Nova Marine Carriers: una dichiarazione per salvaguardare i diritti dei marittimi

CONDIVIDI

lunedì 8 febbraio 2021

Nova Marine Carriers, a seguito della task force creata dal Global Maritime Forum, ha siglato la Neptune Declaration on Seafarers wellbeing and crew change, per porre fine alla crisi del cambio equipaggio determinata dalla pandemia Covid-19.

A questa iniziativa hanno già aderito più di 400 fra associazioni e imprese armatoriali con lo scopo di affrontare quella che in questi mesi è diventata una vera e propria emergenza nell’emergenza, ossia la difficoltà e a volte l’impossibilità di assicurare ai marittimi e agli ufficiali delle navi mercantili quella rotazione fra lavoro e riposo a casa che rappresenta una delle principali garanzie del settore.

La Neptune Declaration è un impegno per salvaguardare i diritti dei marittimi.
Le dichiarazioni di Vincenzo Romeo, Ceo di Nova Marine Carriers

“Per noi – ha sottolineato Romeo – non si tratta di un adempimento formale o di una generica dichiarazione di intenti. Per noi quegli uomini che lavorano sui mari del mondo sotto la nostra bandiera, sono parte integrante della nostra famiglia. Abbiamo il dovere di proteggerli e salvaguardare le loro vite. E la Neptune Declaration è quindi per noi una dichiarazione di impegno concreto come nei fatti, in questi mesi difficili, abbiamo sempre tentato di agire a favore e in difesa dei nostri uomini di mare. Non dimentico mai di essere figlio e nipote di un marittimo. Le navi continuano a essere la mia casa, quella della mia famiglia e quella di tutti gli uomini che lavorano con noi e ai quali devo rispetto e riconoscenza”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Stop controlli al Brennero: non più necessari test e tamponi per i conducenti

Il Tirolo non è più considerato zona di mutazione del virus COVID-19 dalla Germania, ma solo zona di rischio. Quindi, per i conducenti di mezzi pesanti che entrano in Germania...

Noleggio, Aniasa: un piano d'emergenza per salvare la stagione estiva

Il noleggio in tempo di Covid-19, con specifico riferimento a quello a breve termine che si associa spesso al turismo, ha subito una flessione davvero consistente. È per questo che, a ridosso...

Covid-19: test obbligatorio per chi entra in Spagna dalla Francia

  Per chiunque entri in Spagna dalla Francia via terra sarà obbligatorio effettuare un test Covid-19. Lo stabilisce una nuova normativa pubblicata sulla Gazzetta ufficiale secondo cui i...

Covid-19 e trasporto merci pericolose: arrivano deroghe alle scadenze di patenti e certificati

Il MIMS ha sottoscritto accordi multilaterali in tema di trasporto nazionale e internazionale di merci pericolose su strada (ADR), promossi in ambito internazionale da alcuni Paesi. Lo ha comunicato...

Gruppo Grendi: nuova linea merci Marina di Carrara-Olbia

Aumentano i collegamenti settimanali con la Sardegna. Il Gruppo Grendi, operatore storico di logistica e trasporti via mare e via terra, infatti ha attivato da oggi il collegamento Marina di...

Turismo: la nave da crociera è l'unica zona verde d'Italia

In un'Italia a zone gialle, arancioni e rosse le navi da crociera sono l'unica zona verde. È quanto ha sostenuto Ticketcrociere, l'agenzia di viaggi attiva nel settore, in un suo messaggio ai...

Costa Crociere: ripartenza rimandata al 1° maggio

Cambio di programma per Costa Crociere: dopo l'annuncio di ripartenza previsto per il 27 marzo (ne avevamo parlato qui), la compagnia ha deciso di far slittare ancora le sue crociere a causa della...

Roma: zona rossa, nel fine settimana intensificati controlli anti assembramento

A Roma intensificati i controlli contro gli assembramenti. Il piano prevede posti di blocco ai caselli autostradali e punti di controllo delle forze dell'ordine per monitorare l'afflusso verso...