Porto di Civitavecchia primo in Italia a ottenere autorizzazione per export di animali vivi

CONDIVIDI

lunedì 7 marzo 2022

Il Posto di Ispezione Frontaliero (PCF) del porto di Civitavecchia è stato designato dal Ministero della Salute come punto di uscita per l'esportazione di animali vivi della specie bovina.

In conseguenza del provvedimento – comunica l’AdSP in una breve nota – è stato già avviato il nuovo traffico, per il quale lo scalo di Civitavecchia è l'unico in Italia ad avere le necessarie autorizzazioni. La Cruise Smeralda ha imbarcato i primi 100 bovini per la Tunisia.

“Sono molto soddisfatto che questa nuova tipologia di traffico, finora dirottato verso altri porti europei, possa ora partire, dall'Italia, qui da Civitavecchia, offrendo un servizio ai numerosi allevatori della zona e di tutto il centro Italia – sottolinea il presidente Pino Musolino –. Ancora una volta il porto di Civitavecchia ha dimostrato di essere pronto a rispondere alle esigenze del mercato, fornendo servizi adeguati e professionali anche per una tipologia di traffico così particolare che comporta l’adeguamento e l’osservazione di una serie di prescrizioni al fine di tutelare l’esportazione di animali vivi”.


Protocollo di intesa tra Ministero della Salute, AdSP e Asl Roma 4

Il decreto del Direttore Generale della Sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero ha fatto seguito alla sottoscrizione del Protocollo di Intesa tra Ministero della Salute, la Asl Roma 4 e l’Autorità di sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Il protocollo prevede accordi preliminari con una struttura di Manziana per la sosta e il ricovero di emergenza degli animali.

"Siamo contenti – si legge in una dichiarazione della Asl Roma 4 – di poter supportare l'Autorità di Sistema Portuale nell'attivazione di una nuova linea di attività che contemperi attività a valenza commerciale con l'opportunità di ridurre i tempi di trasporto, a tutela del benessere animale. Attraverso questo accordo riusciremo a vigilare sullo stato di salute degli animali nel trasporto e negli scambi e in caso di difficoltà sapremo intervenire a loro tutela".

 

Tag: porto di civitavecchia, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Civitavecchia: incontri e riconoscimenti ai Connecting Europe Days di Lione

“La nostra presenza qui riveste quest'anno una duplice valenza, sia per l'obiettivo raggiunto con il BC Link, dimostrando la nostra capacità non solo nella progettazione e nel...

Norme IMO e Fit for 55: allarme per le conseguenze sui traghetti italiani in due studi di Assarmatori

Nel 2025 il 73% delle navi ro-ro e traghetti italiani risulteranno non ottemperanti alle nuove norme IMO sulle emissioni e quindi potenzialmente non più in grado di navigare. Un vero e proprio...

Porti: in arrivo 220 milioni di euro di contributi per impianti di liquefazione gas e trasporto Gnl

Arrivano contributi per 220 milioni di euro, finanziati dal Fondo Nazionale Complementare (Pnc), per la realizzazione di impianti di liquefazione di gas naturale, di punti di rifornimento nei porti...

Utili in crescita e bilanci positivi: i risultati delle compagnie di navigazione nell'indagine Fedespedi

Il 2021 è stato l’anno della ripresa dopo il difficile 2020 segnato dal Covid; il 2022 avrebbe dovuto essere l’anno della conferma della ripresa, ma lo scoppio del conflitto...

Grimaldi Lines punta su Civitavecchia: via al nuovo collegamento per Valencia

"Un altro risultato molto importante messo a segno sul fronte delle autostrade del mare, i cui indicatori nell'ultimo anno sono tutti positivi. Con questa linea, ad alto valore aggiunto, iniziamo da...

International Chamber of Shipping: Emanuele Grimaldi eletto presidente

L’Assemblea dell'International Chamber of Shipping (ICS) ha eletto Emanuele Grimaldi presidente dell'organizzazione che rappresenta a livello globale le associazioni armatoriali nazionali e...

Porto di Civitavecchia primo in Italia a consentire lo scarico del bitume ship to truck

Arrivata al porto di Civitavecchia la prima nave che scaricherà bitume direttamente sui camion, senza passare da depositi dedicati. Si tratta della Iver Ambassador, proveniente dalla Turchi...

Porto di Taranto: il traffico merci torna positivo ad aprile

Dopo un primo trimestre negativo, torna a registrare valori positivi il traffico merci nel porto di Taranto. Il mese di aprile infatti si è chiuso con +51,8% rispetto allo stesso mese del...