenna: continua il trend positivo del traffico a gennaio

Nel mese di gennaio 2022 il Porto di Ravenna ha registrato una movimentazione complessiva di 2.187.792 ton, in crescita del 14,2% rispetto a gennaio 2021 e del 14,9% rispetto gennaio 2019, a...

Porto di Ravenna: via all’unica rotta cargo diretta tra Italia e Bangladesh

Inaugurata al porto di Ravenna la rotta con servizio diretto da Chattoghram (Bangladesh), operata dalla compagnia di navigazione Kalypso (appartenente al gruppo Rif Line). La nuova rotta avrà...

Caro carburante, prosegue la protesta dell'autotrasporto: presidi in Calabria, Campania, Puglia e a Ravenna

Non si fermano i presidi spontanei degli autotrasportatori che dalla Calabria, alla Campania, alla Puglia, ma anche nel porto di Ravenna, continuano a protestare contro il caro-carburante, che...