Dopo lo stop al transito delle grandi navi a Venezia arrivano i contributi per compagnie e operatori del terminal

CONDIVIDI

venerdì 3 dicembre 2021

Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini ha firmato, insieme al Ministro dell’Economia e delle Finanze e al Ministro del Turismo, un decreto che prevede l’erogazione di contributi alle compagnie di navigazione e agli operatori del terminal che sono stati interessati, e hanno subìto perdite, dalla decisione del governo di vietare il traffico delle grandi navi a Venezia, per salvaguardare il patrimonio artistico e ambientale della città lagunare.

Il decreto stabilisce le modalità di erogazione per l’anno 2021 di contributi pari a 30 milioni di euro alle compagnie di navigazione come ristori per i maggiori costi sostenuti per la riprogrammazione delle rotte e per i rimborsi ai passeggeri che abbiano rinunciato al viaggio. Al gestore del terminal interessato dal divieto di approdo e alle imprese dell’indotto sono assegnati per l’anno in corso 5 milioni di euro e ulteriori 22,5 milioni di euro per il 2022.

Le domande di ammissione all’erogazione del contributo relativo all’annualità 2021 devono essere presentate entro il termine di cinque giorni dalla data di pubblicazione del decreto sul sito del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Le domande di ammissione all’erogazione del contributo relativo all’annualità 2022 dovranno essere presentate entro il 15 novembre 2022.

Tag: porto di venezia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Venezia: crescita merci a doppia cifra nel primo semestre 2022

Il porto di Venezia dimostra la capacità di andare oltre l’emergenza Covid e di riuscire a reagire ai cambiamenti repentini dello scenario internazionale, ridefinendo tempestivamente e...

Costituito il comitato Venezia Port Community per supportare lo sviluppo dello scalo

Nasce ufficialmente il "Comitato Venezia Port Community", composto da 36 promotori rappresentanti di associazioni e operatori del cluster portuale. Si ufficializza così l'attività...

Rilanciare lo scalo crocieristico: MSC e Costa incontrano i lavoratori di Venezia Terminal Passeggeri

Confermare al Terminal e ai suoi dipendenti l’impegno, in qualità di principali clienti della struttura, riguardo al futuro dello scalo veneziano, e ribadire la determinazione nel...

Marghera: inaugurato il terminal per le navi da crociera che non possono più entrare a Venezia

Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini ha inaugurato la banchina "Liguria", nell'area di Porto Marghera presso il terminal Vecon, la prima...

Unificazione dei porti di Venezia e Chioggia: avviate acquisizioni al Demanio Portuale dei fabbricati e integrazione fra il personale ASPO e AdSP

Significativo passo in avanti per il percorso di unificazione amministrativa e gestionale dei porti di Venezia e Chioggia compresi nell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico...

Digitalizzazione delle procedure doganali al Porto di Venezia: operazioni più veloci e sostenibili

Via al Porto di Venezia al sistema per la gestione dell'uscita informatizzata delle merci realizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) in collaborazione con l’Autorità...

Scarpa confermato alla guida di Assosped - Associazione Imprese di Spedizione Venezia

L'assemblea elettiva di Assosped  ha riconfermato il presidente Andrea Scarpa e il direttivo uscente e ha definito le linee guida per il nuovo mandato quadriennale. Per i prossimi...

Venezia, questione grandi navi: la posizione di Uggè (Conftrasporto-Confcommercio)

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nei giorni scorsi ha disposto il divieto di transito delle grandi navi nel canale della Giudecca, a Venezia, a partire dal 1° agosto. Secondo il...