Venezia: al via il bando per i punti di attracco fuori dalla Laguna

CONDIVIDI

mercoledì 30 giugno 2021

Come previsto dal DL 1° aprile, l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha pubblicato il bando per raccogliere proposte ideative e progetti di fattibilità tecnica ed economica utili alla realizzazione e alla gestione di punti di attracco per crociere e container fuori dalle acque protette della Laguna.


L’obiettivo della raccolta di idee è quello di coniugare lo svolgimento dell’attività crocieristica nel territorio di Venezia e della sua Laguna alla salvaguardia delle specificità del patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale del suo territorio.

"La pubblicazione del bando è un passaggio determinante per individuare la migliore soluzione strutturale ed evitare danni alla città e al suo patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e ambientale - ha commentato il ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini. - Sono certo che tra le soluzioni che verranno proposte ci sarà quella che meglio saprà contemperare l'esigenza di tutelare Venezia e la sua laguna, patrimonio unico al mondo, con la necessità di non penalizzare le attività commerciali e il turismo che alimentano l'economia regionale e nazionale".

Bando per punti di attracco fuori dalla Laguna: i requisiti richiesti ai progetti

Il bando prevede che le proposte ed i progetti debbano infatti rispettare i seguenti requisiti: garantire l’operatività e la sicurezza della navigazione anche in condizioni meteo-marine avverse e garantire la sostenibilità dal punto di vista ambientale, energetico e paesaggistico; prevedere il collegamento ai nodi di interscambio terrestri e alle reti TEN-T; garantire l’accoglienza di servizi transoceanici container (porto Gateway e
transhipment) e per la crocieristica (Home Port).

Il bando specifica, inoltre, che l’opera portuale debba essere ideata e costruita fuori dalle acque protette della Laguna intendendo con ciò le aree esterne alla conterminazione Lagunare di fronte all’arco costiero regionale veneto e non oltre le acque territoriali nazionali.

Le fasi del bando

La call internazionale si articola in due fasi: la prima, che si concluderà entro il 31 dicembre del 2021, prevede la presentazione delle proposte ideative. Al termine di questo periodo l’AdSP MAS nominerà una commissione composta da cinque esperti con comprovata esperienza in ingegneria dei trasporti, nelle opere portuali, ed in generale nelle infrastrutture, nei trasporti e nell’economia dei trasporti, che selezionerà le prime tre proposte ideative per la seconda fase in cui dovranno essere elaborate le progettazioni di fattibilità tecnica ed economica. La seconda fase avrà termine il 31 dicembre del 2022, dopodiché, entro il 30 giugno 2023, tra le tre proposte progettuali la commissione nominerà il progetto vincitore.

Venezia: chi può partecipare al bando?

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili riconoscerà un rimborso spese, di importo complessivo di 2 milioni e 200 mila euro da ripartirsi tra i tre soggetti che completeranno la progettazione di fattibilità tecnica ed economica.
Sono ammesse a prendere parte al bando internazionale tutte le società di progettazione, anche in forma di aggregazione temporanea di impresa (ATI), che abbiano registrato un fatturato di almeno 10 milioni di euro negli ultimi 3 anni e che dimostrino di aver progettato opere dal valore minimo di 500 milioni di euro negli ultimi 10 anni di esercizio.

Tag: porto di venezia, navi da crociera

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

MSC presenta la nave che definisce nuovi standard per la sostenibilità ambientale delle crociere

Verrà consegnata entro il prossimo mese di ottobre ed entrerà in servizio entro la fine dell’anno MSC World Europa, destinata a diventare la nave più ecologica ed...

Seastainability 2021: Royal Caribbean presenta il nuovo rapporto sulla sostenibilità

Introduzione della nuova tecnologia delle celle a combustibile, che permette di ottenere zero emissioni in porto; tutela nel tempo del portafoglio di navi dell'azienda grazie alla flessibilità...

Civitavecchia, crociere: il capolinea shuttle bus torna a largo della Pace. Previsti lavori di adeguamento dell'area

Entro fine mese il capolinea degli shuttle bus interni al porto di Civitavecchia tornerà a largo della Pace. Lo ha comunicato l'Autorità portuale. Durante la pandemia l’area era...

Costa Crociere sbarca all'Eurovision Song Contest

Dopo il successo al Festival di Sanremo, Costa Crociere torna a proporre il binomio musica-viaggi in occasione di un’altra manifestazione musicale seguita dal grande pubblico e debutta a...

Costa Toscana debutta a Napoli: fino a novembre si naviga nel Mediterraneo

Con l’arrivo per la prima volta di Costa Toscana, si apre la stagione 2022 di Costa Crociere a Napoli, dove la compagnia italiana prevede di effettuare un totale di 45 scali, con un incremento...

Costa Crociere: al via la stagione da Bari con Deliziosa e Pacifica

Al via la stagione 2022 di Costa Crociere a Bari. A segnare la partenza ufficiale dell’estate dal capoluogo pugliese, l’arrivo in porto di Costa Deliziosa stamattina, come tappa...

Uno spettacolo di crociera: Angelo Pintus ospite di Costa Smeralda

Costa crociere sta riavviando i motori in vista della prossima stagione estiva, con un ricco programma di itinerari e proposte per soddisfare le aspettative dei viaggiatori impazienti di riprendere a...

Gruppo Carnival: ripartono le crociere di lusso verso il Mediterraneo Orientale

Seabourn, compagnia di crociere oceaniche ultra-lusso del Gruppo Carnival, è pronta a offrire il calore dell'estate europea ai propri ospiti, che a bordo della nave Encore potranno godere il...