MIMS, concessioni autostradali: nasce una commissione per aggiornare il sistema

CONDIVIDI

venerdì 14 gennaio 2022

Una Commissione per individuare le modalità di aggiornamento e revisione del sistema delle concessioni autostradali, in linea con le disposizioni comunitarie.
L'ha istituita con un decreto il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini.

Tra i suoi compiti:

  • individuare le principali caratteristiche delle concessioni vigenti e le possibili criticità;
  • verificare, alla luce di considerazioni giuridico-economiche e della vetustà di alcune delle autostrade in esercizio, la sostenibilità economico-finanziaria del modello concessorio, nonché dell’eventuale applicazione del modello di gestione pubblica diretta da parte dello Stato;
  • individuare clausole convenzionali atte a garantire una maggior tutela dell’interesse e della finanza pubblica;
  • individuare durate congrue per le nuove concessioni rispetto al loro valore, alla complessità organizzativa dell’oggetto della stessa e agli investimenti da effettuare per assicurare la funzionalità delle autostrade, anche alla luce delle innovazioni derivanti dalle rivoluzioni digitale e ecologica;
  • stabilire il livello di qualità minimo da garantire all’utenza finale in tutte le tratte autostradali e individuare un modello univoco di monitoraggio e controllo dei livelli di qualità del servizio reso all’utenza;
  • proporre una efficace ridefinizione dei ruoli e delle attribuzioni in capo ai soggetti istituzionali cui oggi sono demandati compiti di controllo, vigilanza e regolazione, che consenta un miglioramento del sistema regolatorio autostradale.


Le attività saranno svolte a titolo gratuito ed entro quattro mesi dall’insediamento la Commissione dovrà presentare al ministro una relazione sull’attività svolta e le relative conclusioni, nonché la proposta di modelli efficienti di gestione delle infrastrutture autostradali in grado di garantire elevati e uniformi standard qualitativi del servizio offerto.

Tag: autostrade, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autostrade: sulla A7 tra Ronco Scrivia e Busalla esenzione totale del pedaggio

  Fino al 28 febbraio 2022 nel tratto della A7 tra Ronco Scrivia e Busalla è stata disposta l’esenzione totale del pedaggio, in entrambe le direzioni. La misura è stata...

MIMS: al Sud investimenti del PNRR per circa 34 miliardi per accelerare il recupero del divario infrastrutturale

“I forti investimenti in infrastrutture e mobilità previsti per il Mezzogiorno hanno l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze tra le aree del Paese, sviluppare le interconnessioni...

Corsi CQC e ADR: chiarimenti dal MIMS su assenze causa Covid

Sono arrivati chiarimenti in materia di assenze per causa COVID ai corsi di qualificazione CQC iniziale o periodica nonché ai corsi ADR. Lo ha comunicato l'Anita. Il Mims, precisando che...

Sicurezza, efficienza, resilienza, sostenibilità: le quattro priorità del Mims per il 2022

“Aumentare la sicurezza delle infrastrutture, della mobilità e delle persone, sviluppare infrastrutture sostenibili e resilienti, accrescere l’efficienza e la sostenibilità...

MIMS, Struttura Tecnica di Missione: online il primo bando per la selezione di esperti di trasporto multimodale

Attivata la piattaforma del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili per la gestione delle candidature e delle procedure di selezione del personale per le esigenze della...

MIMS: pubblicato il Documento Strategico della Mobilità Ferroviaria di passeggeri e merci

Nella visione del Governo c’è un sistema ferroviario innovativo, sicuro e più sostenibile. L’obiettivo è connettere i territori, soprattutto quelli del Sud e delle...

Pedaggi: nel 2022 non ci saranno aumenti sul 98% della rete autostradale

Dal 1° gennaio 2022 non ci saranno aumenti per i pedaggi autostradali. Una nota del MIMS ha comunicato che non scatteranno maggiorazioni sul 98% rete autostradale nazionale. Previsto un unico...

Autostrade per l'Italia: dal 1° al 31 gennaio esenzione del pedaggio al 50% sulla rete ligure

A partire dalla Mezzanotte del 1° gennaio e fino al 31 gennaio 2022 saranno in vigore esenzioni del 50% del pedaggio per i tratti autostradali maggiormente interessati dal piano di ammodernamento...