Sicurezza: l'uso improprio del cellulare è il comportamento di guida più rischioso

CONDIVIDI

mercoledì 17 febbraio 2021

Gli anni passano, la libertà di circolazione si modifica ma una cosa resta la stessa: l’uso improprio del cellulare è il comportamento di guida più diffuso e più a rischio.

Lo mette in evidenza la rilevazione 2020 dell’Osservatorio stili di guida promosso da A4 Holding, la società del Gruppo Abertis che gestisce le tratte autostradali A4 Brescia-Padova e A31 Valdastico.

Abitudini rischiose alla guida: l'uso del cellulare è la più diffusa

Nonostante il calo del traffico causato dalla pandemia e dalle restrizioni alla circolazione, l’uso improprio del cellulare alla guida è risultato ancora un comportamento molto diffuso. Il monitoraggio di oltre 1330 veicoli ha evidenziato che il 12% dei conducenti guida utilizzando impropriamente il telefono cellulare e che, se si considera la tipologia di veicolo, a guidare usando il cellulare in modo non idoneo sono l’11% dei conducenti di veicoli leggeri e il 13% dei conducenti di veicoli pesanti. 

Fattori di rischio alla guida: utilizzo delle frecce e cintura di sicurezza

Per quanto riguarda gli altri fattori di rischio, persiste anche il mancato utilizzo delle frecce per il cambio di corsia, attitudine che però evidenzia nel 2020 un netto miglioramento. L’utilizzo della cintura di sicurezza coinvolge l’87% del totale dei conducenti, una percentuale che però diminuisce in modo significativo se si considera il sedile posteriore: a indossarla è in questo caso solo il 39% del totale.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Costa Crociere: presentato Dante Mobile, il nuovo laboratorio mobile per test Covid-19

Costa Crociere riparte con Costa Smeralda il 27 marzo (ne avevamo parlato qui) e per farlo nella massima sicurezza ha predisposto un nuovo servizio. La compagnia, in sinergia con Dante Labs, azienda...

Tamponi Brennero, Conftrasporto: combattere la pandemia è obiettivo comune, l’Italia adotti stesse misure di Austria e Germania

Prosegue la polmica per i tamponi a pagamento per i camionisti italiani diretti in Austria e Germania. Il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè torna sul tema dei controlli...

Tamponi a pagamento per i camionisti, Conftrasporto: nuovo ostacolo alla libera circolazione delle merci

A partire da oggi, 23 febbraio 2021, i test Covid-19 offerti nell’area di servizio Sadobre di Vipiteno saranno a pagamento: il test costa 40,00 euro.Lo ha comunicato Confartigianato Trasporti...

Test Covid-19: chiarimenti per gli autotrasportatori in uscita da Regno Unito e Irlanda

Novità sui test Covid-19 per gli autotrasportatori che viaggiano in Europa uscendo dal Regno Unito e attraversando la Francia.Sono esentati dal test Covid-19 gli autisti professionisti al...

MAN Truck & Bus consegna 80 veicoli Lion’s Coach in Arabia Saudita

MAN Truck & Bus ha consegnato recentemente 80 veicoli Lion’s Coach in Arabia Saudita, si tratta del più grande contratto a una singola azienda, mai realizzato in questo Stato con il...

Servizio tamponi per gli autotrasportatori all'Autoparco Brescia Est

È stata attivata a partire da oggi l’iniziativa di A4 Holding che permette, attraverso un apposito ambulatorio medico sito all’interno dell’Autoparco Brescia Est, di...

Crystal Cruises: obbligo di vaccinazione per i crocieristi

Che fosse necessario un tampone Covid-19 negativo per salire a bordo di una nave da crociera era ormai pacifico ma alcune compagnie hanno deciso di ‘rilanciare’, rendendo l’accesso...

World Capital: 2020 positivo per e-commerce e immobiliare logistico nonostante il Covid-19

Che il settore degli acquisti online sia cresciuto durante la pandemia, a causa dei cambiamenti nelle abitudini di vita, è un dato inequivocabile e ora anche il nuovo Snapshot E-commerce e...