Emergenza Covid, in arrivo buoni taxi e ristori per le imprese di trasporto privato

CONDIVIDI

venerdì 8 ottobre 2021

Tre decreti per sostenere persone e imprese penalizzate economicamente dalla crisi sanitaria. Li ha firmati il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, per sostenere alcune categorie di persone, imprese e amministrazioni particolarmente colpite dall'emergenza sanitaria.

Le misure prevedono:

  • buoni viaggio per gli spostamenti in taxi o con servizi di noleggio con conducente (Ncc) per le persone con disabilità o per quelle che hanno subito danni economici a causa della pandemia da Covid-19;
  • contributi per sostenere le imprese di trasporto passeggeri su gomma che hanno investito per rinnovare il parco veicoli;
  • ristori alle città portuali che hanno registrato un calo delle entrate a causa del drastico ridimensionamento del turismo crocieristico

I tre decreti in dettaglio

Il primo decreto, con il concerto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, riguarda l'erogazione dei buoni viaggio e assegna a ciascun Comune capoluogo di Città metropolitana o capoluogo di provincia risorse complessive pari a 20 milioni di euro per erogare buoni viaggio alle persone residenti che hanno una mobilità ridotta, anche accompagnate, o appartenenti alle fasce rese economicamente più deboli dagli effetti della pandemia.
Il buono è riconosciuto per gli spostamenti in taxi o con servizi di Ncc effettuati entro il 31 dicembre 2021 ed è pari al 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di 20 euro a percorso. Saranno le amministrazioni comunali, più vicine alle realtà locali, a individuare i beneficiari del contributo.

Il secondo decreto, anch'esso emanato di concerto con il MEF, prevede misure di sostegno per il settore del trasporto collettivo su strada non soggetto a obblighi di servizio pubblico. Il provvedimento individua le modalità di erogazione di contributi alle imprese che ne fanno domanda fino a raggiungere la cifra complessiva di 70 milioni di euro. In particolare, per il 2021, vengono destinati 20 milioni a imprese che svolgono servizi di linea a lunga percorrenza con autobus per il ristoro delle rate di finanziamento o dei canoni leasing, con scadenza compresa tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020, riferiti agli acquisti effettuati a partire dal primo gennaio 2018 di veicoli nuovi appartenenti alle categorie M2 e M3. I restanti 50 milioni, per il 2020, sono invece destinati alle imprese di servizi di noleggio con conducente per il ristoro delle rate di finanziamento o dei leasing con scadenza compresa tra il 20 febbraio e il 31 dicembre 2020 per gli acquisti di veicoli delle stesse categorie effettuati a partire dal primo gennaio 2018. I contributi, fino a un massimo di 1,8 milioni per impresa, possono essere concessi a condizione che l'impresa non fosse già in difficoltà economica alla data del 31 dicembre 2019.

Il terzo decreto, emanato di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze e con il Ministro del Turismo, destina 10 milioni di euro alle città portuali che hanno subìto perdite economiche in seguito al calo del turismo crocieristico. Le risorse sono destinate a ristori per le mancate entrate (ad esempio, minore gettito da contributi di sbarco, tassa di soggiorno, diritti di security) registrate tra il 31 gennaio e il 31 dicembre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.​

Tag: coronavirus, passeggeri

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autorità dei trasporti: via al servizio di assistenza digitale per migliorare il dialogo con passeggeri e operatori

Sul sito web istituzionale dell’Autorità di regolazione dei trasporti, è disponibile il nuovo servizio di assistenza digitale (chatbot) smARTbot. Il software, sviluppato con il...

MarinoBus: dal 1° giugno disponibile PostoPiù, la tariffa agevolata per viaggiare in modalità premium

MarinoBus lancia la tariffa PostoPiù: a partire dal 1° giugno, cioè da quando i bus con il picchio torneranno a muoversi a pieno carico, i passeggeri potranno viaggiare in...

Sais Trasporti: potenziate le linee a lunga percorrenza da Nord a Sud

SAIS Trasporti potenzia le linee nazionali a lunga percorrenza per i propri passeggeri. I nuovi servizi collegano il territorio nazionale da Nord a Sud. Le principali novità del gruppo...

Trasporto passeggeri: più facile muoversi in Puglia con App Cotrap e Itineris

Dalla possibilità di memorizzare le proprie preferenze di viaggio e la modalità di pagamento preferita, all’opportunità di creare un portafoglio elettronico sempre a...

Trasporto Pubblico: ecco le nuove regole a bordo dal 1° aprile

Covid, è finito lo stato di emergenza e il trasporto pubblico si adegua alla nuova fase di gestione della pandemia.L’obiettivo è quello di accompagnare il graduale superamento...

La protesta dei camionisti canadesi arriva in Europa, annunciata una manifestazione per il 14 febbraio

La protesta dei camionisti canadesi innescata dall'obbligo di vaccino anti-Covid per le tratte transfrontaliere, si espande anche in Europa (ne avevamo parlato qui). Il "convoglio della...

Ansfisa: via libera alla seggiovia Jouvenceaux-Sarnas-Sportinia (Sauze d’Oulux)

Dal 1° gennaio scorso l'Ansfisa si occupa della vigilanza sulla sicurezza degli impianti a fune. E' subentrata agli Ustif, gli uffici del ministero delle infrastrutture e della...

Dall'Ue via libera a 22,4 milioni di euro per sostenere le autorità portuali italiane

Dall'Antitrust Ue è arrivato l'ok allo schema di aiuti dell'Italia che stanzia 22,4 milioni di euro per sostenere le autorità portuali colpite dalla pandemia. La misura è stata...