Porti del Mar Ligure Occidentale: nel 2021 confermata la crescita per merci e crociere

CONDIVIDI

giovedì 28 aprile 2022

Dopo il rallentamento economico del 2020, il 2021 segna la ripresa per i Porti del Mar Ligure Occidentale (Genova, Savona, Prà, Vado Ligure), che hanno movimentato il più alto numero di contenitori di sempre (2.781.112 teu), ben oltre i livelli del 2020 (+11,3%) e anche del 2019 (+4,2%), e si posizionano al primo posto in Italia nel settore crocieristico, dopo la ripresa dell’attività a partire dalla primavera 2021.

Il Comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Ligure Occidentale ha approvato il bilancio consuntivo 2021 e dato il suo ok al Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO), nuovo adempimento finalizzato alla semplificazione dei documenti di programmazione per le pubbliche amministrazioni, introdotto dal cosiddetto “Decreto Reclutamento” 6 agosto 2021) .

Il Piano ha l’obiettivo di assorbire, razionalizzandoli, molti degli atti di pianificazione in particolare il piano delle performance; il piano della prevenzione della corruzione e della trasparenza; l’organizzazione del lavoro agile, il piano dei fabbisogni del personale e la programmazione dei fabbisogni formativi.

L’Autorità di Sistema nel 2021 ha fatto registrare un risultato di competenza di +140 milioni di euro, portando così l’avanzo di amministrazione al 31.12.2021 a 340 milioni di euro da utilizzare per il completamento del programma di opere avviato.

L’annualità 2021 ha segnato un importante traguardo rispetto al consistente programma di investimenti approvato a seguito del crollo del Ponte Morandi: sono stati avviati complessivamente progetti per oltre 910 milioni di euro, di cui 661 a carico del bilancio di AdSP. Il triennio 2019-2021 ha quindi traguardato l’importo di 1,23 miliardi di euro quale volume complessivo di investimenti già impegnato.

Protocollo di intesa con RFI, Regione Liguria e Regione Piemonte

Nel corso della riunione è stato anche approvato il protocollo di intesa con RFI, Regione Liguria, Regione Piemonte per la definizione degli scenari di sviluppo dei traffici sulla linea Torino-Savona e la conseguente individuazione degli interventi di potenziamento tecnologico e infrastrutturale.

Il protocollo regola gli impegni e le attività dei sottoscrittori per la produzione di uno Studio di Trasporto finalizzato a valutare le potenzialità di sviluppo dei traffici merci lungo la direttrice ferroviaria Torino-Savona con attenzione anche al sistema funiviario e ferroviario asservito ai parchi di Cairo Montenotte e individuare gli interventi tecnologici e infrastrutturali da attuarsi sulle linee.

 

Tag: porto di genova, porto di savona

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Genova: operazioni più efficienti grazie al sistema di monitoraggio con i droni

Accessibilità a terra e a mare, informazioni tecnico-nautiche, congestionamenti, incidenti: tutto questo sarà monitorato in tempo reale, in modo poco costoso e rapido, grazie all'uso...

Porti della Liguria Occidentale: approvato il bilancio preventivo 2023

Entrate per un valore di 175,4 milioni di euro e interventi di spesa pari a 303,6 milioni con un avanzo di gestione di -128,2 milioni di euro che ha ulteriormente contribuito alla riduzione degli...

Porti della Liguria Occidentale: 2,5 miliardi di investimenti in tre anni per infrastrutture, sicurezza, digitalizzazione

“Arrivati alla quinta edizione di Un mare di Svizzera risulta evidente l’interesse per l’Italia, per Genova, per il Nord Ovest, per la Svizzera e più in generale per il...

Porto di Genova: aggiudicata la gara per la Nuova Diga Foranea

Il consorzio con capogruppo Webuild SpA si è aggiudicato l’appalto per la progettazione e la costruzione della Nuova Diga Foranea del Porto di Genova. Un traguardo al termine di un...

Porto di Genova: nuovo gate automatizzato per velocizzare l’accesso delle merci

Prosegue il lavoro dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale per ridisegnare l’accessibilità stradale ai terminal del bacino di Genova...

Porti della Liguria Occidentale: volumi merci tornati ai livelli pre pandemia nella prima metà del 2022

Da gennaio a luglio i porti della Liguria Occidentale hanno movimentato 40.003.838 tonnellate, di merci, tornando su livelli precedenti alla pandemia e registrando una crescita del 7,8% rispetto ai...

Porti del Mar Ligure Occidentale: 31,5 milioni di finanziamenti da Cassa Depositi e Prestiti

Realizzare opere per un significativo sviluppo infrastrutturale, che miglioreranno l'accessibilità portuale, sia stradale sia ferroviaria, garantiranno maggiore sicurezza e contribuiranno alla...

Porto di Genova: due offerte per la realizzazione della nuova Diga foranea

Prosegue l'iter per la costruzione della nuova Diga foranea del porto di Genova, dopo che in una prima fase la gara era andata deserta. Sono pervenute due proposte tecniche economiche presentate dai...