Countdown ai semafori: arriva il display con i secondi residui per la sicurezza di pedoni e ciclisti

CONDIVIDI

martedì 6 settembre 2022

I semafori saranno muniti di display che mostrano i secondi residui per poter attraversare un incrocio. Lo prevede un decreto firmato dal ministro Giovannini che contiene disposizioni sugli ambiti di applicazione del dispositivo che consentirà di aumentare la sicurezza stradale dell’utenza più vulnerabile, pedoni e ciclisti.

In Italia sono già presenti semafori con countdown sia per i pedoni che per le autovetture, in virtù del decreto del 27 aprile 2017 che consentiva alle amministrazioni la facoltà di installare dispositivi countdown in via sperimentale.

Il nuovo provvedimento definisce le caratteristiche per l’omologazione e l’installazione dei cosiddetti dispositivi countdown per visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei semafori.

Il Decreto definisce i casi in cui l’installazione dei dispositivi è obbligatoria

Gli ambiti di applicazione riguardano impianti semaforici nuovi ed esistenti, con attraversamenti pedonali e ciclabili, all’interno o all’esterno delle intersezioni. Il Decreto definisce anche i casi in cui l’installazione dei dispositivi è obbligatoria o a discrezione degli enti proprietari o gestori delle strade in funzione della loro utilità per gli attraversamenti pedonali e ciclabili, prevedendone l’obbligo nelle intersezioni più pericolose.

Per gli impianti semaforici esistenti, nei casi di installazione obbligatoria, viene prevista l’installazione dei dispositivi countdown entro due anni dall’approvazione del Programma triennale dei lavori pubblici o del Programma biennale per l'acquisizione di forniture e servizi, redatti ai sensi del Codice dei contratti pubblici.

Per dare alle amministrazioni comunali un tempo adeguato per l’attuazione delle disposizioni, i Programmi devono essere redatti o aggiornati tenendo conto del Decreto del Ministro e approvati entro due anni dalla sua entrata in vigore.

Tag: sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Veneto: verso la costruzione di nuove aree di sosta per i mezzi pesanti sulla A4

Nuove areee di sosta per i mezzi pesanti sulla A4. Il Commissario delegato per l'emergenza dell'A4 Venezia-Trieste, ha avviato la procedura di gara per l'affidamento dei lavori per la costruzione di...

Ritorno a scuola: MAN insegna ai bambini come prendere l'autobus

A cosa si deve prestare attenzione quando si attraversano gli incroci e dove possono crearsi dei punti ciechi? In particolare su cosa è importante sensibilizzare i bambini affinché...

Continental: debutta a Siviglia la quinta generazione di Conti Hybrid

Lo pneumatico è il contatto più diretto tra il veicolo e la strada. Gioca dunque un ruolo fondamentale nel garantire le prestazioni del mezzo, la sicurezza dell’autista e il...

MIMS, Piano 2030: operativo il Comitato per ridurre l'incidentalità stradale

Aumentare nei prossimi anni la sicurezza stradale e ridurre drasticamente l’incidentalità. Con questi obiettivi diventa operativo il Comitato per l’indirizzo e il coordinamento...

INAIL: arrivano sconti per le aziende di autotrasporto che seguono corsi di guida sicura

L’INAIL premia le aziende che seguono corsi di guida sicura con importanti sgravi. L'istituto ha pubblicato il modello di domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa per l’anno...

Autotrasporto: siglata convenzione per realizzare nuove aree di sosta sicure e protette

Tutelare l’incolumità degli autotrasportatori, consentire il riposo e scongiurare furti del carico. La nuova convenzione firmata dal Comitato Centrale Albo Autotrasportatori e Sogesid...

Esodo estivo in sicurezza grazie alla collaborazione Autostrade per l’Italia-Polizia di Stato

Diffondere la cultura della guida sicura è ancora più importante in questo momento di grandi esodi collegati alle ferie estive. Autostrade per l’Italia e Polizia di Stato hanno...

Incidenti stradali 2021: crescono vittime e infortunati rispetto al 2020

Pubblicato il report Istat sugli 'Incidenti stradali anno 2021'. Gli incidenti, le vittime e gli infortunati aumentano su tutti gli ambiti stradali ma rimangono ancora sotto i livelli...