Nuovo gigante green per il Gruppo Grimaldi: arriva la ro-ro ibrida Eco Catania

CONDIVIDI

venerdì 4 giugno 2021

La flotta del Gruppo Grimaldi si amplia con una nuova unità ro-ro ibrida della nuova classe GG5G. La Eco Catania, consegnata in Cina, è la quinta delle dodici navi ro-ro ibride della innovativa classe Grimaldi Green 5th Generation (GG5G) commissionate al cantiere Jinling di Nanjing.

Come recentemente certificato dal RINA, se comparate a generazioni precedenti di navi ro-ro, le unità di questa classe hanno indici di efficienza energetica anche di sette volte migliori. Per le loro eccezionali performance ambientali, le navi GG5G sono le unità ro-ro per il trasporto di corto raggio più ecofriendly al mondo, oltre che le più grandi.

Emissioni di CO2 dimezzate rispetto alla precedente generazione

Proprio come le quattro unità gemelle già in servizio, la Eco Catania, che batte bandiera italiana, è lunga 238 metri e larga 34 metri, ha una stazza lorda di 67.311 tonnellate ed una velocità di crociera di 20,8 nodi. La capacità di carico dei suoi sette ponti, di cui due mobili, è doppia rispetto a quella della precedente classe di navi ro-ro impiegate dal Gruppo Grimaldi per il trasporto di merci di corto raggio: la nave può infatti trasportare 7.800 metri lineari di merci rotabili, pari a circa 500 trailer e 180 automobili. La rampa di accesso a poppa permette di caricare unità con un peso fino a 150 tonnellate.

Grazie all'adozione di numerose soluzioni tecnologiche altamente innovative, a parità di velocità la Eco Catania consuma la stessa quantità di carburante rispetto alle navi ro-ro della precedente generazione ed è dunque in grado di dimezzare le emissioni di CO2 per unità trasportata. Emissioni che vengono addirittura azzerate quando la nave è ferma in porto: durante la sosta in banchina, la Eco Catania utilizza infatti l'energia elettrica immagazzinata da mega batterie al litio con una potenza totale di 5 MWh che si ricaricano durante la navigazione grazie agli shaft generator e a 350 m2 di pannelli solari. In più, la nave è dotata di motori di ultima generazione controllati elettronicamente e di un impianto di depurazione dei gas di scarico per l'abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

Tag: grimaldi lines, mobilità sostenibile, trasporto marittimo, emissioni co2

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Eurovignette: l'Ue raggiunge un accordo sulla revisione delle norme

Raggiunto l’accordo in sede europea sulla revisione delle norme in materia di tariffazione stradale (direttiva Eurobollo). L'intesa tra Consiglio e Parlamento europeo punta a promuovere...

Banca d'Italia: rincari nel trasporto marittimo a causa della pandemia

Quali sono stati i costi relativi alle principali modalità di trasporto nel 2020? La risposta arriva dall'indagine della Banca d'Italia sui trasporti internazionali di merci relativa all'anno...

Sostenibilità: Shell Lubricants lancia la versione carbon neutral di Shell Rimula

Compensare 700.000 tonnellate di emissioni di CO2 all'anno a livello globale. Con questo ambizioso obiettivo Shell Lubricants lancia sul mercato italiano gli oli motore premium Shell Rimula R6 e...

Piano per la mobilità elettrica: ecco i requisiti per i comuni

Oggi mobilità elettrica è sinonimo di sostenibilità, ecco perché sono sempre più numerosi i comuni che scelgono di usufruire del supporto di Enel X per ampliare i...

Gruppo Grimaldi: arriva in flotta la Grande California, la carrier più sostenibile

Arriva nella flotta del Gruppo Grimaldi l’ultima delle sette navi PCTC (Pure Car & Truck Carrier) commissionate al cantiere cinese Yangfan di Zhoushan. Si tratta...

Helbiz e Alipay uniscono le forze per supportare la ripartenza del turismo

Il turismo sta per ripartire in sicurezza e proprio in questi giorni ci sarà anche il calcio di inizio degli europei. Il fermento è nell'aria e le aspettative di tante città e...

Più bonus per le auto elettrificate: Motus-E scrive al ministro Giorgetti

Anche maggio è stato un mese sorprendente per il mercato delle elettrificate supportato dai bonus governativi e, sulla scorta di questo dato, Motus-E, l’associazione che raggruppa circa...

Giornata Mondiale dell'Ambiente, Unrae: il contributo dell'automotive alla sostenibilità

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente e anche Unrae, l’unione delle case costruttrici estere, ha deciso di celebrarla con cifre che testimoniano la spinta del settore...