La Turchia è il quinto paese in Europa per numero di progetti IDE

CONDIVIDI

giovedì 23 giugno 2022

Secondo i dati dell’ EY Attractiveness  Survey Europe, il numero di progetti di IDE in Turchia è aumentato notevolmente nel 2021, circa il 27%, grazie al  reshoring e al nearshoring delle catene di approvvigionamento globali. Con 264 progetti, la  Turchia è il quinto paese in Europa ad aver attratto il maggior numero di progetti di IDE dopo Francia, Regno Unito, Germania e Spagna.

L'impressionante crescita della Turchia e le riforme strutturali attuate nell'ultimo decennio e mezzo hanno portato la Turchia al centro dell’attenzione  di molti investitori internazionali. Secondo FDI Markets, la Turchia è diventata la nona destinazione FDI più popolare con 160 progetti in tutta Europa nel 2020, mantenendo la sua posizione in classifica nel 2019, aumentando la sua quota in Europa dal 3% nel 2019 al 3,1% nel 2020, nonostante la pandemia Covid-19.

Afflussi di IDE in​ Turchia e ripartizione settoriale

Fino al 2002, gli IDE totali in Turchia erano solo di 15 miliardi di dollari, ma da allora il paese ha attratto circa 225 miliardi di dollari di IDE nel periodo 2003-2020.​ La ripartizione settoriale degli afflussi di IDE in Turchia è diventata significativamente diversificata in linea con la visione del paese di avere una posizione più elevata nella catena del valore globale per il  2023.​ I settori principali che hanno attratto il maggior numero di investimenti nel paese nel periodo 2003-2020  sono stati i settori finanziario e manifatturiero in primis, ma anche il settore del commercio all'ingrosso e al dettaglio, delle  costruzioni, dell’energia, dei trasporti e molti altri.

Ripartizione regionale degli afflussi di IDE in Turchia

Negli ultimi 17 anni, la maggior parte degli afflussi di IDE in Turchia proviene dall’ Europa, dal Nord America e dai paesi del Golfo, con un notevole aumento della quota dell'Asia. Alla fine del 2020, il numero di società con capitale estero in Turchia ha raggiunto quota 73.675, rispetto alla quota  5.600 del 2002.

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La moneta elettronica PARAM riceve investimenti per 200 milioni di dollari

PARAM, il primo istituto di moneta elettronica turca ha ricevuto uno degli investimenti più importanti nel settore  delle tecnologie finanziarie, con una valutazione di oltre 200 milioni...

Più sostenibile, tecnologica e moderna: 150 milioni di euro per potenziare la Tangenziale di Napoli

Un ampio programma da oltre 150 milioni di euro per rendere la Tangenziale di Napoli un'infrastruttura sempre più sostenibile, tecnologica e moderna al servizio della città e...

MIMS: nel 2021 diminuiscono le opere incompiute, 64 in meno rispetto al 2020 (-14,4%)

Al 31 dicembre 2021 le opere infrastrutturali incompiute in Italia erano pari a 379, in calo rispetto alle 443 (-14,4%) della fine del 2020, anno in cui si era già registrata una diminuzione...

“Fare impresa in Turchia”: le opportunità di investimento raccontate nella seconda puntata del podcast

Meccanica, meccatronica, medicale e farmaceutico come settori di punta del mercato turco sui quali investire: sono questi gli argomenti trattati nella seconda puntata del podcast “Fare impresa...

Dalla Torino-Lione al Brennero: in arrivo fondi dall'Ue per 11 progetti italiani

Undici progetti italiani rientrano tra i 135 progetti di infrastrutture di trasporto che riceveranno fondi Ue. Tra questi quello relativo alla galleria di base Lione-Torino, con 10.713.000 euro a...

Forte domanda di voli nazionali ed internazionali: la Turkish Airlines  mira ad una crescita a due cifre

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione  della compagnia di volo Turkish Airlines (THY) ha annunciato l’obiettivo di  raggiungere tassi di crescita a due cifre durante il corso...

Lombardia: via libera ai lavori di adeguamento per il Raccordo A52 e le opere connesse

Arriva l'intesa per la realizzazione degli interventi di adeguamento del Raccordo A52 e delle opere connesse. Il Protocollo punta a garantire adeguati standard di fluidità della circolazione...

La Turchia punta sulla produzione agricola nei paesi stranieri per affrontare la sfida della sicurezza alimentare  

La Turchia prevede di affittare terreni agricoli nei paesi stranieri, in particolare in diverse contee dell'Africa e dell' America Latina,  per aumentare la produzione agricola ed arginare...