Confitarma: segnali di ripresa

CONDIVIDI

sabato 29 maggio 2010

Paolo d’Amico, Presidente della Confederazione Italiana Armatori, nel suo intervento all’Assemblea della Federagenti a Lecce ha sottolineato come ormai siano evidenti i segnali di ripresa dopo la grave crisi che ha colpito l’economia mondiale.
In particolare, per quanto riguarda il mercato dei noli, il Presidente di Confitarma ha rilevato che “già negli ultimi mesi del 2009 c’è stata una crescita per le navi bulk e gasiere mentre per le navi petroliere si è registrata una crescita più contenuta. Il settore più colpito è senza dubbio quello delle navi porta container che hanno toccato il picco più basso nel mese di dicembre 2009 con circa il 20% dell’intera flotta mondiale in disarmo”.
In tale contesto, il Presidente d’Amico rileva come “La crisi economica internazionale e l’esigenza di contenere il debito pubblico entro i parametri di Maastrich, stanno fortemente condizionando le scelte del Governo in tema di sviluppo infrastrutturale della portualità e ne è una evidente dimostrazione l’ultimo disegno di legge governativo in materia di riforma della legge n. 84/1994, dove a differenza di quanto era sancito nell’analogo disegno di legge all’esame dell’VIII Commissione del Senato, non viene più prevista alcuna forma di autonomia finanziaria a favore delle Autorità portuali”.
“L’obiettivo deve essere quindi l’integrazione dei porti nella catena logistica e la loro specializzazione all’interno di un quadro di programmazione delle infrastrutture, superando la carenza infrastrutturale sempre più avvertita nei collegamenti tra il porto e la rete  ferroviaria e stradale dell’hinterland retro portuale e con i corridoi multimodali”.

MDD

Tag: confitarma

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Nuove misure per l’ottenimento e la durata del Green Pass: Confitarma evidenzia criticità per i lavoratori marittimi

“Nel confermare che Confitarma è sempre stata assolutamente favorevole alle misure che il Governo ha adottato per fronteggiare la pandemia, anche quelle prese in questi giorn...

Le nuove sfide della portualità italiana tra servizi, digitalizzazione e transizione ecologica: la Tavola Rotonda di AIDIM e Confitarma

“L’Italia è un Paese Marittimo: crescita, benessere e sviluppo sono legati al mare in modo indissolubile. Inoltre, la tutela dei nostri interessi strategici passa attraverso il...

Confitarma: mancano Ufficiali e Direttori di macchina italiani qualificati

Mancano Ufficiali e Direttori di macchina italiani in possesso delle competenze richieste dalle più moderne tecnologie presenti a bordo.L'allarme è stato lanciato nel corso della prima...

Confitarma: nella transizione ecologica il Governo non lasci indietro comparti importanti dello shipping

Nell’ultima riunione del Gruppo di lavoro sulla logistica svoltasi presso il Cnel, presieduta dal consigliere Nereo Marcucci e alla presenza del presidente Tiziano Treu, sono stati auditi i...

Confitarma: supportare la flotta italiana nella transizione ecologica

Alle audizioni presso le Commissioni riunite della Camera dei Deputati IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e VIII (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) del 27 settembre (ne avevamo...

Sicurezza marittima, Confitarma: parti civili e militari devono cooperare in sinergia

"Garantire la libertà dei mari e la libera circolazione del traffico marittimo, soprattutto a tutela degli equipaggi delle nostre navi, è possibile solo se tutte le parti interessat...

Confitarma: ottenuta la proroga per l'impiego di guardie giurate a bordo contro la pirateria

Prorogato al 31 marzo 2022 il regime di deroga che autorizza l’impiego a bordo delle navi italiane di guardie giurate per servizi antipirateria. Lo ha annunciato Confitarma che aveva richiesto...

Emanuele Grimaldi presidente dell'Ics-International Chamber of Shipping

Il board dell'Ics-International Chamber of Shipping ha nominato Emanuele Grimaldi presidente designato dell'organizzazione: verrà formalmente eletto dall’assemblea generale del prossimo...