La moneta elettronica PARAM riceve investimenti per 200 milioni di dollari

CONDIVIDI

lunedì 4 luglio 2022

PARAM, il primo istituto di moneta elettronica turca ha ricevuto uno degli investimenti più importanti nel settore  delle tecnologie finanziarie, con una valutazione di oltre 200 milioni di dollari al primo round e con la partecipazione della Banca Europea per la  Ricostruzione e Sviluppo (BERD), CEECAT Capital, Alpha Associates e Revo Capital.

Il fondatore e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Param, Emin Can Yılmaz, ha dichiarato: “Siamo creativi. Siamo veloci. Lavoriamo sodo. Non ci arrendiamo mai. Siamo molto più forti con i nostri partner e il nostro primo obiettivo è l'Europa".

“Oggi siamo una grande famiglia di 600 persone. Creiamo soluzioni per le esigenze finanziarie dei nostri clienti mantenendo l’obiettivo della loro soddisfazione al primo posto”- ha aggiunto il presidente.

Il marchio Param fornisce servizi finanziari ai propri clienti aziendali e privati ​​con conti, carte prepagate, POS virtuali, POS fisici prodotti per il trasferimento di denaro nazionali ed internazionali. Param rimane l'unica EMI con tutti i circuiti di carte Mastercard, VISA, Troy e Discover, il primo membro non bancario dell'Interbank Card Center (BKM) ed il primo istituto non bancario autorizzato ai sensi della legge sulle carte di debito e di credito.

Fonte: www.invest.gov.tr

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Istanbul: aperto il primo centro TOGG Experience

TOGG, il primo marchio turco di automobili completamente elettriche, ha inaugurato il Togg experience center ad Istanbul, dove i cittadini avranno la possibilità di conoscere il  modello...

Arezzo: Movyon e Proger monitorano i ponti per ottimizzare interventi e investimenti

Avviato il monitoraggio con tecnologie d’avanguardia delle infrastrutture nella provincia di Arezzo. Oltre 40 ponti del territorio saranno oggetto di mappatura e ispezioni grazie alla...

Vicenza: un incontro per raccontare l’ecosistema industriale in Turchia

Si terrà il prossimo 30 novembre un evento organizzato da Confindustria Vicenza con il supporto di Intesa Sanpaolo e dell’Ufficio per la Cultura e l’Informazione...

Sciopero nazionale: venerdì 2 dicembre bus, metro e treni a rischio stop

Venerdì 2 dicembre 2022 tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane hanno proclamato lo sciopero generale intercategoriale nazionale di 24 ore. Sono interessati tutti i settori...

Pubblicato "ESG CEO Pulse”, il primo rapporto sulla sostenibilità in Turchia

L’Ufficio per gli Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia ha presentato, in collaborazione con Bain & Company Türkiye, il primo rapporto sulla...

Il mercato auto europeo conferma il recupero: a ottobre +14,1%

Con una nota, l'Unrae ha comunicato che il trend positivo intrapreso dal mercato auto europeo si conferma anche a ottobre 2022. Si tratta del terzo mese consecutivo di recupero dei volumi delle...

Assiterminal: verso la digitalizzazione di aziende terminalistiche e portuali con il progetto Port digital&Innovation

L'associazione Assiterminal, in collaborazione con C.I.S.C.O, ha presentato il progetto “Port digital&Innovation”. La maturità digitale delle aziende terminalistiche e imprese...

Turchia: la produzione automobilistica supera il milione di veicoli  in dieci mesi

Secondo dati recenti dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), la produzione delle case automobilistiche turche è aumentata del 4,6% nei primi dieci mesi dell’anno...