Piemonte: fino al 15 aprile limitazioni per i veicoli diesel Euro3 ed Euro4

CONDIVIDI

mercoledì 22 settembre 2021

Fino al 15 aprile 2022 saranno in vigore in Piemonte limitazioni straordinarie per la qualità dell’aria.
Lo prevede un piano concordato dalle Regioni del bacino padano con il Ministero dell’Ambiente a seguito della sentenza di condanna inflitta all’Italia dalla Corte di Giustizia europea per gli sforamenti dei valori limite del PM10.

In merito al traffico veicolare, le limitazioni strutturali riguardano 76 Comuni (tutto l’agglomerato di Torino e i centri di pianura e collina con popolazione superiore a 10.000 abitanti) e comprendono anche i veicoli con motore diesel Euro3 ed Euro4 per il trasporto di persone e merci. Per questi mezzi è vietata la circolazione nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 18.30. Tale orario è esteso dalle 8 alle 19 per la Città metropolitana di Torino.

La piattaforma Move-In per il monitoraggio

La Regione inoltre ricorda che è attivo il sistema Move-In (già operativo da tempo in Regione Lombardia), piattaforma ad adesione volontaria che, tramite l’installazione di una scatola nera, monitora la percorrenza dei veicoli nei territori soggetti alle limitazioni. Al momento, dei 76 Comuni interessati dalle limitazioni strutturali, 74 hanno già aderito al sistema.

In particolare, il sistema prevede che ad ogni veicolo che aderisce su base volontaria al servizio, venga assegnato un tetto massimo di chilometri percorribili annualmente sull’intero territorio dei Comuni aderenti, ad eccezione delle giornate in cui vigono le limitazioni emergenziali. I chilometri vengono rilevati tutti i giorni dell’anno, festivi compresi, 24 ore su 24. Raggiunto il tetto massimo di Km, il veicolo non potrà più circolare nelle aree soggette a limitazioni fino al termine dell’anno di adesione. Per controllare i chilometri residui si può scaricare una app oppure collegarsi al sito web.

Tag: inquinamento, divieti di circolazione, diesel

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autobrennero: 26 maggio, 6 e 16 giugno divieto di circolazione per i camion

Da Bolzano nuovi divieti di circolazione sull’Autobrennero A22. Il provvedimento si lega alle imminenti festività in Austria e Germania.Lo ha comunicato l'Anita. Il divieto riguardo il...

Approvata la legge Salvamare: i pescatori potranno portare a terra la plastica recuperata con le reti

Giornata storica per il mare: Marevivo e Federazione del Mare, insieme ad Assonave, Assoporti, Confindustria Nautica, Confitarma, Federpesca, Lega Navale, Lega Italiana Vela, Stazione Zoologica Anton...

Mercato auto: l'Unrae segnala un nuovo crollo ad aprile 2022 (-33%)

Rispetto ad aprile 2021 si registrano 48.000 auto in meno, pari ad un calo del 33,0%, il secondo record negativo degli ultimi 12 mesi. Lo ha comunicato l'Unrae precisando che le cause sono da...

Concertone del primo maggio a Roma, piano viabilità: divieti di sosta e deviazioni

Si svolgerà domenica a Roma in piazza di Porta San Giovanni, dalle 15 alla mezzanotte, il tradizionale "Concertone" del primo maggio. Area di sicurezza, divieti di sosta e deviazioni Dalle...

Austria: divieti di circolazione integrativi per i camion nel 2022

Per il 2022, l'Austria ha introdotto divieti di circolazione integrativi per i veicoli di massa superiore a 7,5 t. Lo ha comunicato l'associazione Anita. Il provvedimento si aggiunge a quelli...

Limitazioni camion Tirolo: il calendario del secondo semestre 2022

Arrivano aggiornamenti rispetto al transito dei veicoli pesanti in Tirolo nel secondo semestre 2022. Lo comunica l'associazione Anita. Il Land Tirolo ha reso noto l’elenco delle giornate...

Roma, 20 febbraio stop al traffico: orari e deroghe della nuova domenica ecologica

Domenica 20 febbraio,  a Roma, è in programma la terza domenica ecologica della stagione invernale. Lo stop al traffico privato nella Fascia Verde è previsto dalle 7,30...

Marevivo: "Anche Papa Francesco a favore della biodiversità". Rilanciata la petizione per la legge Salvamare

“Buttare via la plastica al mare è criminale, questo uccide la terra. Dobbiamo tutelare la biodiversità, dobbiamo prenderci cura del Creato”. Lo ha detto Papa...