Aiuti di Stato: Commissione Ue propone regole semplificate per i trasporti ecologici

CONDIVIDI

giovedì 7 luglio 2022

"La proposta della Commissione adottata oggi ci consentirà di semplificare le procedure per gli aiuti di Stato a sostegno di modi di trasporto ecologico, come ferrovie, vie navigabili interne e trasporti multimodali, che sono meno inquinanti e più sostenibili rispetto al trasporto esclusivamente su strada. Oltre a razionalizzare le norme applicabili agli aiuti di Stato, la proposta è in sintonia con gli obiettivi del Green Deal europeo e della strategia per una mobilità sostenibile e intelligente".

Così Margrethe Vestager, vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza della Commissione Europea, commenta la proposta di regolamento avanzata dalla Commissione europea che consente di esentare dalla notifica preventiva prevista nelle norme UE sugli aiuti di Stato alcuni tipi di aiuti a favore di ferrovie, vie navigabili interne e trasporti multimodali, con l'obiettivo di promuovere i trasporti ecologici.

Il regolamento proposto – spiega la Commissione – si basa sull’esperienza acquisita nel corso degli anni con l'applicazione dell'articolo 93 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea ("TFUE"), relativo al coordinamento dei trasporti, e delle linee guida del 2008 per gli aiuti di Stato alle imprese ferroviarie e tiene anche conto del controllo dell'adeguatezza degli aiuti di Stato del 2020, che ha ravvisato la necessità di adattare le regole attuali sui trasporti perché le linee guida per gli aiuti alle ferrovie sono ormai superate e non rispecchiano importanti sviluppi normativi e commerciali intervenuti nel frattempo.

In particolare l'apertura alla concorrenza dei mercati ferroviari e le priorità politiche dell'UE nel contesto del Green Deal europeo, che rendono ancora più importante il trasferimento modale dalla strada a modi di trasporto più ecologici, per conseguire l'obiettivo dell'UE di riduzione delle emissioni entro il 2050.

Facilitare la transizione verde e digitale

Il nuovo regolamento del Consiglio, proposto nel contesto della revisione degli orientamenti in materia di aiuti di Stato per le ferrovie, consentirà alla Commissione di dichiarare compatibili con il mercato interno alcune categorie di aiuti di Stato a favore di modi di trasporto più ecologici.

Tra questi figurano alcuni tipi di aiuti a favore di ferrovie, vie navigabili interne e trasporti multimodali, in particolare quelli a sostegno del coordinamento dei trasporti, che hanno un potenziale limitato di distorsione della concorrenza.

Dopo l'adozione della proposta di regolamento da parte del Consiglio, la Commissione intende adottare un regolamento di esenzione per categoria per esonerare gli Stati membri dall'obbligo di notifica preventiva alla Commissione delle misure di aiuto che rientrano in queste categorie.

In questo modo si garantirà la certezza del diritto, si semplificheranno le procedure e si ridurranno gli oneri amministrativi a carico degli Stati membri, mentre la Commissione potrà concentrare il proprio controllo sui casi di aiuti di Stato potenzialmente più distorsivi.

A sua volta, il settore dei trasporti potrà aderire alla transizione verde e digitale in linea con gli obiettivi strategici dell'UE, in particolare quelli del Green Deal europeo e della strategia per una mobilità sostenibile e intelligente.

Il regolamento proposto sarà ora discusso in sede di Consiglio.

 

Tag: trasporto ferroviario

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Manutenzione sulla rete AV: modifiche alla circolazione dei treni nel mese di agosto

In concomitanza con la chiusura delle scuole e con una fisiologica riduzione della domanda di mobilità per lavoro, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha programmato nelle prossime settimane...

Prosegue il rinnovo della flotta Trenord: in servizio tre nuovi treni Donizetti

  Trenord prosegue il piano di rinnovo della propria flotta con treni sempre più moderni, efficienti e a ridotto impatto ambientale. Sulle linee Bergamo-Trevigli...

Attuazione Pnrr: pubblicato il Documento Strategico della Mobilità Ferroviaria di passeggeri e merci

Illustrare le esigenze in materia di mobilità di passeggeri e merci riferite alla modalità ferroviaria, le attività previste per la gestione e il rafforzamento della rete; individuare...

Polo Logistica FS: via al programma di rinnovo dei carri per il trasporto ferroviario delle merci

Lavorare nella direzione della sostenibilità e dello shift modale per raddoppiare il traffico merci su ferro entro il 2030. Anche per fare fronte alle difficoltà che il settore...

Chiusura del Passante Ferroviario di Milano: le modifiche alla circolazione dei treni

Per disposizione delle Autorità, il Passante Ferroviario di Milano è chiuso dallo scorso 23 luglio. Il provvedimento si è reso necessario dopo che nelle ultime settimane Trenord...

Via ai lavori per il potenziamento infrastrutturale della stazione di Ciampino

Dal 23 luglio prendono il via i lavori di potenziamento infrastrutturale nella stazione di Ciampino a cura di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS). Gli interventi prevedono il rifacimento della...

Scenari, azioni, interventi: pubblicato il nuovo Piano Commerciale di RFI

Descrizione suddivisa per regione delle attività in itinere per migliorare l’efficienza e aumentare la capacità della rete, restituendo una fotografia meticolosa della situazione...

RFI: via ai lavori per il rinnovo della ferrovia Roma-Lido

Potenziamento delle otto sottostazioni elettriche, rinnovo di tutti i 28 chilometri di binari, della linea di alimentazione dei treni e la realizzazione del nuovo sistema di controllo centralizzato...