Confmare contro la proposta dell'Ue di tassare le Autorità di sistema portuali

CONDIVIDI

giovedì 21 novembre 2019

Confmare, il tavolo di coordinamento delle imprese logistico-portuali aderenti a Confcommercio-Conftrasporto si oppone alla richiesta da parte dell'Ue di introdurre una nuova tassa in ambito portuale. 

“Bruxelles vorrebbe che le autorità di sistema portuale pagassero le tasse sui canoni demaniali - spiega il vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè – Una richiesta quantomeno singolare, perché le Autorità, che sono enti pubblici che gestiscono un bene per conto dello Stato, dovrebbero pagare allo Stato le tasse sul suo bene. Forse a Bruxelles non è stato ancora spiegato il funzionamento del nostro sistema portuale”.

“Il coordinamento di Confmare, nel precedente esecutivo aveva avviato un confronto con il ministero dei Trasporti per evitare che il nostro modello di governance dei porti fosse messo in discussione”, aggiunge Uggè.

“Ci preoccupa la conferma da parte della Commissione europea di voler avviare un'indagine approfondita sul sistema di tassazione in vigore negli scali italiani - prosegue Uggè - per questo abbiamo chiesto un incontro al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli, che ha già espresso la volontà di avviare un negoziato con l’Unione europea, auspicando una positiva chiusura del contenzioso. L’occasione potrebbe essere l’incontro con il nuovo Commissario europeo, che lo stesso ministro ha annunciato per il 2 dicembre a Bruxelles per discutere (tra le altre) la questione del contingentamento dei Tir al Brennero”.

Tag: confcommercio

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Venezia, questione grandi navi: la posizione di Uggè (Conftrasporto-Confcommercio)

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nei giorni scorsi ha disposto il divieto di transito delle grandi navi nel canale della Giudecca, a Venezia, a partire dal 1° agosto. Secondo il...

Riduzione emissioni CO2: ACEA, pronti a obiettivi Ue più severi ma servono punti di ricarica e stazioni

Secondo l'Associazione europea dei produttori di automobili ACEA, la revisione del regolamento sulle emissioni di CO2 per le autovetture e i furgoni, ora sul tavolo dell'Ue,  dovrà...

2021 Anno europeo delle ferrovie: verso la realizzazione dello Spazio unico europeo

Il 2021 è l'“Anno europeo delle ferrovie” (European Year of Rail 2021). L'iniziativa parte da Bruxelles per accendere i riflettori su una delle modalità di...

Patenti: ecco tutte le novità in arrivo dalla Ue

L'ETSC (European Transport Safety Council - Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti) ha presentato uno studio che evidenzia le criticità normative nell'ordinamento dell'U...

Brennero, limitazioni alla circolazione: incontro tra Fai-Conftrasporto e Goetze (Commissione Ue)

Le difficoltà di transito lungo l’asse del Brennero sono state al centro di un recente incontro tra Fai-Conftrasporto e il capo di Gabinetto della Commissaria ai Trasporti della...

Pacchetto mobilità Ue: il ministero dell’Interno fornisce chiarimenti sulla riforma

Arrivano chiarimenti sul nuovo Pacchetto Mobilità dell’Ue. Il ministero dell’Interno ha pubblicato una circolare interpretativa che illustra le novità introdotte dalla...

Confcommercio-Conftrasporto al Mims: le priorità per il Piano di Ripresa

Nella giornata di oggi alcune associazioni di categoria dei trasporti e della logistica hanno incontrato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini per...

Sostenibilità: carbon neutrality entro il 2050, 9 Paesi chiedono all'Ue di eliminare i motori a combustione interna

Fissare un cronoprogramma per l'eliminazione graduale della vendita di nuove autovetture e veicoli commerciali leggeri con motori a combustione interna in linea con l'obiettivo di una carbon...