Porto di Palermo: presentata la nuova interfaccia tra la città e il mare

CONDIVIDI

lunedì 29 marzo 2021

Ricucire il rapporto tra la città di Palermo e il suo porto, ricostruendo l'identità marittima del capoluogo siciliano e migliorando il grado di interazione tra l'ambito portuale e il sistema urbano circostante. Questo l'obiettivo del nuovo waterfront porto-città di Palermo, un progetto di ristrutturazione delle vie di accesso allo scalo del capoluogo siciliano del valore di 35 milioni di euro. Presentata oggi dal presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, l'infrastruttura è stata ideata da 'Valle 3.0', a seguito di un concorso di idee bandito dall'Autorità nel 2018. Le nuove risorse investite serviranno a realizzare un nuovo link tra Palermo e il suo mare, con aree aperte alla cittadinanza, strutture per i crocieristi e spazi con destinazione socio-culturale.

"Dal porto – spiega l’Autorità – arriva un messaggio di rigenerazione urbana e un'architettura-filtro sarà la nuova interfaccia". Il progetto esecutivo è stato finanziato con fondi Cef (Connecting europe facility), dell'Ue, uno strumento di finanziamento nato per migliorare la competitività industriale, creare crescita economica e lavoro, e migliorare l'accessibilità anche dei Paesi periferici.

Nuove strutture per migliorare l’accesso dei mezzi e la movimentazione delle merci

"L'azione – ha sottolineato Monti nel corso del webinar di presentazione del progetto – riguarda la progettazione delle infrastrutture dedicate all'accesso stradale e alla movimentazione di autocarri e merci all'interno del terminal multimodale Ro-Ro, nuove aree di parcheggio per camion, nuovi marciapiedi, rinforzo del molo ma anche altre infrastrutture come aree verdi, cantieri di controllo e cancelli, coperture a sbalzo. Il progetto crea per la comunità un miglioramento dei tempi di attesa da e per il porto, del decoro urbano e della qualità della vita – ha aggiunto –, una riduzione dei tempi di attesa all'imbarco e allo sbarco e della congestione prodotta dalle attività portuali e dalle interferenze con il traffico cittadino, e una riorganizzazione funzionale degli spazi".

L'avvio dei lavori è previsto nell'ottobre del 2021, con una durata di 18 mesi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Donne STRAordinarie, una campagna per l’autotrasporto

Il mondo dei trucks e l'universo femminile si uniscono nella nuova campagna Ford, lanciata per celebrare la Giornata Internazionale della Donna – Donne STRAordinarie. La campagna a cura di We...

Ripartiti lavori sul Position Paper Cargo Aereo con il MIMS

Con la supervisione del direttore generale per gli Aeroporti e il Trasporto aereo del MIMS, Costantino Fiorillo, sono ripartiti i lavori sul Position Paper Cargo Aereo, documento frutto di un dialogo...

Volvo Trucks FM ottiene il Red Dot Award 2021 per il design e la qualità

Il conducente è al centro delle strategie Volvo Trucks. Lo dimostra il recente riconoscimento Red Dot Award 2021 assegnato al nuovo modello Volvo FM, per la categoria Product Design...

Moto: perché l'elettrificazione delle due ruote va più a rilento?

Si parla sempre di digitalizzazione e di elettrificazione dell’auto, ma ovviamente anche le due ruote stanno seguendo la stessa tendenza. La differenza sostanziale è che pare si vada a...

Carburanti alternativi: Porto Marghera diventa hub per l'idrogeno verde

L’idrogeno è stato più volte definito il carburante del futuro. Secondo gli esperti di settore si tratta di un’alimentazione altamente sostenibile che potrebbe muovere con...

Autotrasporto verso la protesta: Fai Conftrasporto chiede un confronto con il Governo

L'autotrasporto pronto a proclamare lo stato di agitazione. Il comparto ha espresso malcontento nel corso dell'assemblea generale odierna indetta dalla Federazione degli Autotrasportatori Italiani...

Gnv: a metà maggio 2021 entra in flotta la nuova nave Aries

I collegamenti commerciali tra Napoli e Palermo si arricchiscono con l'arrivo della nuova nave Gnv Aries, che entrerà in flotta a metà maggio 2021. La nave, che opererà le linee...

Meccanismo per collegare l'Europa: via libera dalle commissioni Ue all'accordo provvisiorio

Modernizzare le infrastrutture di trasporto o promuovere i collegamenti transfrontalieri in Europa. Ecco l'obiettivo del “Meccanismo per collegare l'Europa” (MCE) frutto dell'accordo...