Turchia: ll boom delle start-up globalizzate e l’importanza degli IPA

CONDIVIDI

lunedì 25 luglio 2022

Il Presidente dell'Ufficio Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia, A.  Burak Dağlıoğlu, ha  condiviso il punto di vista su startup e investimenti diretti esteri (IDE) in un editoriale intitolato "Nell'era delle start-up globali, i paesi devono intensificare il loro gioco per attirare IDE" pubblicato dal World Economic Forum.

Il Presidente ha rivolto l’attenzione su tre punti fondamentali:

  • L'imprenditorialità è un fattore chiave per gli investimenti esteri e la crescita nei paesi di tutto il mondo.
  • Un'economia imprenditoriale sempre più competitiva e globalizzata significa che la concorrenza è più forte che mai per gli investimenti esteri.
  • Per tenere conto di ciò, gli stati dovrebbero istituire Agenzie di Promozione degli Investimenti (IPA) dedicate, che conoscono i dettagli  delle start-up del loro paese.

 L’ ecosistema delle Start-up globalizzate e gli IDE

La globalizzazione ed il continuo divenire della tecnologia, hanno permesso agli imprenditori di espandersi in maniera più veloce e più capillare. Si tratta di  un ecosistema di start-up globale in grado di trascendere  confini e  paesi e di raggiungere consumatori in tutto il mondo. Le start-up cleantech svolgono un ruolo cruciale nella definizione di standard ambientali, ma anche le tecnologie di mobilità elettrica, i modelli di economia condivisa e le implementazioni di città intelligenti sono fondamentali per lo sviluppo sostenibile delle infrastrutture urbane. Con un tale impatto globale, le start-up attraggono sempre più finanziamenti significativi da investitori internazionali, con notevoli implicazioni per i flussi globali di investimenti diretti esteri (IDE).

Le Agenzie di Promozione degli Investimenti (IPA)

Per attirare gli IDE, le Agenzie di Promozione degli Investimenti (IPA) giocano un ruolo  importante. Queste agenzie hanno il compito di conoscere e scandagliare l'ecosistema di start-up del loro paese con molta attenzione,  fungendo da mediatori nel collegarle con gli investitori. Gli IPA dovrebbero anche lavorare a stretto contatto con le parti interessate sia pubbliche che private e anche la collaborazione tra università e industria dovrebbe essere ulteriormente supportata. In un mondo globalizzato che sta affrontando una recessione economica, la competizione tra le start-up per i finanziamenti di capitale di rischio diventerà sempre più competitiva. Per tutti i paesi, ma in particolare per quelli  in via di sviluppo, gli IPA  sono una parte essenziale del ridimensionamento di un ecosistema di start-up nazionale.

Le Start-up turche

La Turchia  si conferma come un ecosistema sempre più ideale per l’ innovazione e le  start up, che hanno raccolto  2,3 miliardi di dollari di finanziamenti tra il 2011 e il 2021, nonostante la pandemia di COVID-19. Tale slancio di crescita è continuato anche nel 2022. Le start-up nella loro fase di crescita effettuano significativi investimenti greenfield per aumentare le loro operazioni, pensando in maniera globale e  trasferendo conoscenza e tecnologia in grado di generare occupazione. L'Ufficio per gli investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia, facilita il  dialogo in molti modi ma soprattutto grazie ad  una legislazione favorevole che, combinata con un impegno proattivo IPA, ha contribuito in modo significativo allo sviluppo di una rete di investitori  all'interno del paese. Anche l'impegno con società di private equity, ha permesso alle start-up di essere accompagnate anche oltre la loro fase di crescita, ottenendo maggiori  finanziamenti.

Fonte: World Economic Forum

 

Tag: infrastrutture, Turchia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sciopero nazionale: venerdì 2 dicembre bus, metro e treni a rischio stop

Venerdì 2 dicembre 2022 tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane hanno proclamato lo sciopero generale intercategoriale nazionale di 24 ore. Sono interessati tutti i settori...

Pubblicato "ESG CEO Pulse”, il primo rapporto sulla sostenibilità in Turchia

L’Ufficio per gli Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia ha presentato, in collaborazione con Bain & Company Türkiye, il primo rapporto sulla...

Il mercato auto europeo conferma il recupero: a ottobre +14,1%

Con una nota, l'Unrae ha comunicato che il trend positivo intrapreso dal mercato auto europeo si conferma anche a ottobre 2022. Si tratta del terzo mese consecutivo di recupero dei volumi delle...

Assiterminal: verso la digitalizzazione di aziende terminalistiche e portuali con il progetto Port digital&Innovation

L'associazione Assiterminal, in collaborazione con C.I.S.C.O, ha presentato il progetto “Port digital&Innovation”. La maturità digitale delle aziende terminalistiche e imprese...

Turchia: la produzione automobilistica supera il milione di veicoli  in dieci mesi

Secondo dati recenti dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), la produzione delle case automobilistiche turche è aumentata del 4,6% nei primi dieci mesi dell’anno...

Operare in outdoor con gli AMR, i vantaggi

Innovative tecnologie di scansione, sensori intelligenti e AI portano gli AMR - Autonomous Mobile Robots - fuori dalla fabbrica, nei mercati “Mobile Outdoor Application”. A trarre i...

Le esportazioni automobilistiche turche in continuo aumento nonostante l’inflazione

Le esportazioni automobilistiche turche sono arrivate a sfiorare i 2,65 miliardi di dollari durante il mese di ottobre, nonostante le preoccupazioni su una possibile recessione economica globale e...

Turchia: gli obiettivi di crescita economica per il 2023

Il Ministro del Tesoro e delle Finanze Nureddin Nebati ha dichiarato che il governo turco punta ad un tasso di crescita economica del 5% per il 2023. “In un momento in cui i rischi di...