Piano di Ripresa: 600mln per le Zone economiche speciali e 4,64 miliardi per l'alta velocità

CONDIVIDI

venerdì 23 aprile 2021

Infrastrutture e trasporti saranno al centro di molte misure comprese nel Pnrr italiano.

Nel Recovery Plan italiano si prevede di investire 600 milioni di euro per interventi nelle Zone economiche speciali (Zes). Lo mostra la bozza di presentazione predisposta in vista del Consiglio dei ministri, nel quale il Governo avvierà una prima discussione sul Pnrr.

Dei 25,3 miliari previsti dal Pnrr per investimenti nelle infrastrutture e nella mobilità sostenibile, 4,64 miliardi, fra fondi in essere e nuovi, sono destinati ai collegamenti ferroviari ad alta velocità verso il sud per passeggeri e merci, mentre 8,57 miliardi alle linee ad alta velocità nel nord che collegano con il resto d'Europa. 

Un totale di 2,97 miliardi andranno invece alla realizzazione del sistema europeo di gestione del trasporto ferroviario. La stessa cifra sarà destinata al rafforzamento dei nodi metropolitani e i collegamenti chiave del Paese.

Tag: recovery fund, infrastrutture, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Telepass amplia l'offerta con lo scooter sharing elettrico di MiMoto

Da operatore di pedaggi autostradali a dinamico protagonista della smart mobility. L'ultima novità di Telepass è l'offerta di noleggio di mezzi di spostamento alternativi tra i...

Viadotto San Giorgio: dal Dl sostegni 35mln per riqualificare l'area urbana

35 milioni di euro al Comune di Genova per un progetto di rigenerazione e riqualificazione urbana dell'area sottostante il viadotto San Giorgio. Lo prevede un emendamento già approvato al...

Trasporti: la Commissione europea stanzia 72mln di euro per la sostenibilità delle infrastrutture

Sono oltre 72 i milioni di euro con i quali l’Ue contribuirà a 12 progetti che avranno come obiettivo quello di rendere il settore dei trasporti più efficiente dal punto di vista...

De Rosa (Gruppo Smet): intermodalità volano per il rilancio e arma contro la diffusione del Covid

Potenziare l'intermodalità, i trasporti misti mare-ferro-strada, potrebbe fare la differenza nella fase di rilancio economico del post Covid. Nel corso della pandemia, infatti, le imprese...

Infrastrutture: di nuovo aperta al traffico la strada statale 163 Amalfitana

Da febbraio scorso la strada statale 163 "Amalfitana" ad Amalfi (SA) non era percorribile a causa di una frana. Ora, grazie ai lavori di Anas, è stata riaperta al traffico.Il crollo del corpo...

Treni: fondi alle regioni per oltre 169 milioni di euro

Arrivano fondi per le Regioni da destinare al trasporto pubblico. Oltre 169,4 milioni di euro andranno alle Regioni per l’acquisto di materiale rotabile o per l’acquisto di ricambi o...

MIMS: via alla nuova consulta per le politiche delle infrastrutture e della mobilità sostenibili

Un nuovo tavolo di lavoro istituzionale per favorire il confronto costante con le associazioni di categoria e le parti sociali. Il Mims ha attivato una consulta per le politiche delle infrastrutture...

Settimana Europea della Mobilità: i vincitori dell’edizione 2021

La Commissione europea ha annunciato i vincitori degli EUROPEAN MOBILITY WEEK Awards 2020, del premio per la pianificazione della mobilità urbana sostenibile (PREMIO SUMP) e dell'EU URBAN ROAD...