Porto di Livorno: via libera al finanziamento per realizzare il raccordo con la linea ferroviaria

CONDIVIDI

mercoledì 15 giugno 2022

Via libera dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ai finanziamenti per la realizzazione del raccordo con la ferrovia per il trasporto delle merci tra porto di Livorno, interporto e linea ferroviaria. Il collegamento ferroviario tra l'Interporto Vespucci di Livorno e la linea ferroviaria Collesalvetti-Vada sarà inserito nel contratto di programma Rfi 2022-2026 e sarà un importante intervento per agevolare il movimento merci tra il porto labronico e le linee di smistamento logistico dei container.

Ora, la massima priorità – spiegano dall'Autorità di sistema portuale di Livorno – andrà al primo stralcio del progetto, ovvero ai 300 milioni di euro necessari per realizzare il collegamento ferroviario oggi inesistente tra l'Interporto Amerigo Vespucci e la linea Collesalvetti-Vada.

Assieme allo scavalco tra Porto e Interporto, già finanziato e in corso di realizzazione, il fascio di binari con la linea che si estende da Pisa a Vada, a sud di Livorno, rappresenta un link fondamentale per evitare le gallerie delle scogliere del Romito, oggi inadeguate al passaggio dei treni cargo, e per consentire al porto di allacciarsi, tramite il bypass di Pisa (il secondo stralcio del progetto, ancora da finanziare), al nodo ferroviario fiorentino e, quindi, all'alta velocità delle merci.

 

Aumento dei container in porto con la realizzazione della Darsena Europa

Soddisfazione dall'Autorità di Sistema Portuale per la decisione presa dal Mims e il per lavoro svolto dal tavolo tecnico, che costituisce una "svolta decisiva per i progetti di espansione a terra del porto".

Con la Darsena Europa, infatti, il porto di Livorno si ritroverà a movimentare da 1,2 a 1,6 milioni di teu. Milioni di container da 20 piedi dovranno quindi essere scaricati e inoltrati verso l'entroterra, con inevitabili ripercussioni sull'efficienza operativa dei servizi di trasporto.

"La riattivazione della linea merci con la Pisa-Collesalvetti-Vada – ha dichiarato il presidente dell'Authority, Luciano Guerrieri – genererà ricadute importanti sull'efficienza operativa di tutto il territorio, con effetti diffusivi fino a Piombino, per il quale stiamo studiando la realizzazione del collegamento ferroviario diretto sino alle banchine. Ora manca il finanziamento del bypass ferroviario su Pisa ma il risultato di oggi è di grande importanza".

 

Tag: porto di livorno, trasporto intermodale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Livorno: via alla digitalizzazione delle procedure doganali

Semplificare le procedure doganali e decongestionare il traffico all'interno del porto, compiendo un passo avanti nel percorso di digitalizzazione, che permetterà di ottimizzare ulteriormente...

Dal pullman al monopattino: Helbiz e Cotral incentivano trasporti sostenibili a Roma e nel Lazio

Supportare l’intermodalità con il Trasporto Pubblico Locale e Regionale al fine di agevolare i collegamenti tra Roma città e l’intera regione Lazio. Helbiz, società...

Porto di Vado Ligure: via ai lavori per il potenziamento dei collegamenti ferroviari

Nel porto di Vado Ligure hanno preso il via i lavori per l’ampliamento e il potenziamento del parco ferroviario a servizio dell’infrastruttura. Al momento le operazioni di carico e...

Porto di Trieste al centro di nuovi corridoi merci verso l’Europa

Il porto di Trieste sempre più integrato in una rete di nuovi corridoi merci multimodali attraverso l’Europa. Alpe Adria, gruppo logistico di Trieste specializzato nel trasporto...

Intermodalità: accordo Sangritana-Honda per il trasporto di componenti

I problemi della viabilità autostradale, la necessità di decarbonizzare i trasporti, i nuovi modelli di supply chain richiedono un ripensamento delle reti di trasporto dalla gomma alla...

Mobilità e logistica sostenibili: a Roma l’incontro sul nuovo Documento di indirizzo strategico

Si è svolto oggi a Roma, presso il Campus Luiss, l’incontro di approfondimento sul nuovo Documento di indirizzo strategico per la mobilità e la logistica sostenibili, promosso dal...

Trasporto intermodale: Gruppo FS e Hupac insieme per sviluppare la rete verso l’Europa

Il Gruppo FS Italiane e Hupac hanno siglato un Memorandum of Understanding per implementare nuovi servizi intermodali terrestri e marittimi in Italia e verso l’Europa, sviluppare terminal per...

Trasporto intermodale: FerMerci e UIRR insieme per una mobilità più connessa, sostenibile e sicura

Rilanciare il trasporto intermodale in Italia e in Europa. L’associazione FerMerci e UIRR, the International Union for Road-Rail Combined Transport, hanno siglato un memorandum d'intesa per una...