La rete portuale sarda riparte con un investimento di 550 milioni

CONDIVIDI

martedì 2 novembre 2021

Potenziamento in vista per la rete dei porti sardi. Gli scali, infatti, tornano ai numeri pre pandemia e rilanciano l'intero sistema con 550 milioni di nuovi investimenti.

Secondo il bilancio di previsione dell'Autorità di gestione dei porti della Sardegna, le entrate stimate per il prossimo anno saranno pari a circa 254 milioni e 600 mila euro. Di queste, oltre 195 milioni di euro derivano da trasferimenti dello Stato, 170 con il Pnnr che porta nelle casse dell'Ente circa 100 milioni per la realizzazione del Terminal Ro-Ro al Porto Canale e 70 milioni per l'elettrificazione delle banchine degli scali di Cagliari, Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Santa Teresa e Portovesme.

Altri 25 milioni di finanziamenti statali saranno destinati a completamento di quanto già previsto per gli interventi sull'area portuale cagliaritana, per l'escavo dei fondali del canale di accesso e degli specchi acquei del golfo olbiese, per il completamento del porto industriale di Cocciani (Olbia) e per i dragaggi del porto commerciale portotorrese.

Ulteriori 30 milioni di euro sono stati stanziati anche per il neo acquisito porto di Arbatax: di questi, 20 milioni verranno destinati alla sistemazione e al potenziamento della banchina traghetti, 2 milioni al completamento dell'illuminazione, 8 per la stazione marittima.

Tag: autorità portuale, porto di cagliari

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porti della Sicilia Orientale: approvato il consuntivo 2021

Approvato il conto consuntivo del 2021 della AdSP del Mare di Sicilia Orientale. Il documento, che precedentemente aveva ricevuto valutazione favorevole dal Collegio dei Revisori dei Conti è...

Porto di Civitavecchia: approvato il piano strategico

"È il primo vero grande tentativo di pianificare in modo organico i lineamenti e la configurazione del porto del futuro, con 2 scansioni temporali: pre e post 2026, partendo dalla...

Sostenibilità: nei porti La Spezia e Carrara un software per calcolare le emissioni delle navi

Il problema delle emissioni delle navi, cargo e da crociera, è particolarmente avvertito alla Spezia dove i quartieri cittadini di affacciano direttamente sulla città e dove più...

Porti della Sicilia Orientale: l'Autorità può lavorare al piano regolatore portuale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Orientale, che comprende i porti di Augusta e Catania, ottiene l’approvazione definitiva del Documento unico di programmazione...

Mare di Sicilia orientale: Francesco Di Sarcina nomimato presidente dell'autorità portuale

Francesco Di Sarcina è il nuovo Presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia orientale. Di Sarcina ha ricoperto il ruolo di segretario generale dell'autorità...

Mare Adriatico centrale: Vincenzo Garofalo nominato presidente dell'autorità portuale

Vincenzo Garofalo è il nuovo presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centrale. La nomina ha la durata di quattro anni. Il decreto di nomina è stato...

Porti del Mar Ligure Occidentale: record di container nel 2021

Nel 2021 i porti del Mar Ligure Occidentale hanno movimentato 64.485.116 tonnellate di merci, in crescita del 10,3% rispetto al 2020 (-5,3% rispetto al 2019). Tale incremento ha coinvolto la quasi...

Federlogistica: incentivare la trasformazione digitale dei porti con le risorse del PNRR

Affrontare le tematiche relative all’innovazione tecnologica e alla digitalizzazione di porti e catena logistica anche in previsione della gestione delle risorse PNRR. Lo...