Il MIT cambia nome: si chiamerà Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

CONDIVIDI

venerdì 26 febbraio 2021

Un cambio di nome per una visione di sviluppo allineata alle attuali politiche europee e ai principi del Next Generation Eu.

Con questa motivazione, il dicastero di Porta Pia cambia nome e diventa Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims). 
Il cambiamento è stato approvato oggi dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro Enrico Giovannini con il decreto-legge sulla riorganizzazione dei ministeri. 

Una ripresa sostenibile anche sul piano sociale e ambientale

"L’obiettivo è promuovere una forte ripresa economica del Paese che sia sostenibile anche sul piano sociale e ambientale, come indicato dal Presidente Draghi, che ringrazio per aver sostenuto la proposta di modifica del nome del Ministero - ha spiegato Giovannini -. Investimenti rapidi e consistenti, come quelli che stiamo programmando, in particolare con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, devono produrre un rilevante effetto sul piano della competitività del sistema economico e di stimolo occupazionale nell'attuale congiuntura economica e in prospettiva. Il rafforzamento e l'ammodernamento delle reti infrastrutturali e del settore della logistica, l'investimento in infrastrutture sociali e nelle diverse aree del sistema dei trasporti devono accompagnare e accelerare le trasformazioni in atto nel mondo delle imprese e dei consumatori nella direzione della sostenibilità".

Secondo Giovannini, il Ministero aprirà un dialogo intenso con gli operatori economici e sociali per identificare le azioni più idonee per accelerare questo percorso, tenendo conto anche delle nuove opportunità derivanti dai recenti orientamenti del mondo finanziario e delle politiche europee in materia.

Tag: sostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Approvata la legge Salvamare: i pescatori potranno portare a terra la plastica recuperata con le reti

Giornata storica per il mare: Marevivo e Federazione del Mare, insieme ad Assonave, Assoporti, Confindustria Nautica, Confitarma, Federpesca, Lega Navale, Lega Italiana Vela, Stazione Zoologica Anton...

Energie rinnovabili: la Turchia mira a diventare uno dei principali produttori di pannelli

Il Ministro dell'Energia e delle risorse naturali Fatih Dönmez ha annunciato che la Turchia mira ad aumentare la sua capacità di produzione di pannelli solari a 9.110 megawatt entro il...

Iveco ed Eni uniscono le forze per la decarbonizzazione dell'autotrasporto

Esplorare una potenziale cooperazione in iniziative di mobilità sostenibile nel settore dei veicoli commerciali in Europa e accelerare il processo di decarbonizzazione del trasporto. Con...

Elettrico, idrogeno verde e combustibili alternativi: dal Rapporto STEMI una mappa per decarbonizzare i trasporti

Presentato oggi, nel corso di un evento online, il Rapporto “La decarbonizzazione dei trasporti - Evidenze scientifiche e proposte di policy”, elaborato dagli esperti della Struttura...

Webuild: nasce Progetto Italia, l’iniziativa industriale che favorisce lo sviluppo delle grandi infrastrutture

Completata l’iniziativa industriale Progetto Italia: l'obiettivo è la creazione di un grande player delle infrastrutture italiano. Lo ha comunicato Webuild, global player con radici...

Trasporto pubblico: in arrivo a Padova 90 bus elettrici

Poter contare entro il 2030 su una flotta di autobus totalmente elettrica e promuovere così la mobilità sostenibile. In questa direzione vanno molte delle scelte intraprese...

Sostenibilità: in arrivo la gamma per Biodiesel di Emiliana Serbatoi

Nuova attenzione alla sostenibilità per Emiliana Serbatoi che ha lanciato  una gamma di  serbatoi e sistemi di stoccaggio con cui si potrà fare rifornimento anche di...

Sostenibilità: a Salerno un convegno sul futuro della logistica. Curcio Trasporti testa lo Scania 25 P BEV, camion 100% elettrico

“Filiere logistiche e sostenibilità”: è questo il titolo del convegno organizzato dall’azienda Curcio Trasporti in collaborazione con Scania e GDA, che si è...