Autostrade per l'Italia e Tav al centro dell'intervento di Toninelli di oggi al Senato

CONDIVIDI

giovedì 11 luglio 2019

Se il governo decidesse, come annunciato a più riprese, di formalizzare la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia non sarebbe obbligata a pagare alcun indennizzo. È quanto ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, al Question Time di oggi al Senato, citando la relazione dei giuristi, già anticipata nei giorni scorsi.

"Ribadisco la convinzione di procedere con la risoluzione unilaterale - ha detto -. L'articolo 9-bis della Convenzione, secondo la relazione degli esperti, è nullo perché, rispetto ai motivi della risoluzione anticipata, non distingue tra quelli imputabili al concedente, quelli legati all'interesse pubblico e quelli connessi all'inadempimento del concessionario, distinzione che invece è contemplata nel Codice dei contratti", ha spiegato Toninelli.

Il gruppo di lavoro di giuristi chiamati ad esprimersi sulla responsabilità di Autostrade nel crollo del ponte Morandi hanno giudicato l'inadempimento "di particolare gravità" e "definitivo", ha detto Toninelli. "La relazione dice tra l'altro che dal 2005 a oggi sono stati spesi soltanto 440.000 euro per la manutenzione strutturale del ponte. Nella fase pre-privatizzazione, invece, erano stati spesi 1,3 milioni in media all'anno", ha aggiunto Toninelli.

Sulla Tav, invece, ha spiegato: "Per quello che attiene le mie competenze non posso quindi che ribadire, anche all'esito di un'analisi costi benefici che condanna l'opera, che l'impegno fin qui assunto e il lavoro fin qui svolto in questo ambito sarà quindi finalizzato dalla Presidenza del Consiglio, in rappresentanza del Governo nella sua collegialità, a preservare l'interesse dello Stato italiano e il miglior uso delle risorse pubbliche".

Tag: tav

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ponte Morandi, ristori per l'autotrasporto soggetti a tassazione. Per Confartigianato Trasporti beffa ingiustificabile

Arrivano chiarimenti sul regime fiscale degli aiuti ricevuti dagli autotrasportatori in relazione al crollo del Ponte Morandi previsti dal Decreto Genova: sono considerati contributi in conto...

Il nuovo ponte Genova San Giorgio sarà percorribile dal 5 agosto

Dal 5 agosto il nuovo ponte 'Genova San Giorgio' sarà percorribile. Lo annunciano il presidente della Regione Giovanni Toti e il sindaco e commissario Marco Bucci. Il viadotto sarà...

TAV: Cipe approva progetto preliminare del Nodo Verona-Ingresso est

Approvato dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) il progetto preliminare del “Nodo Alta Velocità/Alta Capacità di Verona, Ingresso...

Genova: completata la struttura del nuovo ponte

Il tracciato del nuovo ponte di Genova è stato completato. Ultimato il varo della diciannovesima campata d'acciaio del nuovo viadotto, che ora è lungo 1067 metri. Sono state usate...

Decreto Genova: ecco come presentare le domande di ristoro per l'autotrasporto 2019-2020

Sono state rese pubbliche sul sito dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, le Linee guida per la presentazione delle domande di ristoro delle maggiori spese...

Nautica: il Mit attiva lo Sportello Telematico del Diportista

Lo Sportello Telematico del Diportista (STED) è operativo. Grazie a questo nuovo stumento è possibile effettuare le nuove immatricolazioni delle unità da diporto...

Ponte Morandi, Autostrade per l’Italia via libera ultima tranche aiuti economici imprese zona arancione

Via libera all’ultima tranche di aiuti economici destinati alle imprese e alle attività commerciali della zona arancione a ridosso del Ponte Morandi. La decisione a seguito dell'incontro...

Calabria: riaperta al traffico la strada provinciale 23 nel tratto Joppolo Coccorino

Riapre al traffico la strada provinciale 23 nel tratto Joppolo Coccorino in provincia di Vibo Valentia. Gli interventi, ha comunicato Anas, Società del Gruppo FS Italiane, hanno...