Reti Ten-T: il porto di Ancona nel corridoio Scandinavo-Mediterraneo

CONDIVIDI

mercoledì 6 novembre 2013

Il porto di Ancona è uno dei terminali meridionali del corridoio Scandinavo-Mediterraneo, insieme ai porti di La Spezia, Livorno, Napoli, Bari, Taranto, Gioia Tauro e Palermo. Lo rende noto l'Autorità portuale di Ancona. 
Il corridoio rientra nella mappa dei 9 che formeranno le arterie dei trasporti nel mercato unico europeo nell'ambito delle reti Ten-T.
Il corridoio attraversa collega alcuni tra i principali centri produttivi e di consumo del continente, dall'Italia alla Germania, proseguendo verso la penisola scandinava. La scelta del corridoio, osserva l'Authority, è coerente con la direttrice continentale dei traffici serviti dal porto di Ancona, in particolare attraverso le linee traghetto: i primi risultati dell'indagine che l'Ap sta conducendo sull'origine e destinazione dei mezzi pesanti in transito nel porto indicano infatti che più del 35% dei mezzi proviene da uno dei Paesi attraversati dal Corridoio Scandinavo-Mediterraneo (Italia esclusa), percentuale che sale al 67% se si aggiungono i mezzi provenienti dall'Italia settentrionale. 
"Dopo anni di isolamento rispetto alle principali reti comunitarie di trasporto, con il conseguente limitato accesso ai fondi comunitari per le infrastrutture, si apre quindi per il porto di Ancona - rileva l'Ap - l'opportunità di avere pieno accesso a queste risorse per supportare la realizzazione delle opere marittime e terrestri necessarie allo sviluppo dello scalo, valorizzandone la funzione di nodo logistico per i flussi di traffico tra Europa continentale e Mediterraneo".

Tag: ten t, porto di ancona

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porti del Mare Adriatico Centrale: passeggeri e merci in crescita nel segno della sostenibilità

I porti del Mare Adriatico Centrale nel 2021 hanno movimentato 11,9 milioni di merci, registrando una crescita del 21% rispetto al 2020, e hanno accolto 729.067 passeggeri in transito, in aumento del...

Porto di Ancona: passeggeri in aumento del 38% rispetto alla scorsa estate

Con l’entrata nel vivo della stagione estiva il porto di Ancona registra numeri che testimoniano una forte ripresa del traffico passeggeri, sia per quanto riguarda i traghetti che le crociere....

Porti di Ancona e Ortona: traffico merci in crescita nei primi sei mesi dell’anno

“Questi dati confermano come i principali porti di Marche e Abruzzo siano protagonisti e a servizio della realtà economica e sociale di entrambi le regioni, con ricadute positive sia...

Porti dell’Adriatico centrale: traffico merci in aumento rispetto ai numeri pre Covid

Dati più che positivi i per il traffico merci dei porti di Ancona e Ortona nel primo trimestre 2022, che registrano una netta crescita anche rispetto al periodo precedente alla pandemia....

Porto di Ancona: la stagione delle crociere riparte il 10 aprile con MSC Fantasia

Il porto di Ancona si prepara a vivere un’estate all’insegna della ripartenza a pieno regime del traffico crociere. Domenica 10 aprile sarà MSC Fantasia ad aprire ufficialmente la...

Una rete dei porti dell’Adriatico e dello Ionio per una gestione sostenibile dei rifiuti

Una rete fra i porti dell’Adriatico e dello Ionio per affrontare insieme, in chiave sostenibile, la gestione dei rifiuti delle navi, prevenire l’aumento della presenza della plastica e di...

Sistema portuale del mare Adriatico centrale: nel 2021 merci in crescita rispetto al periodo pre-pandemia

Nel 2021 sono state movimentate nel sistema portuale del mare Adriatico centrale 11,91 milioni di tonnellate di merci. Un risultato superiore ai traffici precedenti al periodo pandemico, che vede in...

Commissione europea: quattro proposte per la transizione verso una mobilità green e smart

Aumentare la connettività e spostare più passeggeri e merci sulle linee ferroviarie e sulle vie navigabili interne; sostenere l'introduzione di punti di ricarica, infrastrutture di...