La Turchia cresce attraverso la produzione a valore aggiunto

CONDIVIDI

mercoledì 19 ottobre 2022

Il Ministro dell'Industria e della Tecnologia Mustafa Varank  ha dichiarato, durante una cerimonia di apertura dell'Industrial Design and Prototyping Center ad Istanbul, che il ministero mira a contribuire alla crescita della Turchia con una produzione a valore aggiunto. "Svilupperemo il nostro Paese producendo"- ha affermato Varank, riferendosi all'investimento di circa 20 miliardi di lire turche stanziati per "incentivi a progetto" che includono la produzione di pannelli solari fotovoltaici, auto ibride, batterie, capsule per lavastoviglie e anidride maleica-"I nostri obiettivi sono:investimenti, produzione, occupazione ed esportazione. Ci concentreremo su queste aree”- ha specificato il ministro.

I settori degli investimenti

E’ previsto un investimento di 7,6 miliardi di lire turche per il progetto Smart Solar Energy Technologies R&D Inc. nella provincia occidentale di Izmir, che creerà 2.335 posti di lavoro. Al termine del quadriennio di investimento, l'obiettivo è produrre pannelli solari fotovoltaici con una capacità di 2.048 megawatt all'anno. Il progetto riceverà l'esenzione dall'IVA, l'esenzione dai dazi doganali, una quota del premio assicurativo a carico del datore di lavoro, personale qualificato e supporto energetico, nonché un'allocazione della posizione dell'investimento.

Toyota Automotive Industry Turkey effettuerà un investimento nella modernizzazione di un impianto di produzione di batterie e automobili ibride ricaricabili nella provincia occidentale di Sakarya, con un importo fisso di investimento di 6,9 miliardi di lire turche che dovrebbe creare 57 posti di lavoro. Con questo investimento, si prevede di produrre 162.000 auto ibride e ibride ricaricabili e 44.000 batterie all'anno. L'investimento beneficerà di incentivi come l'IVA e le esenzioni fiscali doganali.

Previsto  anche un  investimento di 657,4 milioni di lire turche nell'ambito dell'impianto di produzione di capsule per lavastoviglie: verranno forniti al progetto l'esenzione dall'IVA, un'esenzione dai dazi doganali, una quota del premio assicurativo a carico del datore di lavoro, personale qualificato e supporto energetico.

L'investimento strategico nell'industria chimica da parte di Maleik Petrokimya Inc., effettuerà  infine un investimento fisso di 3,2 miliardi di lire turche per l'impianto di produzione di anidride maleica nella parte occidentale di Kocaeli.  Per la produzione del suddetto prodotto, che trova impiego in vari prodotti e applicazioni, saranno previsti esenzione IVA, esenzione dazi doganali, quota a carico del datore di lavoro del premio assicurativo, personale qualificato e supporto energetico. Alla fine del periodo di investimento, il sito produrrà circa 50.000 tonnellate di anidride maleica all'anno.

Fonte: Daily Sabah

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: crescita economica del 3,9% nel terzo trimestre

Secondo i dati dell'Istituto di statistica turco TurkStat, il prodotto interno lordo della Turchia è cresciuto del 3,9% nel terzo trimestre del 2022, rispetto allo stesso trimestre dell'anno...

Autopalio: allarme di Azione Ncc per traffico e poca sicurezza sul raccordo autostradale Firenze-Siena

"Code e poca sicurezza”: a lanciare l'allarme sulle condizioni dell’Autopalio Firenze-Siena è il presidente di Azione Ncc Francesco Ruo. "Non si parla più di questa strada...

A22, via libera al progetto di Autostrada del Brennero: previsti 7,5 miliardi di investimenti

Via libera a 7,5 miliardi di investimenti per l'Autostrada A22. A meno di un mese dal vertice è arrivato il parere favorevole alla proposta di finanza di progetto (Project Financing)...

Via al cantiere per la Gronda di Genova: firmato Protocollo tra ASPI, MIT e istituzioni locali

Ogni anno 7000 maestranze impegnate per la realizzazione di 72 km di viabilità autostradale, di cui 25 gallerie (per una lunghezza totale pari a 50 km), 37 tra ponti e viadotti (di cui 16...

Istanbul: aperto il primo centro TOGG Experience

TOGG, il primo marchio turco di automobili completamente elettriche, ha inaugurato il Togg experience center ad Istanbul, dove i cittadini avranno la possibilità di conoscere il  modello...

Arezzo: Movyon e Proger monitorano i ponti per ottimizzare interventi e investimenti

Avviato il monitoraggio con tecnologie d’avanguardia delle infrastrutture nella provincia di Arezzo. Oltre 40 ponti del territorio saranno oggetto di mappatura e ispezioni grazie alla...

Vicenza: un incontro per raccontare l’ecosistema industriale in Turchia

Si terrà il prossimo 30 novembre un evento organizzato da Confindustria Vicenza con il supporto di Intesa Sanpaolo e dell’Ufficio per la Cultura e l’Informazione...

Sciopero nazionale: venerdì 2 dicembre bus, metro e treni a rischio stop

Venerdì 2 dicembre 2022 tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane hanno proclamato lo sciopero generale intercategoriale nazionale di 24 ore. Sono interessati tutti i settori...