Porti di Spezia e Marina di Carrara: inizio d'anno con numeri in crescita

CONDIVIDI

mercoledì 4 maggio 2022

Nel primo trimestre 2022 nei porti della Spezia e Marina di Carrara sono state movimentate più di 4,3 milioni di tonnellate di merci. In particolare il porto toscano si conferma in forte espansione.

Complessivamente sui due scali i container hanno raggiunto quota 353.476 teu, l'intermodalità mare-ferro è stata gestita con 2.148 treni e 32.305 vagoni.

Boom del trasporto ferroviario, con 28 treni (+86,7%) e 493 vagoni (+84,6%) a Carrara, e +4%, pari a 850.038 tonnellate di teu alla Spezia.

"I due porti sono punti di riferimento per aziende italiane ed estere – commenta Mario Sommariva, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure orientale –. I programmi che come Authority stiamo implementando sono rivolti ad aumentare l'efficienza logistica dei nostri porti, riducendone sempre più l'impatto ambientale e promuovendo occupazione qualificata. Lavoriamo anche in prospettiva della nostra Zona Logistica Semplificata, che una volta insediata comprenderà importanti aree logistiche, da Santo Stefano Magra alla provincia di Parma, mettendo i nostri porti al servizio di un importante e complesso sistema economico multiregionale".

Le rinfuse liquide nel porto della Spezia hanno subito una flessione di oltre il 50%, con una ripresa attesa già da aprile.

Aumenta dello 0,7%, invece, il traffico contenitori, con una accelerata nel mese di marzo.

In crescita del 2,4% nel porto spezzino il traffico gateway, che ha raggiunto nel trimestre 321.230 teu, mentre quello da trasbordo continua a diminuire, con una flessione del 36,1%.

Aumentano del 2,5% i servizi intermodali, con 2.120 i treni e 31.812 vagoni (+3,8%).

In ripresa anche il settore passeggeri, con 15 scali nave e 20.677 croceristi.


Marina di Carrara: le crociere riprenderanno nel secondo trimestre

In attesa della ripresa delle crociere, dal secondo trimestre dell’anno, anche a Marina di Carrara nei primi tre mesi 2022 le performance sia dei trasporti Ro-Ro che delle rinfuse solide e delle merci varie segnano valori positivi.

Nel porto toscano sono state movimentate 1.281.182 tonnellate (+76,4%) di merci, di cui 389.838 rinfuse solide (+539%) e 891.344 general cargo (+34%).

Il traffico Ro-Ro ha movimentato 11.113 unità, segnando un importante incremento del 74,5% sul trimestre 2021. Anche il traffico container cresce del 5,4%, con 23.032 teu movimentati.

Tag: porto la spezia, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto della Spezia: dal 1° ottobre permessi per trasporti eccezionali su tablet e smartphone

Addio alla carta per le pratiche dei trasporti eccezionali al porto della Spezia. Le operazioni verranno gestite tramite tablet e smartphone. Dal 1° ottobre, infatti, sarà attivo presso...

I porti risorsa per l’economia e la transizione ecologica: il ministro Giovannini alla Conferenza delle Autorità Portuali

“Con Assoporti e con le Autorità di Sistema Portuale abbiamo avviato una forte collaborazione perché i porti sono una risorsa per l’economia del Paese e possono contribuire...

Porto di Vado Ligure: avviati test sull’impianto di accumulo di energia elettrica

In un momento storico in cui i prezzi dell’energia sono in drammatica ascesa, poter disporre di un impianto di accumulo di energia elettrica per un porto significa poter dare concretezza a...

Per una settimana Napoli capitale del trasporto marittimo

Una settimana di eventi, networking, approfondimento e confronto per la comunità marittima sulle novità in ambito shipping, logistica e innovazione tecnologica. Dal 26 settembre al...

Assicurare i commerci rispettando le specie marine: Msc modifica le rotte

Le compagnie di navigazione stanno intensificando il loro impegno per ridurre sempre di più l’impatto ambientale delle loro operazioni, sia in termini di emissioni nocive e di...

Riciclo dei rifiuti: ecco cosa stanno facendo i porti

Promuovere iniziative volte allo sviluppo dell’economia circolare, nel contesto delle misure del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), in particolare la Misura 2 - Rivoluzione Verde e...

Porto di Gioia Tauro: nuova asta ferroviaria per il caricamento delle autovetture Stellantis

Passo avanti del porto di Gioia Tauro verso il compimento della piena intermodalità e l’incremento dei trasporti internazionali, in un comparto altamente strategico e significativo come...

Federagenti: la siccità che compromette la navigazione del Reno apre nuove potenzialità per la portualità italiana

I cambiamenti climatici sono la grande sfida per i governi di tutto il mondo, al centro delle agende di politici, decisori e organizzazioni sovranazionali. Gli ultimi mesi di siccità ed eventi...