Marche: 4 milioni di euro per completare la Ciclovia Adriatica. Capofila: Fano, Pedaso, Fermo e Civitanova Marche

CONDIVIDI

martedì 29 maggio 2018

La Regione Marche ha assegnato 4 milioni di euro ai primi quattro progetti in graduatoria del bando emanato il 23 ottobre 2017 per completare la Ciclovia Adriatica  (fondi Por Fesr). I contributi vengono concessi alle richieste che hanno come capofila i Comuni di Fano, Pedaso, Fermo, Civitanova Marche. Consentiranno di realizzare più di 13 km di nuovi percorsi.

Alla scadenza del bando sono pervenute undici domande di finanziamento, dieci delle quali ammesse in graduatoria. Le risorse disponibili consentono di assegnare i contributi (con decreto 794 /TPL/28.5.2018) ai progetti che hanno raggiunto i punteggi più elevati, sulla base dell’istruttoria curata dalla commissione tecnica di valutazione. Gli altri sei in graduatoria potranno essere finanziati con le risorse che si renderanno successivamente disponibili: il ministero delle Infrastrutture e Trasporti considera la Ciclovia Adriatica una priorità e le Marche sono capofila delle sei Regioni attraversate dal tracciato. Restano in attesa di finanziamento i progetti della Biciclovia del Conero (con Falconara come capofila e altri dieci comuni coinvolti), del “Bicycle Water Front” di San Benedetto del Tronto, i due interventi di Pesaro (collegamento Gabicce Mare – Colombarone, come capofila e Foglia Vismara, come comune singolo), di Campofilone (ciclabile lungomare nord Ponte Nina) e Grottammare (nuovo tratto a integrazione dell’esistente).

La Ciclovia Adriatica “è un’arteria di mobilità dolce che percorrerà tutto il litorale marchigiano – ricorda la vice presidente Anna Casini, assessore alle Piste ciclabili – Il nostro percorso presenta la più alta percentuale di infrastrutture pronte, ma discontinue e prive dei collegamenti interregionali. Destiniamo agli investimenti le disponibilità del Por Fesr perché la mobilità dolce è una priorità anche del governo regionale per promuovere la sostenibilità ambientale, la riduzione delle emissioni inquinanti, la decongestione del traffico urbano. Sulla base delle dieci richieste ammissibili, una volta terminati gli interventi, sarà possibile realizzare percorsi ciclabili per complessivi 40 km.”

Il primo progetto finanziato (sulla base della graduatoria di merito) è quello di Fano, Mondolfo e Senigallia (itinerario Fano – Marotta – Senigallia), con 1,4 milioni di euro. Seguono quello di Pedaso, Altidona e Campofilone (realizzazione di tratti mancanti della ciclabile lungomare a est della linea ferroviaria) con 455 mila euro; quello di Fermo e Porto San Giorgio (ponte ciclopedonale sull’Ete Vivo e piste annesse), con 933 mila euro. A concludere, il progetto presentato da Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio e Potenza Picena, con 1,2 milioni per mettere a sistema la rete ciclabile dei tre Comuni.

Tag: cicloturismo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Manovra: nasce il Fondo per la strategia di mobilità sostenibile

Contribuire al raggiungimento degli obiettivi del pacchetto green della Commissione europea per ridurre, entro l'anno 2030, le emissioni nette di almeno il 55%, rispetto ai livelli registrati...

Camionista ubriaco a Pesaro con il Tir sulla pista ciclabile

Un mezzo pesante ha percorso la pista ciclabile della spiaggia tra Pesaro e Fano per 5 km, fermandosi solo  al camping Marinella di Fosso Sejore solo perché bloccato dalla polizia....

Trenord: nel weekend possibili prenotazioni per piccoli gruppi di ciclisti

Trenord potenzia l'offerta per il cicloturismo in Lombardia con l'attivazione di un servizio prenotazione per il weekend dedicato ai gruppi di ciclisti di almeno 3 persone, che con il supporto...

Marche: elettrificazione e potenziamento per la linea Civitanova-Albacina

Al via i lavori di elettrificazione e potenziamento tecnologico della linea ferroviaria Civitanova-Albacina nelle Marche. Cantieri in opera dal 29 luglio al 30 agosto: gli interventi, a cura di Rete...

Infrastrutture, Marche: accordo con Anas per ammodernare tratto della statale 433

Firmata la convenzione tra la Regione Marche e Anas (Struttura territoriale Marche) per ammodernare un tratto fermano della Strada Statale 433 “Val d’’Aso”, tra Montefalcone...

Regione Puglia, approvato piano regionale della mobilità ciclistica

La giunta della Regione Puglia ha adottato la proposta di Piano regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC); lo rende noto l'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini. Obiettivo del piano...

Limitazioni viadotto Cerrano: il Mit ha chiesto verifiche per permettere il passaggio dei camion

Emergenze sulle autostrade in Liguria, Marche e Abruzzo. Per individuare soluzioni ottimali per gestire i problemi presenti sulla rete autostradale sulle tratte A14 (tra Fermo e Pescara), A1...

Traffico in tilt sulla A14, D'Annuntiis (Regione Abruzzo) scrive al ministro De Micheli

Il traffico in tilt di questi giorni sulla A14, provocato dalla rimozione delle barriere presenti su dieci viadotti tra Marche e Abruzzo,  ha indotto il sottosegretario alla presidenza...