Incidenti stradali, Conftrasporto: necessari interventi strutturali, misure severe e un coordinamento nazionale

CONDIVIDI

martedì 7 gennaio 2020

Confcommercio e Conftrasporto rivolge un appello al Governo dopo i recenti incidenti stradali che hanno provocato da Roma a Brunico, dal Veneto alla Lombardia decine di morti.

Paolo Uggè, vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto, auspica che l’esecutivo prenda misure concrete e severe che impediscano in particolare di mettersi alla guida in stato di ebrezza. “È possibile – spiega - rendere obbligatorio il sistema che impedisce la messa in moto di un veicolo a motore se il conducente si accinge a mettersi alla guida in stato di ebbrezza”.

Mezzi più sicuri e manutenzione stradale

L’intervento del governo in materia preventiva dovrebbe prevedere – continua il vicepresidente – interventi strutturali per la messa in sicurezza delle strade, garantendo la circolazione di mezzi sicuri. Denuncia a tal proposito che la circolazione dei mezzi con portate a 108 tonnellate dissesta manufatti e fondo stradale, la lentezza delle revisioni dei mezzi pesanti, che non viene consentita anche alle officine private.

Coordinamento per la mobilità

Auspica infine “un confronto pubblico tra rappresentanti del governo e, perché no, delle forze politiche, con esperti e conoscitori” della materia con “un coordinamento per la mobilità, istituendo una Consulta o un Dipartimento che ponga al centro del suo operare la sicurezza e le misure sulla mobilità. La mobilità – conclude - è un sistema complessoche deve essere affrontato con la necessaria conoscenza, al di là dell’appartenenza politica”.

Tag: conftrasporto, sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto e logistica: Assoferr entra nella rete Conftrasporto-Confcommercio

Il sistema di rappresentanza del mondo del trasporto e della logistica che afferisce alla rete Conftrasporto-Confcommercio si amplia con l'ingresso di Assoferr, Associazione degli operatori...

Cresce la Federazione degli autotrasportatori: nasce Fai Liguria

Sale a 40 il numero delle federazioni regionali e territoriali associate, in rappresentanza delle imprese dell’autotrasporto. È nato, infatti, il coordinamento di Fai Liguria....

Camion: divieti di circolazione confermati, le associazioni chiedono un tavolo di confronto

Il MIMS conferma la piena applicazione del calendario dei divieti di circolazione a tutti i veicoli, compresi quelli che effettuano trasporti internazionali, ponendo fine dunque al regime del doppio...

ART: le imprese di autotrasporto non dovranno pagare il contributo 2021

Le imprese di autotrasporto di merci iscritte all'albo nazionale degli autotrasportatori non dovranno pagare il contributo all'Autorità di regolazione dei trasporti (ART). Lo prevede un...

Uggè (Conftrasporto-Confcommercio): il ponte sullo Stretto di Messina è una priorità

Il ponte sullo Stretto di Messina, di cui si parla da lunghissimo tempo, non è stato inserito nel Pnrr tra gli interventi infrastrutturali previsti per il sud. Ponte sullo stretto: il commento...

MIMS: definite le deleghe ai viceministri Bellanova e Morelli e al sottosegretario Cancelleri

All'interno del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili sono state definite le deleghe ai viceministri Teresa Bellanova e Alessandro Morelli e al sottosegretario...

Autotrasporto: Conftrasporto, equo compenso importante per dare una maggiore sicurezza

Il problema dell'equo compenso nell'autotrasporto è tornato a infiammare il settore. Paolo Uggè, presidente di Conftrasporto-Confcommercio è intervenuto per sottolineare...

Sicurezza stradale: entro il 2030 il 54% delle auto sarà dotato di adas

Sistemi di assistenza alla guida, una guida che si avvicina sempre di più alla guida autonoma, strumenti per semplificare la vita di chi guida e per rendere l’esperienza al volante...