Costa Crociere: è salpata da Barcellona la nuova Costa Toscana alimentata a Gnl

CONDIVIDI

venerdì 17 giugno 2022

Cerimonia di battesimo nel porto di Barcellona per Costa Toscana, la nuova “smart city” galleggiante che entra nella flotta della compagnia battente bandiera italiana, con una nuova proposta per vivere il mare.

La nuova ammiraglia segna la ripartenza della flotta Costa, che nel corso di questa estate opererà con 10 navi nuovamente in servizio. L’estate 2022 sembra avviarsi verso una ripresa significativa dei viaggi. Secondo una ricerca commissionata da Costa Crocier circa 4 milioni di italiani sognano di fare una crociera nei prossimi 12 mesi, cifra che sale a quasi 14 milioni includendo alcuni dei principali Paesi dell’Europa continentale (Italia, Spagna, Francia, Germania, Svizzera e Austria). Il desiderio di normalità guida la scelta delle prossime vacanze estive, all’insegna del riposo, del mare e del divertimento. Oltre a questo, tra gli ingredienti di una vacanza perfetta si distinguono la buona cucina e la visita a luoghi di rilievo artistico-culturale.

Madrina della cerimonia è stata Chanel, giovane artista che ha riscosso un grande successo in Spagna e in tutta Europa in occasione dell’ultima edizione di Eurovison Song Contest. La cantante è salita sul palco, insieme al comandante Pietro Sinisi, per il taglio del nastro che ha infranto la bottiglia sulla prora della nave, come prevede la tradizione marittima.

Per accompagnare la navigazione della nave da Barcellona a Valencia è stato organizzato un esclusivo DJ Set dei Meduza, il trio di produttori di musica house più famosi al mondo, che ha scalato le classifiche affermandosi come il più grande gruppo italiano di sempre in termini di streaming.

A seguire l’aperitivo e la cena di gala a cura dello chef spagnolo Ángel León, conosciuto come lo “chef del mare” e insignito con il suo ristorante Aponiente di 3 stelle Michelin, che dallo scorso anno è diventato partner di Costa Crociere, insieme a Bruno Barbieri e Hélène Darroze.

“È una grande emozione celebrare il battesimo della nostra Costa Toscana a Barcellona, una città alla quale siamo particolarmente legati e dove siamo di casa sin dall’inizio della nostra storia – ha dichiarato Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere –. Per questa occasione abbiamo organizzato un evento per festeggiare l’avvio di un’estate che segna la ripresa spensierata dei viaggi e delle vacanze, e che rappresenta l’eccellenza dell’offerta di Costa in tutti i suoi aspetti, dall’alta gastronomia, all’intrattenimento di grande qualità, alle esperienze uniche a terra. Dobbiamo approfittare di questa ripresa per promuovere un turismo sempre più sostenibile, che rispetti l’ambiente e valorizzi le comunità locali”.

 

Una città del mare sostenibile

Costa Toscana è una vera e propria “smart city” itinerante. Grazie all’utilizzo del gas naturale liquefatto è possibile eliminare quasi totalmente l’immissione in atmosfera di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), abbassando significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (sino al 20%). Il Gruppo Costa è stato il primo al mondo nell’industria delle crociere a utilizzare il gas naturale liquefatto, e può contare al momento su quattro navi alimentate con questa tecnologia: AIDAnova, Costa Smeralda, Costa Toscana e AIDACosma.

Oltre a questo, la nave dispone di una serie di innovazioni tecnologiche d’avanguardia studiate per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua è soddisfatto trasformando quella del mare tramite l’utilizzo di dissalatori. Il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente.

Inoltre, a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio.

I legni di mare che arredano le isole del nuovo ristorante Archipelago sono stati recuperati grazie ai “Guardiani della Costa”, il programma di educazione ambientale per la salvaguardia del litorale Italiano promosso dalla Costa Crociere Foundation. Per ogni cena che si degusterà ad Archipelago, Costa Crociere donerà parte del ricavato per sostenere progetti ambientali e sociali della fondazione.

 

Un gioiello del design italiano

Gli interni di Costa Toscana sono frutto di un progetto creativo nato per esaltare e far vivere in un’unica location i colori e le atmosfere di questa meravigliosa regione italiana. Arredamento, illuminazione, tessuti e accessori sono tutti Made in Italy, creati da 15 partner altamente rappresentativi dell’eccellenza italiana.

L’offerta di bordo si integra perfettamente in questo contesto: dalla Solemio Spa, alle aree dedicate al divertimento; dai bar tematici, in collaborazione con grandi brand italiani e internazionali, ai 21 tra ristoranti e aree dedicate alla “food experience”, tra cui il nuovo ristorante Archipelago, che propone i menù ideati per Costa a tre grandi chef, Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León, per esplorare anche attraverso il gusto le destinazioni della crociera.

Per il divertimento dei più piccoli ci sono lo Splash AcquaPark, con il suo scivolo posizionato sul ponte più alto, una nuova area dedicata ai videogames, e lo Squok Club.

Nel corso dell’estate 2022, Costa Toscana offre un itinerario di una settimana che fa tappa in alcune delle più belle città e isole del Mediterraneo occidentale, con ben soste in Spagna: Savona, Civitavecchia/Roma, Napoli, Ibiza, Valencia, Marsiglia. Durante la stagione autunnale Palma de Maiorca prenderà il posto di Ibiza.

Costa Toscana permette ai suoi ospiti di scoprire le destinazioni comprese nella crociera con una ricca offerta di escursioni, che comprende i tour a firma National Geographic Expeditions, che prevedono la visita di luoghi speciali accompagnati da guide speciali, come fotografi, vulcanologi e archeologi.

Tag: costa crociere, gnl, sostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico, Atac: il biglietto cartaceo si trasforma in una card ricaricabile e green

Nuova tappa del percorso di digitalizzazione di ATAC per semplificare gli strumenti di pagamento. Arrivano le nuove biglietterie automatiche che adottano la tecnologia chip on paper. Le card +Roma in...

Rilanciare lo scalo crocieristico: MSC e Costa incontrano i lavoratori di Venezia Terminal Passeggeri

Confermare al Terminal e ai suoi dipendenti l’impegno, in qualità di principali clienti della struttura, riguardo al futuro dello scalo veneziano, e ribadire la determinazione nel...

Porti: in arrivo 220 milioni di euro di contributi per impianti di liquefazione gas e trasporto Gnl

Arrivano contributi per 220 milioni di euro, finanziati dal Fondo Nazionale Complementare (Pnc), per la realizzazione di impianti di liquefazione di gas naturale, di punti di rifornimento nei porti...

Costa by Carnival: lo stile italiano delle crociere arriva negli Stati Uniti

Un'offerta che coniuga lo stile italiano di Costa con il servizio, il cibo e l'intrattenimento di Carnival.Agli ospiti nordamericani di Carnival è dedicato COSTA® by CARNIVAL® il nuovo...

Il Friuli Venezia Giulia sale a bordo di Costa Crociere

Proposta dell'enogastronomia regionale nel menù (curata dallo chef Kevin Gaddi) a bordo delle navi, promozione di escursioni con allo studio mete come il Collio, l'area archeologica di...

MSC: entro l'inizio del 2023 nella flotta due navi a Gnl

Importanti passi avanti per le prime due navi a gas naturale liquefatto (Gnl) in costruzione per la flotta di MSC Crociere, entrambe attualmente in costruzione a Saint-Nazaire (Francia). MSC World...

Costa: la crociera è la vacanza ideale per 10 milioni di italiani...ma loro non lo sanno

Con l’avvicinarsi dei mesi di luglio e agosto cresce il desiderio di vacanze, alimentato anche dalle temperature roventi di questa primavera che è stata già un anticipo di...

Obiettivo emissioni zero nel 2050: Costa crea il dipartimento per la decarbonizzazione

Un impegno focalizzato sulla ricerca e lo sviluppo, sulla gestione dell'energia e sull'analisi dei dati, al fine di sviluppare il piano d’azione che porterà a operazioni navali a...