Italia-Turchia: l’incontro di Draghi con Erdogan ed il rilancio dei rapporti bilaterali tra i due paesi

CONDIVIDI

mercoledì 6 luglio 2022

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha raggiunto  Ankara  ieri in occasione del terzo vertice intergovernativo tra Italia e Turchia ed ha incontrato il Presidente della Repubblica di Turchia, Recep Tayyip Erdogan. Molti i temi al centro del loro colloquio, dai quali è emersa una volontà comune di rafforzare  la partnership tra i due paesi ed una rinsaldata e positiva collaborazione in vari campi, come quelli della sostenibilità e della sicurezza. Al centro dei temi affrontati: il conflitto in Ucraina che ha sconvolto gli equilibri internazionali, la crisi energetica e la gestione e stabilizzazione  dei flussi migratori dalla Libia.

I 9 accordi firmati con l’Italia

Sono stati in tutto 9 gli accordi firmati per rafforzare la collaborazione tra Italia e Turchia: “Italia e Turchia sono partner, amici alleati"- ha affermato il Premier Draghi al termine dell'incontro con il presidente Erdogan, il quale ribatte: “ Italia e Turchia hanno firmato 9 accordi per rafforzare la cooperazione. Per noi è essenziale rafforzare ulteriormente la prospettiva di adesione della Turchia all'Unione europea”- ringraziando l'Italia per essere tra i sostenitori di un’ottica europea a favore del  paese turco. La cooperazione  va a rafforzare diversi campi, come ad esempio quelli dalla ricerca scientifica e della protezione civile.  Il Presidente Erdogan ha annunciato anche l’obiettivo di raggiungere un interscambio economico  pari a 25 miliardi di dollari.

Una volontà comune di rafforzare i rapporti

Durante la conferenza stampa, Draghi ha ricordato i legami storici tra i due paesi e ha affermato: «C’è la volontà comune di rafforzare la partnership tra Italia e Turchia, i due paesi lavorano insieme per una pace stabile e duratura» -aggiungendo- «Voglio ringraziare la Turchia per il suo sforzo di mediazione, in particolare per quanto riguarda lo sblocco dei cereali nelle città del Mar Nero”. L’Italia considera ormai da molti anni la Turchia come un partner strategico ed il  vertice di Ankara ha rappresentato sicuramente un’occasione importante per rinsaldare il dialogo bilaterale tra Italia e Turchia in un’ottica europea.

Il tema energetico

Il tema energetico e la collaborazione per il gas sono stati altri punti centrali discussi durante il vertice. La Turchia infatti è un importante partner energetico per l’Italia ed è la terza rotta di approvvigionamento dopo Algeria e Russia, grazie al gasdotto Tanap (Trans-Anatolian Pipeline), che lo attraversa da est a ovest e che si collega con la Tap, registrando volumi in aumento del +62.5%. 

 

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Istanbul: aperto il primo centro TOGG Experience

TOGG, il primo marchio turco di automobili completamente elettriche, ha inaugurato il Togg experience center ad Istanbul, dove i cittadini avranno la possibilità di conoscere il  modello...

Arezzo: Movyon e Proger monitorano i ponti per ottimizzare interventi e investimenti

Avviato il monitoraggio con tecnologie d’avanguardia delle infrastrutture nella provincia di Arezzo. Oltre 40 ponti del territorio saranno oggetto di mappatura e ispezioni grazie alla...

Vicenza: un incontro per raccontare l’ecosistema industriale in Turchia

Si terrà il prossimo 30 novembre un evento organizzato da Confindustria Vicenza con il supporto di Intesa Sanpaolo e dell’Ufficio per la Cultura e l’Informazione...

Sciopero nazionale: venerdì 2 dicembre bus, metro e treni a rischio stop

Venerdì 2 dicembre 2022 tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane hanno proclamato lo sciopero generale intercategoriale nazionale di 24 ore. Sono interessati tutti i settori...

Pubblicato "ESG CEO Pulse”, il primo rapporto sulla sostenibilità in Turchia

L’Ufficio per gli Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia ha presentato, in collaborazione con Bain & Company Türkiye, il primo rapporto sulla...

Il mercato auto europeo conferma il recupero: a ottobre +14,1%

Con una nota, l'Unrae ha comunicato che il trend positivo intrapreso dal mercato auto europeo si conferma anche a ottobre 2022. Si tratta del terzo mese consecutivo di recupero dei volumi delle...

Assiterminal: verso la digitalizzazione di aziende terminalistiche e portuali con il progetto Port digital&Innovation

L'associazione Assiterminal, in collaborazione con C.I.S.C.O, ha presentato il progetto “Port digital&Innovation”. La maturità digitale delle aziende terminalistiche e imprese...

Turchia: la produzione automobilistica supera il milione di veicoli  in dieci mesi

Secondo dati recenti dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), la produzione delle case automobilistiche turche è aumentata del 4,6% nei primi dieci mesi dell’anno...