Trieste: arriva la prima auto elettrica dell'Autorità Portuale

CONDIVIDI

mercoledì 10 marzo 2021

È stata inaugurata oggi a Trieste la prima auto elettrica della società in house dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Porto di Trieste Servizi.

Il nuovo veicolo si aggiunge alle due auto ibride che ad oggi fanno parte del parco macchine dell’Autorità di Sistema Portuale che sta realizzando una svolta green, possibile grazie a finanziamenti Ue e regionali, con iniziative che vanno dall’acquisto di auto elettriche e istallazione di colonnine di ricarica, alla progettazione del cold ironing per i moli e le banchine.

L'Autority investirà nel settore green 6,7 milioni di euro nel biennio 2021-2022

“Siamo molto orgogliosi di questa nuova politica sostenibile grazie alla quale associamo alla classica attività portuale, servizi svolti con mezzi green e sostenibili – ha commentato Zeno D’Agostino, Presidente dell'AdSP – una svolta totalmente in linea con la sensibilità del nuovo ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini. Avevamo già iniziato a investire sul settore con i nostri veicoli ibridi e ora, attraverso la nostra società di servizi, passiamo totalmente all’elettrico. Ci riempie di soddisfazione annunciare che nei prossimi mesi metteremo in atto ulteriori azioni green, grazie a finanziamenti europei e regionali, per sostituire tutti i nostri veicoli tradizionali con mezzi elettrici e relative colonnine di ricarica”.

AdSP del Mare Adriatico Orientale: progetti per il futuro

Nei prossimi due anni, infatti, i progetti Clean Berth (Interreg Italia-Slovenia) e Susport (Interreg Italia-Croazia) permetteranno rispettivamente l’installazione di una colonnina di ricarica per veicoli elettrici e l’acquisto di una o più auto elettriche, oltre alla sostituzione dell’illuminazione delle aree pubbliche con tecnologia a LED e la progettazione del sistema di cold ironing al Molo VII. Grazie al progetto Noemix (Horizon2020), guidato dalla Regione FVG, l’Autorità di Sistema sostituirà anche l’intero parco auto con veicoli elettrici e installerà ulteriori sette colonnine di ricarica. Con i progetti TalkNET (Interreg Central Europe), Metro (Interreg Italia-Croazia) e Ealing (CEF) sarà invece possibile progettare il sistema di cold ironing rispettivamente per il Molo VI, il Molo Bersaglieri (crociere), il Molo V, la Piattaforma Logistica e la banchina del porto di Monfalcone.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Zeno D’Agostino nuovo amministratore unico di RAM

È Zeno D’Agostino il nuovo amministratore unico di RAM - Logistica, Infrastrutture e Trasporti Spa. Lo ha comunicato con un tweet il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli....

Zeno D’Agostino confermato alla guida dei porti di Trieste e Monfalcone

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli ha confermato Zeno D’Agostino presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale per...

Logistica: Duisport entra nell'Interporto di Trieste

Duisburger Hafen AG (Duisport), grande terminalista intermodale a livello globale, fa il suo ingresso oggi nel polo logistico della Regione Friuli Venezia Giulia con un investimento che ha visto...

Agenzia delle Dogane e Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale: accordo per la competitività del Porto di Trieste

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale hanno firmato un protocollo di intesa per incrementare la competitività...

Piattaforma Logistica di Trieste: HHLA diventa azionista di riferimento

Nuovo partner europeo per la Piattaforma Logistica di Trieste. HHLA (Hamburger Hafen und Logistik AG) operatore terminalistico del porto di Amburgo ha siglato un accordo con i soci ICOP e Francesco...

Piattaforma Logistica Nazionale Digitale: insediata al MIT la Cabina di regia

Si è insediata oggi, presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Cabina di Regia della nuova Piattaforma Logistica Nazionale Digitale (PLN) – proposta da UI...

Adriafer: nuova governance, Maurizio Cociancich è l'amministratore delegato

Cambia l’assetto societario di Adriafer, controllata al 100% dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale. Per gestire l'ulteriore sviluppo ferroviario e gli...

Porto di Trieste si aggiudica due nuovi progetti cofinanziati dal programma Connecting Europe Facility

Il porto di Trieste si è aggiudicato due nuovi progetti europei co-finanziati dal Programma CEF (Connecting Europe Facility): RTALF e EALING. “L’approvazione delle due proposte...