Nuova Sabatini: definite le regole per l'accesso al contributo

CONDIVIDI

venerdì 17 giugno 2022

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che disciplina l’accesso delle imprese al contributo Nuova Sabatini green e sud, previsto per gli investimenti in nuovi beni strumentali.

La Nuova Sabatini green è a favore delle PMI per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale. La Nuova Sabatini Sud, invece, prevede un maxi contributo del 5,5% per gli investimenti realizzati dalle micro e piccole imprese nelle regioni del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

Le nuove misure si affiancano ai contributi per gli investimenti in tecnologie 4.0 e per gli investimenti “ordinari”.

La Nuova Sabatini prevede, a fronte di una richiesta di finanziamento per investimenti in nuovi beni strumentali, il riconoscimento di un contributo in conto impianti pari all’ammontare complessivo degli interessi su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo equivalente a quello richiesto calcolati a un tasso d’interesse annuo pari a:

• 2,75% per gli investimenti in beni strumentali;

• 3,575% per gli investimenti 4.0 e gli investimenti green;

• 5,5% per gli investimenti nelle regioni del Mezzogiorno effettuati da micro-piccole imprese.

Il contributo è entro un limite di intensità di aiuto pari al 20% dei costi ammissibili per le micro-piccole imprese (come sopra individuate) e al 10% dei costi ammissibili per le medie imprese (meno di 250 occupati e un fatturato annuo non superiore a 50 mln di euro o un totale di bilancio annuo non superiore a 43 mln di euro). 

Tag: green economy, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La moneta elettronica PARAM riceve investimenti per 200 milioni di dollari

PARAM, il primo istituto di moneta elettronica turca ha ricevuto uno degli investimenti più importanti nel settore  delle tecnologie finanziarie, con una valutazione di oltre 200 milioni...

Più sostenibile, tecnologica e moderna: 150 milioni di euro per potenziare la Tangenziale di Napoli

Un ampio programma da oltre 150 milioni di euro per rendere la Tangenziale di Napoli un'infrastruttura sempre più sostenibile, tecnologica e moderna al servizio della città e...

MIMS: nel 2021 diminuiscono le opere incompiute, 64 in meno rispetto al 2020 (-14,4%)

Al 31 dicembre 2021 le opere infrastrutturali incompiute in Italia erano pari a 379, in calo rispetto alle 443 (-14,4%) della fine del 2020, anno in cui si era già registrata una diminuzione...

“Fare impresa in Turchia”: le opportunità di investimento raccontate nella seconda puntata del podcast

Meccanica, meccatronica, medicale e farmaceutico come settori di punta del mercato turco sui quali investire: sono questi gli argomenti trattati nella seconda puntata del podcast “Fare impresa...

Dalla Torino-Lione al Brennero: in arrivo fondi dall'Ue per 11 progetti italiani

Undici progetti italiani rientrano tra i 135 progetti di infrastrutture di trasporto che riceveranno fondi Ue. Tra questi quello relativo alla galleria di base Lione-Torino, con 10.713.000 euro a...

La Turchia è il quinto paese in Europa per numero di progetti IDE

Secondo i dati dell’ EY Attractiveness  Survey Europe, il numero di progetti di IDE in Turchia è aumentato notevolmente nel 2021, circa il 27%, grazie al  reshoring e al...

Forte domanda di voli nazionali ed internazionali: la Turkish Airlines  mira ad una crescita a due cifre

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione  della compagnia di volo Turkish Airlines (THY) ha annunciato l’obiettivo di  raggiungere tassi di crescita a due cifre durante il corso...

Lombardia: via libera ai lavori di adeguamento per il Raccordo A52 e le opere connesse

Arriva l'intesa per la realizzazione degli interventi di adeguamento del Raccordo A52 e delle opere connesse. Il Protocollo punta a garantire adeguati standard di fluidità della circolazione...