Lazio: Taxi e Ncc, 10mln di euro per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale

CONDIVIDI

venerdì 2 luglio 2021

Favorire l'acquisto di veicoli elettrici, ibridi o a metano, per ridurre l'inquinamento e promuovere un modello di sviluppo più sostenibile. A questo punta la nuova delibera approvata dalla Regione Lazio che mette in campo un aiuto per le micro, piccole e medie imprese (Mpmi) e per i titolari di licenze Taxi e Ncc operanti nel Lazio che investono nell'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale.

La delibera definisce le linee guida di un avviso pubblico da 10 milioni di euro (risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020) che verrà messo a punto e pubblicato entro luglio dalla società in house Lazio Innova.

Con il bando verrà destinato un contributo a fondo perduto a Mpmi e a titolari (persone fisiche) di licenza Taxi - Ncc, operanti nel Lazio, che acquistino mezzi di trasporto poco impattanti.

Come potrà essere utilizzato il contributo?

Il contributo sarà diversificato in base alla tipologia del mezzo di trasporto che verrà acquistato (i mezzi potranno essere a trazione integralmente elettrica, ibridi o a gas naturale compresso, ossia ''a metano'') e andrà da un minimo di 3.000 euro a un massimo di 20.000 euro per ogni veicolo; il contributo totale massimo che potrà ricevere un beneficiario (in caso si tratti di un'impresa) sarà di 150.000 euro.

Nello specifico a poter essere acquistati saranno: veicoli commerciali leggeri (categoria n1) oppure veicoli destinati al trasporto di persone (m1) con destinazione d'uso ''locazione senza conducente'', ''servizio di noleggio con conducente e servizio di piazza (taxi) per trasporto di persone'' o ''servizio di linea per trasporto di persone'' e con limite massimo di emissione CO2 pari a 135 g/km Wltp; veicoli destinati al trasporto di persone (m1) di tipo speciale, ossia che siano: blindati (codice carrozzeria Sb), ambulanze (c.c. Sc) o con accesso per sedie a rotelle (c.c. Sh).

Tag: taxi, ncc, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Investimenti autotrasporto: pubblicato il secondo decreto da 50 milioni per il rinnovo dei mezzi

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM Infrastrutture e Mobilità Sostenibili che istituisce, per il periodo 2021-2026, il fondo a sostegno degli investimenti per i veicoli commerciali ad...

L'operatore di trasporti internazionali Vector diventa società benefit grazie a Re-Solution Hub

La scelta di diventare società benefit è ormai un passo irrinunciabile per molte imprese, anche per quelle che operano nel variegato e complesso settore dei trasporti che sempre...

I trend della mobilità 2022: telematica per miglioramento del traffico veicoli e gestione della supply chain all’insegna della sostenibilità

La pandemia da Covid-19 impone di misurarci con un contesto continua evoluzione, anche nel settore della mobilità che ha risvolti sulla quotidianità dei singoli ma anche sulla gestione...

Innovazione e sostenibilità: Webuild presenta Open-es, la piattaforma digitale che aiuta le imprese

La transizione energetica è da tempo una priorità per tutte le imprese italiane. Oggi la sfida per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile è articolata in diversi step:...

PNRR, le sfide delle grandi aree urbane: aperto un tavolo di confronto tra MIMS, Anci e Città Metropolitane

Avviato un confronto tra ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Anci e Città Metropolitane sul tema rigenrazione urbana e PNRR.Il tavolo nasce per...

Sharing mobility: arrivano anche a Milano i monopattini TIER

Migliorare i livelli di inquinamento delle principali città del Paese e offrire una soluzione innovativa e sicura, grazie agli indicatori di direzione. Con questi obiettivi TIER, operatore...

Emilia Romagna approva il Piano regionale integrato dei trasporti 2025 e il Programma della mobilità sostenibile 2022-2025

La Regione Emilia Romagna ha approvato il Piano regionale integrato dei trasporti (Prit) 2025. Il documento è integrato dal Programma 2022-2025 per la mobilità sostenibile col...

Transizione energetica: Federauto chiede un piano di accompagnamento per l'autotrasporto

Il Comitato interministeriale per la transizione ecologica-CITE ha fissato al 2040 la fine della vendita dei veicoli commerciali con motori a combustione interna (ICE) e la sostituzione entro il 2025...