Provincia autonoma di Trento, in arrivo 28 milioni di euro per la viabilità

CONDIVIDI

venerdì 12 ottobre 2018

La giunta della Provincia autonoma di Trento ha aggiornato il piano degli investimenti per la viabilità (2014-2018), per complessivi euro 354.961.101,20. Incremento di 28 milioni di euro, fondi derivanti dalla manovra di assestamento 2018 e dalle economie che si sono rese disponibili da interventi conclusi o in fase di ultimazione.

Diversi gli interventi predisposti da questo ottavo aggiornamento. Programmati circa 20 interventi legati alla sicurezza stradale. Tra questi il completamento dell'allargamento della provinciale di Garniga nell'abitato di Covelo, della realizzazione barriere fonoassorbenti lungo la statale della Valsugana a Pergine, di interventi di messa in sicurezza della viabilità nel Comune di Castel Ivano, della sistemazione di un tratto della provinciale "Monterovere", della provinciale “Destra Anaunia” a Denno, nonché della sistemazione della provinciale n. 65 nell’abitato di Roncegno, prevista inoltre la realizzazione di nuove piste ciclopedonali nel territorio della Valle di Non.

Sono stati inoltre inseriti in programmazione gli interventi cofinanziati con i Fondi per lo Sviluppo e Coesione, ovvero l'allargamento della viabilità sulla ex statale n. 42 in località Le Crozze, la sistemazione di Ponte Ceggio sulla provinciale "Panoramica della Valsugana", la sistemazione del Ponte sul torrente Rinassico sulla provinciale di Ton e del Ponte sul rio Regnana sulla provinciale "Fersina – Avisio", infine la sistemazione del Pent del Peles sulla provinciale del Passo Fedaia.

Interventi previsti nello schema d’accordo attuativo tra la Provincia e la Comunità delle Giudicarie, per 9,950 milioni di euro complessivi di cui 6 milioni su finanziamento provinciale e i restanti dalla Comunità. Nel dettaglio riguardano la rotatoria Madonna di Campiglio, il Ponte Nambrone, l'allargamento del ponte San Nicolò a Carisolo, la messa in sicurezza di alcuni tratti della statale 237 presso il lago di Roncone e prima di Ponte Arche, la messa in sicurezza della parete rocciosa presso Carisolo, la rettifica della viabilità tra Villa Banale e Ponte Arche nel Comune di Stenico, il miglioramento della galleria di Ponte Pià.

Assegnate risorse pari a 999.180 euro al progetto “Il Trentino pedala”, nell'ambito del Programma Sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro. Finanziamenti che si aggiungono a ulteriori 450.000 euro già stanziati dalla Provincia.

Determinato nel nuovo piano anche l'importo del finanziamento per la Ciclovia del Garda, tratto Trentino, sponda Occidentale, relativo al progetto per la prima unità funzionale Riva del Garda - Galleria Orione. Il finanziamento viene ridefinito in 6.616.300 euro complessivi, di cui 3 milioni messi a disposizione della Comunità dell’Alto Garda e Ledro e il rimanente direttamente dalla Provincia.

Aggiornamento dei costi di alcuni interventi già programmati. Nel dettaglio si tratta dell’intervento relativo alla realizzazione di un nuovo collegamento tra la rotatoria in via Canèa Mezzocorona e la rotatoria nei pressi del casello A22, della sistemazione e messa in sicurezza nell’abitato di Cologna di Tenno, del nuovo collegamento da Centochiavi a Ponte Alto lungo la statale n. 47 riguardante la pista ciclopedonale Valsugana, del completamento dello svincolo di Barco, del nuovo collegamento in località Linfano riguardante il percorso ciclopedonale Torbole-Cadine, dello svincolo in località Forno, dell'integrazione dell’intervento di sistemazione dello svincolo a Nogaré, dell'integrazione dell’intervento di collegamento Piazze-Segonzano, della manutenzione straordinaria delle piste ciclopedonali, del completamento dell'attraversamento del tratto del Limarò per il collegamento con l’abitato di Sarche della pista ciclopedonale delle Giudicarie.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La Regione Lazio adotta il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica

La Regione Lazio ha adottato il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica. La redazione del documento, supportata dall’Università La Sapienza, è iniziata nella...

Roma, Primo maggio: il piano mobilità tra deviazioni e chiusure al traffico

In Piazza di Porta San Giovanni mercoledì si terrà il Concertone del primo maggio, previsto un piano mobilità con chiusure al traffico e deviazioni bus. Limitazioni al...

Trento: trasporto pubblico gratuito per i settantenni, ecco le modalità di accesso

A partire dal prossimo 1° febbraio tutti i residenti in Trentino non lavoratori che abbiano compiuto 70 anni possono viaggiare gratuitamente sui mezzi di trasporto pubblico. Le modalità di...

Provincia Autonoma Trento: vertice Rossi-Toninelli su Brennero e A22

Il corridoio del Brennero della sua futura gestione e della correlata tematica relativa alla concessione autostradale per l’A22 sono i temi al centro dell’incontro romano fra il...

Bolzano: al via il piano per potenziare il trasporto pubblico nei prossimi 10 anni

Garantire mobilità efficiente e qualità di vita con una rete di mezzi pubblici ben interconnessi, soprattutto nei paesi minori. E' l'obiettivo che la Provincia di Bolzano intende...

Its, Trento: nasce il progetto Movalia Cybermobility, il futuro della mobilità urbana

La cybermobility si può considerare la nuova frontiera della mobilità urbana che ha per sistema nervoso la rete Internet e usa smartphone e dispositivi digitali di bordo per...

Ferrovia del Brennero: positiva la riunione sull'avanzamento dei lavori

Lo stato di avanzamento dei lavori è stato al centro della riunione della Commissione tecnica della Comunità di azione ferroviaria del Brennero che si è riunita presso il...

Milano, città sostenibile per tutti: ecco il piano per la mobilità

C’è tempo fino alla fine del mese di aprile per visionare, valutare ed eventualmente fornire le proprie osservazioni sul Piano Urbano delle Mobilità Sostenibile destinato a...