Qatar: tornano i dohw, le imbarcazioni tradizionali arabe

CONDIVIDI

giovedì 15 aprile 2021

Il Qatar ha pensato bene di dare una scintilla in più alla sua offerta turistica e di investire nel restauro di una flotta storica e ricca di fascino.

Il Qatar National Tourism Council (QNTC, Consiglio Nazionale del Turismo del Qatar) ha avviato un progetto su larga scala per il restauro di una flotta di oltre 40 imbarcazioni dhow, tradizionali barche a vela arabe.

Imbarcazioni tradizionali arabe per l'offerta turistica del Qatar

Il progetto, articolato in tre fasi, comprenderà il restauro dei dhow, la modernizzazione dei porti turistici e dei pontili e la formazione in materia di salute e sicurezza per i membri degli equipaggi e i timonieri.

La prima fase consisterà nel restauro di 40 dhow titolari di licenza, usati in passato per la raccolta delle perle, la pesca e il trasporto delle merci. I lavori di ristrutturazione saranno volti a migliorare l’esperienza a bordo degli ospiti preservando l’autenticità degli esterni tradizionali. Una volta completato, ogni dhow avrà un impatto ambientale ridotto, con energia solare al posto del carburante diesel e l’installazione di luci a LED; saranno inoltre attrezzati per ottimizzare sicurezza e comfort dei passeggeri.

Una volta eseguiti i lavori di restauro, i dhow saranno pronti a condurre i visitatori lungo viaggi rilassanti e panoramici che, oltre a regalare viste mozzafiato dell’emblematico skyline di Doha dall’acqua, consentiranno di sperimentare un aspetto chiave della storia e della cultura qatariota.

Le due fasi successive del progetto di restauro consisteranno nel miglioramento delle strutture e della formazione. La seconda fase vedrà la modernizzazione dei porti turistici e dei pontili per migliorare l’esperienza di imbarco, con comode sale d’attesa e nuove biglietterie. La terza e ultima fase prevederà la formazione e la certificazione completa degli equipaggi che portano i dhow e che supervisionano la manutenzione quotidiana dell’area e dei chioschi della marina.

La storia dei dhow nei mari qatarioti

I dhow hanno navigato nelle acque del Mare Arabico per secoli. Essendo il Qatar uno Stato peninsulare con un confine terrestre, i dhow originariamente fornivano agli abitanti una linea di comunicazione d’importanza vitale per il commercio di acqua dolce, frutta e mercanzia, per la pesca e per la raccolta delle perle. Vero e proprio atto d’amore, per la costruzione di un dhow può essere necessario anche un anno. Nel Qatar la devozione per queste imbarcazioni è tale che la gente del posto le celebra con una serie di festival ogni anno, tra cui ilKatara Traditional Dhow Festival presentato da The Cultural Village Foundation - Katara.

Tag: trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Gruppo Grimaldi: Rina attesta l'efficienza energetica delle navi ro-ro

In tutti i comparti del mondo dei trasporti è in atto un'ampia e articolata strategia di riduzione delle emissioni nocive. Su questa linea si sta muovendo anche il Gruppo Grimaldi che ha...

Trasporto marittimo: Tirrenia opererà il collegamento Civitavecchia-Olbia per due anni

L'isolamento del nord est della Sardegna, sopratutto nei mesi invernali, è stato scongiurato. Il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ha decretato l'assegnazione...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021

Pubblichiamo l’agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori Pubblici di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021. L’agenda della Camera Convocazione della IX...

Covid-19: in arrivo 24 milioni di euro per gli ormeggiatori

Il Governo interviene a favore delle categorie più colpite dalla crisi pandemica. Stavolta ad essere oggetto di misure è il settore degli ormeggiatori. Ma a quanto ammontano gli...

Porti: verso la semplificazione della disciplina del dragaggio

Migliorare la competitività dei porti italiani è l'obiettivo di una recente risoluzione approvata dalle commissioni Ambiente e Trasporti della Camera.Tra i punti fermi della...

Mare Adriatico: Italia, Croazia e Slovenia rafforzano la cooperazione

Italia, Croazia e Slovenia rafforzano la cooperazione trilaterale sull’Adriatico avviata alla fine dello scorso anno a Trieste. I ministri degli Esteri dei tre Paesi, Luigi Di Maio, Gordan...

Autorità portuali: verso il rinnovo dei vertici, fissati i nuovi obiettivi strategici

Il sistema portuale italiano è stato oggetto di recenti provvedimenti da parte del ministro del MIMS Enrico Giovannini.  Giovannini ha avviato il completamento delle procedure per il...

Porto di Gaeta: dalla Spagna una nave con 10.000 tonnellate di alluminio

Al Porto di Gaeta è approdata dalla Spagna la nave Stellar Maestro, con un carico di 10.000 tonnellate di alluminio destinato a impianti di produzione del territorio.Si tratta di un importante...