Regione Liguria: CNA Fita frena sull'ipotesi autoparco tra Genova e Savona

CONDIVIDI

lunedì 8 febbraio 2016

CNA Fita Liguria risponde alla proposta dell'assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi sull'individuazione di un’area per realizzare un autoparco, a metà strada tra il porto di Genova e quello di Savona.

Giuseppe Barberis, Presidente dell’Associazione degli Autotrasportatori CNA FITA ligure, ha commentato che “pur apprezzando lo sforzo e l’impegno dell’assessore alfine di trovare soluzioni a problemi ormai annosi, vogliamo sottolineare, data l’attuale situazione del trasporto e la difficile conformazione del nostro territorio, come sia poco agevole trovare una soluzione adeguata, considerando anche le necessità di un’area di sosta dei camion che ha il porto di Genova e che ad oggi, dopo anni di richieste, progetti, individuazioni di aree, accordi e promesse, assurdamente non ha ancora trovato una soluzione”.

“La realtà del porto di Savona, in previsione della prossima messa in esercizio della nuova piattaforma di Vado Ligure, impone come prioritaria e non rinviabile la realizzazione del nuovo svincolo autostradale in località Bossarino, come da precisi impegni contenuti nell’Accordo di Programma stipulato da tutte le Autorità competenti. Ed è accanto ad essa che occorre ricercare e realizzare un’area in Savona per la sosta dei mezzi pesanti fornita di adeguati servizi. La stessa, se ben collegata, può essere utile per fronteggiare i momenti di emergenza sia nel periodo di punta estivo che in quello invernale (emergenza neve) allorquando alla circolazione veicolare si aggiunge la presenza massiccia di mezzi pesanti oggi costretti a sostare in luoghi non idonei. Quel che accade ripetutamente in tali occasioni è sotto gli occhi di tutti, con blocchi alla circolazione che paralizzano completamente le zone attorno all’attuale casello di Savona, costringendo i camionisti a bivacchi forzati a bordo dei loro veicoli in zone del tutto sprovviste di servizi igienici e la concentrazione di centinaia di “TIR” crea negative ripercussioni nella circolazione del traffico veicolare fin nel centro Città, ed è causa anche di potenziali rischi di incollumità per l’ammasso di uomini e merci (ivi comprese quelle pericolose e infiammabili) nel caso di incidenti”.

In conclusione, Barberis chiede che “tutti gli sforzi degli Enti pubblici interessati e coinvolti siano concentrati su questo importante problema la cui soluzione sarà vitale per lo sviluppo economico di Savona. Ed è anche per questo che attendiamo di essere convocati dall’Assessore regionale alle Infrastrutture, Ambiente, Difesa del suolo e Protezione Civile Giacomo Raul Giampedrone”.

Tag: cna fita, porto di savona

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Carenza autisti autotrasporto: Cna Fita Abruzzo chiede fondi per formazione e patenti

Ripensare profondamente le politiche dedicate alla formazione delle figure destinate alla guida dei mezzi pesanti. Lo chiede alla regione Luciana Ferrone, presidente di Cna Fita Abruzzo (sigla che...

Porti di Genova, Savona, Prà e Vado Ligure: in crescita traffico merci nel mese di luglio

Segnali positivi per il traffico commerciale dei Ports of Genoa (Genova, Savona, Prà e Vado Ligure) che, con una movimentazione complessiva pari a 5.586.405 tonnellate, registrano un...

Porti di Genova, Savona e Vado ligure: cresce il traffico container, superato i numeri pre-pandemia

Il sistema portuale italiano lancia importanti segnali di ripresa. I porti di Genova, Savona e Vado ligure chiudono in crescita i primi sei mesi dell'anno e superano i numeri del 201...

A10 Genova-Ventimiglia: 26 luglio presentazione del bypass fra ponente ligure e Alessandrino

Dopo l'annuncio del nuovo blackout dell'autostrada A10 Genova-Ventimiglia - che sarà bloccata per tutto il mese di agosto in un tratto nevralgico - lunedì prossimo 26 lugli...

Disagi viabilità in Liguria: l'autotrasporto verso un nuovo fermo dal 15 giugno

Il mondo dell'autotrasporto di nuovo in fermento a causa dei disagi collegati alla presenza di cantieri in numerosi tratti autostradali della Liguria. Previsto uno stato di agitazione con...

Grimaldi: in arrivo la nave ibrida Eco-Savona, tecnologie innovative per azzerare le emissioni

Batte bandiera italiana ed è stata definita "la più grande e sostenibile al mondo". È la nuova nave ro-ro ibrida Eco Savona del Gruppo Grimaldi battezzata oggi a Savona alla...

Trasporto scolastico Veneto: in circolazione 700 mezzi in tutta la regione, utilizzati 500 bus

In Veneto è ripartita la didattica dopo le lunghe settimane di zona rossa. A supporto della mobilità dei ragazzi è subentrato l'asse pubblico-privato promosso da CNA Bus Fita...

Genova: Autorità portuale, Cna Fita e Confartigianato Trasporti aprono un tavolo di confronto sull'autotrasporto

Un tavolo di lavoro dedicato alle problematiche dell'autotrasporto è stato aperto da Cna Fita e Confartigianato Trasporti e il Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar...