Diritti dei passeggeri: nuove misure dell'Art per facilitare l'inoltro dei reclami

CONDIVIDI

venerdì 26 febbraio 2021

I gestori dei servizi e delle relative infrastrutture dovranno garantire la disponibilità di un meccanismo per il trattamento dei reclami di facile accesso ed utilizzo, avuto particolare riguardo alle esigenze degli utenti con disabilità. Lo ha stabilito l'ART con la nuova delibera "Misure concernenti il contenuto minimo degli specifici diritti che gli utenti dei servizi di trasporto ferroviario e con autobus possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi e delle relative infrastrutture con riguardo al trattamento dei reclami”.

Le nuove misure ART troveranno applicazione a decorrere dal 1° gennaio 2022.

Gli obblighi per i gestori

I gestori, tra i vari obblighi, dovranno in particolare informare gli utenti dei canali e delle lingue utilizzabili per l’inoltro dei reclami; della disponibilità del modulo di reclamo e delle modalità per reperirlo; dei termini massimi entro i quali il gestore del servizio fornisce la risposta al reclamo; dei rimedi che l’utente può attivare nel caso di mancata risposta al reclamo nei termini, tra cui la possibilità di presentare in merito un reclamo all’Autorità di regolazione dei trasporti.

Per i reclami presentati al gestore del servizio, l’utente avrà diritto a ricevere un indennizzo automatico commisurato al prezzo del titolo di viaggio riferibile al servizio di trasporto la cui misura minima è definita dall’Autorità o tramite forme di autoregolamentazione (carte dei servizi, condizioni generali di utilizzo della piattaforma).

L’esigenza di migliorare il trattamento dei reclami

Il rafforzamento del contenuto minimo dei diritti dei passeggeri per il trattamento dei reclami è frutto di un’analisi dei reclami e delle segnalazioni pervenuti all’Autorità dagli utenti dei servizi di trasporto ferroviario e con autobus, nonché dalla preliminare attività di monitoraggio svolta dagli Uffici.

Il lavoro istruttorio ha fatto emergere l’esigenza di migliorare i sistemi per il trattamento dei reclami dei gestori di tali servizi anche con riguardo alle infrastrutture dai medesimi utilizzate, in particolare per quanto concerne la corretta individuazione dei canali per l’invio dei reclami di prima istanza, l’effettiva possibilità di esporre le proprie lamentele con riguardo ai diritti sanciti dalla normativa dell’Unione europea e nazionale, nonché l’effettività del diritto degli utenti ad ottenere, nei tempi previsti, una risposta motivata e circostanziata, in relazione alle proprie doglianze.

L’intervento mira a valorizzare i reclami degli utenti come fonte di informazione per il miglioramento della qualità dei servizi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto: Unatras chiede un incontro a Giovannini, sul tavolo rimborso accise e contributo Art

Un incontro urgente per mettere a fuoco le problematiche dell’autotrasporto, anche allo scopo di fare chiarezza sul rimborso accise e sull’obbligo di pagamento del contributo...

Autotrasporto: i mezzi inferiori a 26mila chilogrammi sono esclusi dal contributo ART

Anche gli operatori economici operanti nel settore dei servizi di trasporto merci su strada connessi con autostrade, porti, scali ferroviari merci, aeroporti, interporti sono tenuti al versamento del...

Autorità di regolazione dei Trasporti: arriva la delibera per il contributo 2021

L’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha emesso la delibera con la quale richiede alle imprese il contributo per il funzionamento dell’Authority per l’anno 2021.Lo ha...

Unatras scrive a De Micheli: emergenza economica per l'autotrasporto, attuare le misure già individuate

Il Presidente Unatras e Confartigianato Trasporti Amedeo Genedani ha scritto nuovamente alla Ministra dei Trasporti De Micheli per ribadire "l’urgenza di portare a termine gli impegni assunti...

Indagine dell'ART sulla mobilità in tempi di Covid-19: cresce l'utilizzo di biciclette e mezzi in sharing

Con l’obiettivo di analizzare la propensione agli spostamenti dei cittadini e la loro percezione di sicurezza rispetto a eventuali rischi per la salute in tempi di emergenza sanitaria, e...

Contributo per l’Autorità di Regolazione dei Trasporti: Assologistica chiede la sospensione

Assologistica chiede la sospensione del pagamento del contributo all'Autorità di Regolazione dei Trasporti: "La richiesta di versamento risulta inappropriata e in contro-tendenza rispetto...

Contributo Art: le imprese di autotrasporto non devono pagare il contributo per l'anno 2019

Il TAR del Piemonte ha annullato la delibera dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (A.R.T.) relativa alla richiesta di pagamento del contributo di funzionamento, per l’anno...

Trasporto pubblico locale, l'ART aggiorna le misure per le gare: più concorrenza e trasparenza

Le 'Misure per la redazione dei bandi e delle convenzioni relativi alle gare per l’assegnazione dei servizi di trasporto pubblico locale passeggeri svolti su strada e per ferrovia' sono state...