Confindustria Nautica: vicino alla soluzione il problema dei visti dei marittimi stranieri

CONDIVIDI

giovedì 5 maggio 2022

Si intravvede una soluzione positiva al problema dei visti di accesso dei marittimi extra Ue impiegati a bordo navi in sosta in Italia.

In una breve nota Confindustria Nautica annuncia il parere positivo delle commissioni Finanze e Industria del Senato all'emendamento al Dl Ucraina che porrà fine alle difficoltà burocratiche insorte nell’ultimo semestre, che avevano spinto parte del naviglio internazionale a disertare la sosta sia presso i porti, sia presso i cantieri del nostro Paese a favore di altri competitor europei, come denunciato dalla stessa Confindustria Nautica, che insieme a Confitarma, Assarmatori, Federagenti e la ligure Genova for Yachting ha coordinato un tavolo di confronto con le istituzioni.

“Ora che l’emendamento ha ottenuto il parere positivo delle Commissioni Finanze e Industria del Senato – dichiara il presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi – ci attendiamo la rapida approvazione finale nell’interesse delle economie marittime e costiere. Sono molto contento di come le istituzioni abbiano saputo fare squadra per darci una risposta tempestiva”.

La questione nasceva dalla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea del 5 febbraio 2020 relativa all’apposizione del timbro in uscita sui documenti di viaggio dei marittimi a bordo di navi ormeggiate in acque UE e negava il visto all’imbarco di unità che sostavano da lungo tempo e delle quali non era nota la data di partenza. Tuttavia il principio era stato esteso anche alle unità in transito temporaneo o sosta per lavori e la sentenza era attualmente applicata a macchia di leopardo.

 

Tag: nautica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

30 mila visitatori, 200 espositori, 300 barche: i numeri del Salone Nautico Venezia 2022

Oltre 30mila visitatori, nove giorni scanditi da oltre 50 eventi culturali e di approfondimento tra convegni e talk show – la maggior parte dei quali dedicati al tema della...

De Wave punta sui maxi yacht: acquisito il controllo di Mobil-line

Continua la strategia con cui De Wave sta lavorando per controllare direttamente al proprio interno tutte le componenti più significative del ciclo produttivo, sia nel settore delle crocier...

In vigore da oggi i nuovi quiz per il conseguimento della patente nautica

Al via da oggi l’adozione dei nuovi quiz di teoria e degli esercizi di carteggio frutto della riforma dell’esame per la patente nautica approvata all’inizio...

Lavori su imbarcazioni da diporto extra Ue in Italia: le nuove procedure semplificate

Esenzione dalle garanzie fideiussorie e dall’imposizione IVA, per le manutenzioni effettuate in regime di Ammissione Temporanea; Riduzione delle garanzie doganali fino al 100% per i cantieri...

Dalla Svezia la barca elettrica che salverà Venezia

Venezia è una città unica e dalla storia millenaria, che attrae milioni di visitatori ogni anno per la bellezza dei suoi scorci, della sua luce, dei suoi colori. Una città...

Dal 28 maggio al 5 giugno terza edizione del Salone Nautico Venezia

Nove giorni dedicati alla passione per la navigazione, tra yacht e superyacht, prove in acqua, convegni, esposizioni e regate. Dal 28 maggio al 5 giugno appuntamento per la terza edizione del Salone...

Patente nautica: spostato al 1° giugno termine di entrata in vigore dei nuovi quiz

Slitta dal 13 maggio al 1° giugno la data di entrata in vigore dei nuovi esami teorici per il conseguimento della patente nautica (leggi l'approfondimento curato dalla redazione).Il provvedimento...

Nautica: industria italiana copre il 51% degli ordini globali di superyacht

L’Italia possiede una forte propensione all’export, con un tasso di esportazione dell’86% della produzione nazionale di unità da diporto. Su un totale di 1.024 yacht sopra i...