Covid-19, crociere: pronti alla ripartenza ma...

CONDIVIDI

martedì 19 gennaio 2021

Dopo lo stop di dicembre, il Dpcm del 14 gennaio 2021 sulle misure di contenimento del contagio da Covid-19 (ne avevamo parlato qui) ha dato nuovamente via libera alle crociere.

Il decreto, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, ha infatti previsto all’articolo 10 che “I servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana possono essere svolti solo nel rispetto delle specifiche linee guida, validate dal Comitato tecnico-scientifico”.

Diverse compagnie di navigazione stanno quindi organizzando la ripartenza, potendo contare su uno dei protocolli sanitari tra i più rigorosi al mondo, ma restano ancora alcuni adempimenti da portare a termine e alcuni nodi da sciogliere.

Ripartenza sì, ma ad alcune condizioni

Innanzitutto, occorre ricordare che, come ribadito anche dall’ultimo Dpcm, i servizi di crociera possono essere fruiti solo da coloro che non siano sottoposti al rispetto di misure di sorveglianza sanitaria o a isolamento fiduciario e che non abbiano soggiornato o transitato nei 14 giorni antecedenti all’imbarco in alcuni Stati o territori (Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia) ritenuti a rischio e indicati nei vari allegati al decreto.
È necessario poi adempiere agli altri obblighi previsti dal comma 3 dell’art. 10 del Dpcm: per autorizzare lo svolgimento della crociera, prima della partenza della nave, il Comandante deve presentare all’autorità marittima una specifica dichiarazione da cui si evincano l'avvenuta predisposizione di tutte le misure necessarie al rispetto delle linee guida; i successivi porti di scalo ed il porto di fine crociera, con le relative date di arrivo/partenza; la nazionalità e la provenienza dei passeggeri imbarcati.

I nodi da sciogliere

Le compagnie di navigazione devono poi affrontare il tema escursioni – il Dpcm dispone infatti il divieto di escursioni libere per le quali i servizi della crociera non possano adottare specifiche misure di prevenzione dal contagio – ma soprattutto occorre affrontare una questioen di non poco conto, quella relativa alla mobilità dei crocieristi. I fruitori dei servizi di crociera, per imbarcarsi sulla nave prescelta, devono avere la possibilità di raggiungere il porto di partenza, anche se provenienti da regioni che vietano di lasciare il proprio territorio, come quelle arancioni o rosse. Allo stato attuale, però, il raggiungimento del porto di imbarco non è presente tra le deroghe ai divieti di spostamento e quindi appare necessaria una circolare specifica o un ulteriore decreto che regoli questo importante aspetto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Camion: sospesi i divieti di circolazione per domenica 7, 14 e 21 marzo

Il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, con specifico decreto, ha sospeso i divieti di circolazione previsti per le prossime 3 domeniche di marzo. La ratio è...

Trapani: a Osp Srl la gestione del terminal aliscafi

Osp srl, società di operazioni e servizi portuali che già si occupa di buona parte dei servizi negli scali di Palermo e Termini Imerese, si è aggiudica anche la gestione del...

Germania: controlli anti-Covid alle frontiere fino al 17 marzo

I controlli alle frontiere con l’Austria e la Repubblica Ceca resteranno in vigore fino al 17 marzo. La misura prevista dalle autorità tedesche a causa dell’ampia diffusione del...

Grecia: Covid-19, nuove restrizioni per gli ingressi

Nuove restrizioni per l'ingresso in Grecia attraverso i punti di confine di Kakavia (Grecia-Albania) ed Evzoni (Grecia-Macedonia del Nord) nel tentativo di limitare la diffusione del coronavirus...

Milleproroghe: nuove scadenze per l'autotrasporto

La legge di conversione del decreto Milleproroghe, che introduce alcune misure di interesse per le imprese di autotrasporto, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.Lo ha comunicato...

Tamponi Brennero: rallentamenti camion, il Consiglio trentino interviene per agevolare l'autotrasporto

Il Consiglio trentino ha approvato all'unanimità una risoluzione con cui si impegna la Giunta in caso di necessità in Trentino di limitare gli spostamenti tra Comuni come accade oggi in...

Livorno: un nuovo piano di formazione professionale per l'AdSP

L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale è una delle prime Adsp a dotarsi di un piano operativo di intervento per il lavoro portuale, finalizzato alla formazione...

Costa Crociere lancia la sua nuova campagna di comunicazione a Sanremo

Non solo teatro per la musica, ma anche luogo privilegiato per gli spot del settore trasporti: è il Festival di Sanremo, scelto da Costa Crociere come palcoscenico per la campagna di...