Porti: in Sicilia -10% di container e -41% di passeggeri a causa del Covid

CONDIVIDI

martedì 6 luglio 2021

Il 2020 non è stato un buon anno per il trasporto marittimo in Sicilia. Ad avere un grande impatto sulla mobilitazione sia delle merci che dei passeggeri è stata, ovviamente, la pandemia da Covid-19.
È uno dei dati più significativi tra quelli che saranno diffusi e discussi durante il convegno, inserito in un evento nazionale dell'Acmi, sul 'Ruolo dei trasporti marittimi nell'economia siciliana' in programma per mercoledì 7 luglio.

L'impatto del Covid sui porti siciliani

L’anno scorso il numero di container sbarcati nei porti della Sicilia occidentale è calato del 10% (23.874 del 2020 contro i 26.769 del 2019) e quello dei passeggeri del 41% (erano stati 3.148.944 nel 2019 e sono scesi a 1.856.456 l'anno successivo). L'unico indicatore che ha mantenuto il segno più è quello relativo al traffico ro-ro, vale a dire ai mezzi su gomma che viaggiano a bordo delle navi, passati da 267.397 a 286.451, con un incremento del 7,13 per cento.

Riduzione dei traffici: come hanno reagito le aziende?

Le aziende hanno cercato di affrontare la crisi in diversi modi. Osp (Operazioni e servizi portuali), che si occupa dei servizi di terra a Palermo, Trapani e Termini Imerese, ha esportato le sanificazioni anche fuori dalle aree portuali, mantenendo in questo modo inalterati i livelli occupazionali; Portitalia ha invece avviato un percorso virtuoso che nei mesi scorsi è culminato con un centinaio di stabilizzazioni e altre 95 assunzioni in Clp, la Compagnia lavoratori portuali che fornisce lavoro in somministrazione. 

Tag: trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: i fattori alla base di una crescita economica robusta

La Turchia ha un'economia robusta che si è rilevata resiliente durante la pandemia, con tassi di crescita di 1,8 subito dopo Cina e Irlanda. Nel 2020 si è posizionata all'11^ posto a...

Autotrasporto, Green pass: via libera per chi viene dall'estero

Arrivano chiarimenti su Green pass e autotrasporto merci in relazione all’ingresso nel territorio nazionale di autotrasportatori provenienti dall’estero.Nei giorni scorsi le associazioni...

Al Porto di Augusta approda il catamarano HSC ARTEMIS, possibili prospettive per una nuova linea ro-ro

Approdato al Porto di Augusta il catamarano HSC ARTEMIS della società Ponte Ferries per compiere alcune verifiche nella prospettiva di avviare prossimamente una nuova linea RO-RO...

Seafuture 2021: Confitarma, trasporto marittimo ruolo cruciale nel Green Deal europeo

“Green e digitale sono le parole chiave che guidano e definiscono gli orientamenti per gli investimenti dell'UE in ricerca e innovazione nei prossimi anni. Il successo del Green Deal europeo...

Federazione del Mare e Cluster BIG insieme per promuovere l'economia blu

Adottare iniziative per promuovere specifiche attività per la divulgazione verso il grande pubblico del valore dell’economia blu e favorire la coscienza pubblica di tutti gli aspetti del...

Confitarma: supportare la flotta italiana nella transizione ecologica

Alle audizioni presso le Commissioni riunite della Camera dei Deputati IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e VIII (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) del 27 settembre (ne avevamo...

Federazione del Mare e Marevivo insieme per la salvaguardia del mare

Un protocollo di intesa per condividere programmi e dare vita a iniziative congiunte volte a promuovere specifiche attività di educazione ambientale, soprattutto nelle scuole, e a stimolare...

Linea Civitavecchia-Arbatax-Cagliari: dal 23 settembre operativo il Gruppo Grimaldi

A partire dal prossimo 23 settembre, il Gruppo Grimaldi avvierà il collegamento Civitavecchia-Arbatax-Cagliari per il trasporto di merci e passeggeri. La nuova linea collegherà con...