Appuntamento a Napoli con la settimana internazionale dello shipping e della cultura del mare

CONDIVIDI

mercoledì 6 luglio 2022

Decarbonizzazione ed efficienza energetica; innovazione e digitalizzazione delle navi e dei porti; le risorse marine, la situazione geopolitica e geoeconomica nel Mediterraneo allargato; le sfide che lo shipping deve affrontare a fronte delle modifiche regolamentari, normative e delle condizioni del contesto economico; le persone e le professioni del mare.

Appuntamento dal 26 settembre al 1° ottobre a Napoli con la 5a edizione della Naples Shipping Week (NSW) la settimana internazionale dello shipping e della cultura del mare organizzata da ClickutilityTeam e dal Propeller Club Port of Naples, l’appuntamento annuale del cluster marittimo nazionale che si riunisce per confrontarsi sulle nuove sfide e opportunità del mercato domestico, del Mediterraneo e globale.

Il 29 e 30 settembre in programma Ports&Shipping Tech (PST) la main conference della settimana, una due giorni di convegni e incontri, giunta alla 14ª edizione, presso il Centro Congressi Stazione Marittima di Napoli.

Il programma di Ports&ShippingTech

Il programma di PST si articola sulle due giornate con una serie di conferenze e tavole rotonde. In evidenza l’apertura della prima giornata con IN THE MED (AND THE WORLD) che fotografa l’attuale contesto geopolitico e geoeconomico, post 24 febbraio, del bacino mediterraneo e oltre e il ruolo critico dell’Italia all’interno di esso, con la prospettiva disoluzionisupply-chain organizzate per linee di rivalità politico-militari (friendshoring).

La prima giornata proseguirà con la presentazione del 9° Rapporto Annuale “Italian Maritime Economy” di SRM (Gruppo Intesa Sanpaolo) che analizza l’andamento del sistema logistico-marittimo in Italia e i fenomeni globali, sociopolitici ed economici, che hanno impattato maggiormente sul settore nel 2021.

Tra i diversi appuntamenti, si prosegue il con il NEXT GENERATION SHIPPING, il convegno di PST dedicato all’innovazione. Focus dell’incontro: automazione di bordo e di navigazione (sia per i portacontainer sia per le navi da crociera); sicurezza per fronteggiare la maggiore sofisticazione e l’intensificarsi delle minacce criminali, cyber e non, e la pirateria nei pressi di choke-point o delle aree di transito. Le parole chiave dell’appuntamento saranno: evoluzione nei sistemi di comunicazione e navigazione, blockchain, realtà aumentata, cloud platforms, edge computing, internet of things, maritime autonomous systems, cybersecurity, self-defense systems.

 

Gli altri appuntamenti di PST 2022

Tra gli altri appuntamenti in cui si articolerà il programma di Ports&Shipping Tech 2022

SHIPPING CHALLENGES: FINANCE, COSTS, REGULATIONS, AND MORE sulle sfide sistemiche e congiunturali nello shipping nelle sue diverse articolazioni, dalle navi ai porti; dai finanziamenti alla struttura dei costi fino alle regolamentazioni nazionali, europee e sovranazionali

GREEN PORTS & SHIPPING SUMMIT, focus sulla decarbonizzazione, elettrificazione, autoproduzione ed efficienza del sistema logistico e di shipping

OVER&UNDER THE SEA FORUM, dedicato al mare come chiave della sicurezza energetica del Paese. Le sfide perl’Italia e gli operatori di fronte alla corsa alle risorse marine, fra tradizione, nuove scoperte e nuovi ambiti: dalla pesca al gas naturale, dai gasdotti fino ai parchi eolici

HUMAN FACTORS SUMMIT: Stati Generali della formazione per le professioni marittime

Tag: trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porti dell’Adriatico meridionale: nel primo semestre 2022 merci in aumento rispetto ai numeri pre-pandemia

I porti del Sistema dell’Adriatico meridionale chiudono il primo semestre del 2022 confermando e consolidando la performance positiva già delineatasi all’inizio dell’anno e...

Porti del Mare Adriatico centrale: approvato il Piano operativo 2022-2024

Sicurezza sui luoghi di lavoro e controllo portuale; efficientamento energetico, cold-ironing e gestione dei rifiuti portuali; attività di dragaggio necessarie a promuovere lo sviluppo degli...

Porti di Ancona e Ortona: traffico merci in crescita nei primi sei mesi dell’anno

“Questi dati confermano come i principali porti di Marche e Abruzzo siano protagonisti e a servizio della realtà economica e sociale di entrambi le regioni, con ricadute positive sia...

Trasporto marittimo Reggio-Calabria Messina: bando di gara da oltre 35 milioni

C’è tempo fino all’8 settembre 2022 per partecipare al bando di gara da oltre 35 milioni di euro – gestito da Invitalia per conto del ministero delle Infrastrutture e della...

Assarmatori: il trasporto marittimo ha bisogno di decisioni, non di una crisi di governo

Evitare gli impatti potenzialmente devastanti che il trasporto marittimo italiano accuserebbe dal combinato disposto delle norme dettate dall’IMO e dal pacchetto Fit for 55 dell’Unione...

Federazione del Mare: gli operatori marittimi hanno bisogno di una governance unica e forte

Gli operatori dell’economia del mare hanno l'esigenza di fare riferimento a una governance unica e forte. La richiesta è stata ribadita dal presidente Mario Mattioli in apertura dei...

Sportello unico per le dogane: Commissione Mercato Interno del Parlamento UE approva l'accordo

Le imprese e gli operatori commerciali potranno fornire i dati doganali e non doganali necessari per lo sdoganamento delle merci e completare le formalità in un unico portale in un determinato...

Annual Meeting 2022 Assarmatori: necessarie decisioni e non aperture di crisi

"L’attuazione del PNRR e la ripresa economica richiedono decisioni e non aperture di crisi: il mondo armatoriale chiede uno sforzo a tutte le controparti istituzionali per superare ogni impasse...