Porto di Livorno: via libera al finanziamento per realizzare il raccordo con la linea ferroviaria

CONDIVIDI

mercoledì 15 giugno 2022

Via libera dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ai finanziamenti per la realizzazione del raccordo con la ferrovia per il trasporto delle merci tra porto di Livorno, interporto e linea ferroviaria. Il collegamento ferroviario tra l'Interporto Vespucci di Livorno e la linea ferroviaria Collesalvetti-Vada sarà inserito nel contratto di programma Rfi 2022-2026 e sarà un importante intervento per agevolare il movimento merci tra il porto labronico e le linee di smistamento logistico dei container.

Ora, la massima priorità – spiegano dall'Autorità di sistema portuale di Livorno – andrà al primo stralcio del progetto, ovvero ai 300 milioni di euro necessari per realizzare il collegamento ferroviario oggi inesistente tra l'Interporto Amerigo Vespucci e la linea Collesalvetti-Vada.

Assieme allo scavalco tra Porto e Interporto, già finanziato e in corso di realizzazione, il fascio di binari con la linea che si estende da Pisa a Vada, a sud di Livorno, rappresenta un link fondamentale per evitare le gallerie delle scogliere del Romito, oggi inadeguate al passaggio dei treni cargo, e per consentire al porto di allacciarsi, tramite il bypass di Pisa (il secondo stralcio del progetto, ancora da finanziare), al nodo ferroviario fiorentino e, quindi, all'alta velocità delle merci.

 

Aumento dei container in porto con la realizzazione della Darsena Europa

Soddisfazione dall'Autorità di Sistema Portuale per la decisione presa dal Mims e il per lavoro svolto dal tavolo tecnico, che costituisce una "svolta decisiva per i progetti di espansione a terra del porto".

Con la Darsena Europa, infatti, il porto di Livorno si ritroverà a movimentare da 1,2 a 1,6 milioni di teu. Milioni di container da 20 piedi dovranno quindi essere scaricati e inoltrati verso l'entroterra, con inevitabili ripercussioni sull'efficienza operativa dei servizi di trasporto.

"La riattivazione della linea merci con la Pisa-Collesalvetti-Vada – ha dichiarato il presidente dell'Authority, Luciano Guerrieri – genererà ricadute importanti sull'efficienza operativa di tutto il territorio, con effetti diffusivi fino a Piombino, per il quale stiamo studiando la realizzazione del collegamento ferroviario diretto sino alle banchine. Ora manca il finanziamento del bypass ferroviario su Pisa ma il risultato di oggi è di grande importanza".

 

Tag: porto di livorno, trasporto intermodale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Intermodalità e flessibilità: le strategie della logistica per affrontare la crisi internazionale

Covid, aumento del costo dei noli, difficoltà di approvvigionamento, guerra in Ucraina: negli ultimi due anni il settore trasporti e logistica ha dovuto fronteggiare difficoltà...

IBE 2022: IBE Intermobility and Bus Expo si prepara alla X edizione con nuovi espositori, nuovi spazi, nuove alleanze e nuove idee

  IBE Intermobility and Bus Expo, l’appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, in agenda dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, dedicato al trasporto collettivo di person...

Via al nuovo servizio intermodale che avvicina l'Italia alla Cina

Avrà inizialmente una frequenza a settimana – il sabato – il nuovo servizio intermodale ferroviario grazie a cui l’Italia e la Cina saranno più vicine, gestito da...

Gts punta al mercato iberico con un investimento da 74 milioni

"Vogliamo creare nuovi flussi da/per la Spagna e Portogallo verso i mercati del Regno Unito, Belgio, Italia e altri. Questo ci consentirà di creare una nuova e forte rete di fornitori. I...

Porto di Livorno: traffico merci in calo nel primo trimestre 2022

Cominciano a farsi sentire sui dati dei traffici portuali del nostro Paese gli effetti della pesante crisi geopolitica legata al conflitto in Ucraina, ma anche alla carenza di materie prime e alla...

Trasporto intermodale: Terminali Italia gestirà il terminal Marghera VINT

Si amplia il network di Terminali Italia. La società di Rete Ferroviaria Italiana che si occupa dei servizi di carico e scarico di casse mobili, container, semirimorchi e manovra dei treni...

Porto di Trieste: accordo tra l'Autorità del Mar Adriatico Orientale e FER per la formazione ferroviaria del personale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale compie un passo fondamentale verso l’obiettivo strategico di diventare gestore della propria infrastruttura...

Regione Sicilia-Terminali Italia: intesa per la gestione del Polo intermodale di Catania

Firmato questa mattina il protocollo d’intesa per la gestione del nuovo Polo Intermodale dell’Interporto di Catania tra Società interporti siciliani (Sis), partecipata dalla...