Covid: prorogate le misure per l'ingresso in Italia e le deroghe per il personale viaggiante

CONDIVIDI

martedì 31 agosto 2021

Prorogate le misure per gli ingressi in Italia dall'estero e le deroghe previste per il personale viaggiante. Ne ha dato notizia l'associazione Anita.

Un'ordinanza del Ministero della Salute del 28 agosto proroga fino al 25 ottobre 2021 le misure già previste dall’ordinanza del 29 luglio scorso.

Le misure per il personale viaggiante

Per quanto riguarda il personale viaggiante è stato prorogato fino al 25 ottobre 2021 l’obbligo di compilazione del formulario digitale di localizzazione denominato anche digital Passenger Locator Form dPLF o, se impossibilitati, dell’autocertificazione cartacea che potrà comunque essere utilizzata in caso di impedimenti tecnologici e inviata alla ASL competente per territorio.

In assenza di sintomi compatibili con COVID-19, non si applicano al personale viaggiante,
gli obblighi di Certificazione Verde Covid, di test molecolare o antigenico nelle 48 o 72 ore precedenti e, ove previsto, di quarantena di 5 o 10 giorni con successivo test molecolare o antigenico.


Regole per l'ingresso/rientro in Italia


Oltre alle deroghe per il personale viaggiante, il Ministero della Salute ha prorogato le misure restrittive per l'ingresso/rientro in Italia da altri Paesi (consultare il sito www.viaggiaresicuri.it ) prevedendo per tutti:

  • compilazione del formulario on-line di localizzazione (dPLF).
  • presentazione di una Certificazione Verde Covid-19 o certificazione equipollente, da cui risulti, alternativamente:
    - avvenuta vaccinazione, con attestazione del completamento del prescritto ciclo vaccinale da almeno 14 giorni;
    - avvenuta guarigione da COVID-19 con contestuale cessazione degli obblighi di isolamento;
    - effettuazione, nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2.

È stato inoltre previsto che, in caso di avvenuto ingresso in Italia senza aver presentato il dPLF e la certificazione verde o equipollente, è obbligatorio:

  • sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per un periodo di cinque
    giorni, presso l’abitazione o la dimora, informando il Dipartimento di prevenzione
    dell’Azienda Sanitaria competente per territorio;
  • effettuare un test molecolare o antigenico al termine dell’isolamento fiduciario.
Tag: coronavirus, anita

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Green Pass autotrasporto: Conftrasporto, estenderlo agli autisti esteri che entrano in Italia

Oltre una settimana fa era arrivata una circolare dal MIMS e dal ministero della Salute (ne avevamo parlato qui), che esenta gli autotrasportatori provenienti dall’estero dall’obbligo del...

Esigente e disposto a spendere di più pur di avere la vista mare: l’identikit del crocierista post Covid

Cercano comfort e relax, anche se questo significa mettere mano al portafoglio. Prediligono vacanze vista mare e hanno fretta di partire anche se da soli. Questo l’identikit dei nuovi...

Divieti Brennero, ANITA, FAI e FEDIT: nessun provvedimento dall'Ue, attivato team legale

La questione divieti al Brennero torna al centro dell'attenzione delle associazioni dell'autotrasporto italiano. ANITA, FAI e FEDIT hanno deciso di intraprendere un’azione di messa in mora...

Emergenza Covid, in arrivo buoni taxi e ristori per le imprese di trasporto privato

Tre decreti per sostenere persone e imprese penalizzate economicamente dalla crisi sanitaria. Li ha firmati il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannin...

Obbligo Green pass: le aziende potranno effettuare una verifica anticipata del possesso del certificato

Il Governo ha fornito nuove istruzioni per le aziende in merito all’obbligo del Green Pass in tutti i luoghi di lavoro introdotto a decorrere dal 15 ottobre. Lo ha comunicato la Fedit.La nuova...

Obbligo Green pass dal 15 ottobre, Unatras chiede chiarimenti per l'autotrasporto

Il 15 ottobre scatterà l'obbligo di presentare il Green pass sul posto di lavoro e le associazioni dei trasporti e della logistica, attraverso una lettera, hanno chiesto al Governo di chiarire...

Anita: con l’obbligo di Green pass autotrasporto a rischio paralisi

“Non possiamo accettare che vi siano regole e trattamenti differenziati per i lavoratori italiani rispetto a quelli stranieri pertanto occorre intervenire con urgenza prevedendo deroghe...

Green Pass autotrasporto: ecco tutte le certificazioni valide

Pubblicato l'elenco di vaccini somministrati all'estero, che risultano validi per l'ottenimento del certificato Green Pass.Lo ha comunicato la Fedit. In una circolare, il Ministero della salute...