Covid-19, crociere: pronti alla ripartenza ma...

CONDIVIDI

martedì 19 gennaio 2021

Dopo lo stop di dicembre, il Dpcm del 14 gennaio 2021 sulle misure di contenimento del contagio da Covid-19 (ne avevamo parlato qui) ha dato nuovamente via libera alle crociere.

Il decreto, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, ha infatti previsto all’articolo 10 che “I servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana possono essere svolti solo nel rispetto delle specifiche linee guida, validate dal Comitato tecnico-scientifico”.

Diverse compagnie di navigazione stanno quindi organizzando la ripartenza, potendo contare su uno dei protocolli sanitari tra i più rigorosi al mondo, ma restano ancora alcuni adempimenti da portare a termine e alcuni nodi da sciogliere.

Ripartenza sì, ma ad alcune condizioni

Innanzitutto, occorre ricordare che, come ribadito anche dall’ultimo Dpcm, i servizi di crociera possono essere fruiti solo da coloro che non siano sottoposti al rispetto di misure di sorveglianza sanitaria o a isolamento fiduciario e che non abbiano soggiornato o transitato nei 14 giorni antecedenti all’imbarco in alcuni Stati o territori (Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia) ritenuti a rischio e indicati nei vari allegati al decreto.
È necessario poi adempiere agli altri obblighi previsti dal comma 3 dell’art. 10 del Dpcm: per autorizzare lo svolgimento della crociera, prima della partenza della nave, il Comandante deve presentare all’autorità marittima una specifica dichiarazione da cui si evincano l'avvenuta predisposizione di tutte le misure necessarie al rispetto delle linee guida; i successivi porti di scalo ed il porto di fine crociera, con le relative date di arrivo/partenza; la nazionalità e la provenienza dei passeggeri imbarcati.

I nodi da sciogliere

Le compagnie di navigazione devono poi affrontare il tema escursioni – il Dpcm dispone infatti il divieto di escursioni libere per le quali i servizi della crociera non possano adottare specifiche misure di prevenzione dal contagio – ma soprattutto occorre affrontare una questioen di non poco conto, quella relativa alla mobilità dei crocieristi. I fruitori dei servizi di crociera, per imbarcarsi sulla nave prescelta, devono avere la possibilità di raggiungere il porto di partenza, anche se provenienti da regioni che vietano di lasciare il proprio territorio, come quelle arancioni o rosse. Allo stato attuale, però, il raggiungimento del porto di imbarco non è presente tra le deroghe ai divieti di spostamento e quindi appare necessaria una circolare specifica o un ulteriore decreto che regoli questo importante aspetto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Costa Crociere: presentato Dante Mobile, il nuovo laboratorio mobile per test Covid-19

Costa Crociere riparte con Costa Smeralda il 27 marzo (ne avevamo parlato qui) e per farlo nella massima sicurezza ha predisposto un nuovo servizio. La compagnia, in sinergia con Dante Labs, azienda...

Tamponi Brennero, Conftrasporto: combattere la pandemia è obiettivo comune, l’Italia adotti stesse misure di Austria e Germania

Prosegue la polmica per i tamponi a pagamento per i camionisti italiani diretti in Austria e Germania. Il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè torna sul tema dei controlli...

Tamponi a pagamento per i camionisti, Conftrasporto: nuovo ostacolo alla libera circolazione delle merci

A partire da oggi, 23 febbraio 2021, i test Covid-19 offerti nell’area di servizio Sadobre di Vipiteno saranno a pagamento: il test costa 40,00 euro.Lo ha comunicato Confartigianato Trasporti...

Test Covid-19: chiarimenti per gli autotrasportatori in uscita da Regno Unito e Irlanda

Novità sui test Covid-19 per gli autotrasportatori che viaggiano in Europa uscendo dal Regno Unito e attraversando la Francia.Sono esentati dal test Covid-19 gli autisti professionisti al...

MAN Truck & Bus consegna 80 veicoli Lion’s Coach in Arabia Saudita

MAN Truck & Bus ha consegnato recentemente 80 veicoli Lion’s Coach in Arabia Saudita, si tratta del più grande contratto a una singola azienda, mai realizzato in questo Stato con il...

In arrivo la Leonardo Da Vinci, l'ammiraglia posacavi più moderna al mondo

Sarà consegnata nella seconda metà dell’anno la Leonardo Da Vinci, l’ammiraglia posacavi più moderna al mondo di proprietà del gruppo Prysmian e gestita dalla...

Servizio tamponi per gli autotrasportatori all'Autoparco Brescia Est

È stata attivata a partire da oggi l’iniziativa di A4 Holding che permette, attraverso un apposito ambulatorio medico sito all’interno dell’Autoparco Brescia Est, di...

Crystal Cruises: obbligo di vaccinazione per i crocieristi

Che fosse necessario un tampone Covid-19 negativo per salire a bordo di una nave da crociera era ormai pacifico ma alcune compagnie hanno deciso di ‘rilanciare’, rendendo l’accesso...